Skip to content

Ingegneria Gestionale - Sbocchi lavorativi - Profilo professionale e opportunità di lavoro

Il percorso formativo della laurea in Ingegneria Gestionale permette di comprendere appieno l’interazione degli aspetti tecnologici, progettuali, economici, organizzativi e gestionali nel settore dell’Ingegneria dell’Informazione acquisendo la capacità di:

  • valutare gli investimenti dell’impresa e, in particolare, la dimensione economico-gestionale della riorganizzazione dei processi aziendali;
  • operare nei processi di pianificazione e controllo dei sistemi produttivi, misurando costi e prestazioni dei processi aziendali e coordinando gli obiettivi generali dell’impresa con quelli delle sue diverse strutture organizzative;
  • analizzare i mercati di approvvigionamento e di sbocco dell’impresa, intervenendo nelle scelte e nella gestione del marketing industriale;
  • utilizzare gli strumenti quantitativi della simulazione e della ottimizzazione per proporre scelte efficienti di progettazione, pianificazione e gestione dei singoli processi nelle organizzazioni.

L’esigenza di un percorso formativo come quello proposto dalla laurea in Ingegneria Gestionale è testimoniata dall’alto numero di tecnici impegnati in attività gestionali caratterizzate da un ampio uso delle tecnologie dell’informazione nelle imprese private e nella Pubblica Amministrazione. Situazioni tipiche in cui è richiesta la complementarità di competenze informatiche e gestionali, in gruppi di lavoro interdisciplinari, sono, ad esempio:

  • la reingegnerizzazione dei processi aziendali;
  • la configurazione di sistemi informativi e di comunicazione integrati;
  • lo sviluppo di modelli, sistemi e applicazioni di supporto alle decisioni;
  • la progettazione di sistemi e procedure organizzative per l’interazione tra imprese e tra queste e gli acquirenti dei beni e servizi prodotti;
  • la configurazione dei sistemi di pianificazione e controllo delle attività operative e finanziarie

L’ingegnere gestionale esplica inoltre la sua attività, in specifici ruoli professionali, nella pianificazione strategica e nel controllo di gestione; nell’analisi dei costi e valutazione degli investimenti; nel project management; nella gestione della produzione e della distribuzione; nella gestione della qualità e della sicurezza; nel marketing industriale.