Skip to content

Scienze Naturali - Sbocchi lavorativi - Sbocchi professionali

Le competenze acquisite permetteranno al laureato di svolgere le proprie attività nei parchi e nelle riserve naturali, nei musei scientifici, nei centri didattici, nella divulgazione e comunicazione scientifica e nelle strutture che operano nel settore della gestione e della salvaguardia dell'ambiente naturale.
Tali competenze troveranno sbocco professionale sia nel mondo della formazione permanente che nelle attività di servizio della strutture pubbliche (Ministeri, Enti Locali, Parchi, Riserve) finalizzate alla educazione ambientale e in tutte le attività museali e di comunicazione e disseminazione di diversi campi della geologia e biologia.
I laureati in Scienze Naturali, previo superamento dello specifico esame di Stato, possono conseguire l'abilitazione alle seguenti professioni regolamentate:

  • agrotecnico laureato; 
  • biologo junior;
  • perito agrario laureato;
  • pianificatore junior.

La laurea in Scienze Naturali prepara a figure professionali negli ambiti "tecnici delle scienze quantitative, fisiche e chimiche e "tecnici nelle scienze della vita. La formazione potrà essere completata attraverso corsi di laurea di secondo livello, consentendo l'accesso alle professioni di Botanici - (2.3.1.1.5), Zoologi - (2.3.1.1.6), Ecologi - (2.3.1.1.7), Antropologi (2.5.3.2.2) Curatori e conservatori di musei - (2.5.4.5.3) e Geologi - (2.1.1.6.1).