Skip to content

Partendo da insegnamenti di geografia generale e di geografia umana lo/la studente/ssa amplierà la conoscenza degli studi geografici con un’attenzione specifica alla dimensione ambientale, sociale ed economica. Contemporaneamente analizzerà quegli aspetti della dimensione sanitaria che sono fortemente legati al territorio, affinché possa acquisire la consapevolezza delle relazioni esistenti tra gli stessi e possa pervenire al possesso delle competenze necessarie per la lettura e l’analisi pluridimensionale del vivere sociale nei diversi contesti territoriali. La diacronicità e la complessità del processo di territorializzazione, che s’innesta su un substrato fisico, verrà affrontata attraverso lo studio della storia, dell’antropologia e della sociologia, con approfondimenti nel campo della pianificazione. Uno spazio significativo verrà dato all’uso dei Sistemi Informativi Geografici (GIS), che costituiscono strumenti in grado di favorire l'integrazione tra più branche della ricerca, al fine di svolgere analisi geospaziali e multitemporali di sintesi e di dettaglio, supportati da cartografia digitale elaborata ad hoc su dati quantitativi e qualitativi. Il corso di studio, in virtù della forte interdisciplinarità degli insegnamenti, si configura quale corso a elevata valenza culturale in grado di formare attenti analisti del territorio. Unico nel suo genere in Italia, il corso prevede l’accesso diretto al Corso di Laurea Magistrale in Gestione e Valorizzazione del Territorio, pensato come la sua naturale continuazione.