Skip to content

ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE AVANZATO

Dati insegnamento

  • Insegnamento: ARCHEOLOGIA DELLE PROVINCE ROMANE AVANZATO
  • Anno: Secondo anno
  • Semester: Primo semestre
  • Tipo attività: Attività formative caratterizzanti
  • CFU: 6
  • SSD: L-ANT/07

Caratteristiche

TitoloCodiceCFUSSDAmbito disciplinareOre AulaOreOre Laboratorio
Attività formative caratterizzantiB6L-ANT/07Archeologia e antichità classiche e medievali3612N.D.

Canali

NESSUNA CANALIZAZZIONE
DocenteDipartimento
MARCO GALLI

Obiettivi

Obiettivo del corso è quello di fornire allo studente, attraverso casi significativi dell'archeologia provinciale, un'ampia visione con approfondimenti della cultura dell'impero romano, delle problematiche fra centro e periferia, un quadro delle principali dinamiche storiche, culturali e religiose delle province occidentali e orientali. Il corso approfondirà tematiche selezionate dell’impero romano, la cultura urbana e domestica, lo spazio sacro e funerario.

Libri di testo

Per gli studenti che frequentano il corso "Città e porti dell'impero romano"
1. Dispensa del corso a cura del docente
2. G. Bejor et al. Arte e Archeologia delle Province Romane, Milano 2011, selezione di capitoli.
3. C. Letta – S. Segenni, Roma e le sue province, Roma 2015, selezione di capitoli.

Programma

Titolo del modulo: Città portuali nell'impero romano
Il modulo consta di due parti.
Parte I generale. Introduzione al mondo provinciale: 1) il fenomeno dell’imperialismo romano e il dibattito attuale sulla c.d. “romanizzazione”, ovvero il processo di acculturazione dei territori sottoposti al dominio di Roma 2) Formazione delle provinciae romanae: lineamenti storici della conquista romana e forme di gestione del potere nei diversi ambiti provinciali; il ruolo delle élites provinciali e il fenomeno dell’evergetismo nelle città provinciali 3) Il culto imperiale e le nuove pratiche religiose rivolte all’imperatore 4) Tecnologia ed economia nell’impero romano.
Parte II monografica. Il corso prende in esame il paesaggio urbano, la struttura e il funzionamento delle città portuali dell’impero romano, sullo sfondo del più vasto network di scambi e interazioni nel bacino del Mediterraneo. Il corso affronta casi studio particolarmente significativi delle città maggiormente conosciute archeologicamente: l’importante porto franco di Delo a partire dal 167 a.C., la grande metropoli microasiatica di Efeso, capoluogo della provincia Asiae, Corinto con i suoi due porti, Baelo Claudia città della costa meridionale della provincia Baetica.