Skip to content

Bioinformatica - Obiettivi formativi - Autonomia di giudizio

I laureati avranno la capacità di riconoscere i tipi di dati e le informazioni utili per la comprensione e l’utilizzo consapevole nella formulazione e soluzione di problemi nell’ambito della biologia molecolare e cellulare, con particolare riferimento all’ambito bio-medico, diagnostico e terapeutico. Più precisamente, saranno in grado di selezionare gli aspetti più rilevanti di nuove applicazioni e tematiche per inquadrarle in schemi già noti e, a partire da questi, costruire soluzioni soddisfacenti sia sul piano metodologico che su quello di integrazione con le necessità e le esigenze del corrispondente personale bio-medico. Particolarmente importante è la sua capacità di valutazione autonoma per essere in grado anche di proporre soluzioni innovative e suggerire domande e problemi di natura biologica. Il laureato deve saper efficacemente spiegare le proprie scelte metodologiche e di metterle in relazione ad altre per valutare i pro e i contro, sia sul piano della significatività statistica che su quello di modelli concorrenti presenti in letteratura.
Le prove di valutazione di ciascun corso saranno gli elementi a dimostrazione del raggiungimento degli obiettivi formativi, oltre alle capacità dimostrate durante la prova finale. Inoltre, gli obiettivi formativi saranno supportati da una significativa attività di laboratorio durante il quale specifici progetti saranno concepiti e sviluppati in autonomia.