Skip to content

Farmacia - Il corso

A partire dall’anno accademico 2014-2015, è stato attivato il 1° anno del nuovo ordinamento del corso di Laurea Magistrale in Farmacia tenendo in considerazione quanto discusso a livello nazionale dalla ex conferenza dei Presidi e quanto espresso dall’Ordine dei Farmacisti della provincia di Roma effettuato, dunque un aggiornamento dei contenuti formativi e della denominazione di alcuni insegnamenti, nonché l’aggiunta di nuovi corsi opzionali, finalizzati a fornire competenze in quei temi che possono costituire un valido complemento all’attuale offerta didattica, proprio nella prospettiva di soddisfare il nuovo profilo professionale del farmacista che va delineandosi. Il Corso di laurea magistrale in Farmacia prevede l’articolazione in attività formative di base, caratterizzanti, affini e integrative e a scelta dello studente e che il totale di 300 CFU sia distribuito come segue: - Insegnamenti che comportano didattica frontale (comprensivi di esercitazioni numeriche e/o di laboratorio) per 240 CFU - Lingua straniera per 6 CFU - Attività formative a scelta per 8 CFU - Tirocinio professionale per 30 CFU - Prova finale per 14 CFU Ciascuna attività formativa si articola in ambiti disciplinari, costituiti dai Corsi Ufficiali, ai quali afferiscono i Settori Scientifico-Disciplinari pertinenti (SSD) L'unità di misura del lavoro richiesto allo studente per l'espletamento di ogni attività formativa prescritta dall'Ordinamento Didattico per conseguire il titolo di studio è il Credito Formativo Universitario (CFU). Ad ogni CFU corrisponde un impegno-studente di 25 ore, di cui di norma 8 ore di lezione frontale, oppure 12 ore di didattica teorico-pratica, oppure 20 ore di studio assistito all'interno della struttura didattica. Ad ogni CFU professionalizzante corrispondono 25 ore di lavoro per studente.