Skip to content

Ingegneria Gestionale - Obiettivi formativi - Abilità comunicative

I laureati devono essere in grado di comunicare efficacemente con interlocutori assai diversi per formazione e ruolo socio-economico (tecnologi, manager e imprenditori, finanziatori, amministratori pubblici e operatori del diritto). I laureati devono quindi essere in grado di descrivere con chiarezza, e con il grado di approfondimento adeguato all'interlocutore, gli aspetti critici e le possibili soluzioni relative ai problemi dell'organizzazione e della gestione dei sistemi produttivi. Tali capacita sono sviluppate nel corso delle regolari attività formative previste e attraverso diversi momenti di discussione e confronto nei lavori di gruppo e nelle varie occasioni di incontro con rappresentanti del mondo del lavoro (convegni, testimonial,visite guidate ecc).
I laureati devono inoltre essere in grado di utilizzare fluentemente, in forma scritta e orale, almeno una lingua dell'Unione Europea oltre l'italiano, con riferimento anche ai lessici disciplinari.
Accanto agli strumenti didattici tradizionali delle lezioni, delle esercitazioni e della preparazione della prova finale, sono previsti gruppi di studio e incontri con rappresentanti del mondo del lavoro.
La verifica delle abilità comunicative viene effettuata tramite le prove scritte e/o orali previste per gli esami di profitto e per le altre attività formative. In particolare, la prova finale e le prove di esame delle discipline che prevedono un'attività progettuale sono orientate alla verifica delle abilità comunicative.