Skip to content

Chimica Analitica - Laurearsi

Ampio risalto è dedicato all'attività di Tesi. Essa rappresenta il momento qualificante in cui lo studente acquisisce una più ampia autonomia di iniziativa sperimentale nell'affrontare i problemi della ricerca. In una prima fase (tirocinio d'orientamento, per 3 CFU) lo studente presenterà una breve relazione per illustrare il suo progetto di Tesi, sulla base di una preliminare documentazione bibliografica sull'attività di ricerca originale inerente uno dei campi di specializzazione del corso di studi. Tale progetto lo vedrà poi impegnato a perseguire autonomamente il lavoro di ricerca, nel corso del quale egli dovrà approfondire il tema scelto di concerto con il relatore. Al termine del lavoro lo studente stenderà una relazione (Tesi), dalla quale dovrà emergere la sua capacità di comprendere i fenomeni, di spiegarli, di collocarli nei confronti delle attese iniziali e nel contesto della ricerca internazionale. Lo studente illustrerà oralmente il suo lavoro nel corso della prova finale di fronte ad una Commissione universitaria di Laurea: questa prova attribuisce 33 CFU, un valore ritenuto congruo per l'importanza del momento formativo.

 

Nella sezione Allegati

- il modulo di richiesta tirocinio da presentare presso la segreteria didattica del Dipartimento di Chimica ,

- il modulo relativo alla ricognizione rischi occupazionali da presentare presso la segreteria di Direzione del Dipartimento di Chimica

- istruzioni e moduli per la domanda di laurea da presentare in segreteria didattica del Dipartimento di Chimica

La domanda di laurea in segreteria amministrativa studenti di Facoltà deve essere presentata on line tramite INFOSTUD a partire dalla sessione di Ottobre 2017 ( vedi Promemoria laureandi)