Skip to content

TESTI DEL MEDIOEVO GRECO

Dati insegnamento

  • Insegnamento: TESTI DEL MEDIOEVO GRECO
  • Anno: Primo anno
  • Semester:
  • Tipo attività: Attività formative caratterizzanti
  • CFU: 6
  • SSD: L-FIL-LET/07

Caratteristiche

TitoloCodiceCFUSSDAmbito disciplinareOre AulaOreOre Laboratorio
Attività formative caratterizzantiB6L-FIL-LET/07Lingue e letterature antiche e medievali3612N.D.

Canali

2

(Canale mutuato)

DocenteDipartimento
ANDREA LUZZI

Obiettivi

Conseguimento da parte dello studentedi una buona conoscenza dei caratteri fondamentali della civiltà bizantina e della lingua greca medievale. Approfondimento critico di particolari problemi storici e filologici. Acquisizione degli strumenti bibliografici specifici della materia.

Libri di testo

A. 1) A. Kambylis, Compendio della letteratura bizantina, in H.-G. Nesselrath, Introduzione alla filologia greca, Roma 2004, pp. 446-478; 2) N.G. Wilson, La filologia greca a Bisanzio, ibidem, pp. 131-144; 3) C. Mango, La civiltà bizantina, Roma-Bari 1991: introduzione e capp. I, IV-VI-VII, X-XI-XII. B. 4) Riproduzioni in pdf di passi scelti dell’opera agiografica in programma, tradotti e commentati a lezione, dalla recente edizione critica: Nicetas David, The life of Patriarch Ignatius. Text and translation by Andrew Smithies with notes by John M. Duffy, Washington 2013 (Corpus fontium historiae Byzantinae. Series Washingtoniensis, 51).

Programma

A. Alcune lezioni preliminari presenteranno una sorta di introduzione generale alla disciplina, vertendo in particolare sui seguenti argomenti: periodizzazione della storia e della letteratura bizantine; la lingua greca attraverso i secoli; pronuncia e principali caratteristiche morfologiche, sintattiche e lessicali del greco di età medievale. B. Un esempio di uso strumentale dell’agiografia: la Vita del patriarca Ignazio di Niceta David (lettura, con traduzione e commento filologico, di passi scelti).
1
DocenteDipartimento
FRANCESCA RIZZO NERVO

Obiettivi





- approfondire la conoscenza di alcuni generi letterari significativi
all’interno del quadro storico della letteratura del medioevo greco;

- conoscenza dei tratti distintivi del sistema dei generi letterari,
collocati nella loro tradizione storica;

- capacità di comparare con altre tradizioni quella della letteratura
greca medievale

- approfondire le conoscenze di ecdotica
verificando l'applicazione dei suoi principi a tradizioni diverse da quella
classica.

Libri di testo

- P. Schreiner, Costantinopoli metropoli dai mille volti, Salerno Editrice, Roma 2009.
- Dighenìs Akritis. Versione dell’Escorial, a cura di F. Rizzo Nervo, Rubbettino, Soveria Mannelli 1996, Introduzione, pp. 7-56;
- E.V. Maltese, La migrazione dei testi: il caso di Bisanzio, in E.V. Maltese, Dimensioni bizantine. Tra autori, testi e lettori, Edizioni dell'Orso, Alessandria 2007, pp. 233-246;
- C. Cupane, Il romanzo, in Lo spazio letterario del Medioevo, 3. Le culture circostanti, vol. I La cultura bizantina, a cura di G. Cavallo, Salerno editrice, Roma 2004, pp. 407-453;
- St. Efthymiadis (ed.), Ashgate Research Companion to Byzantine Hagiography, vol. I: Periods and Places, Ashgate 2011, Introduction, pp. 1-11; vol. II: Genres and Contexts, Ashgate 2014, Introduction, pp. 1-15.
- F. Rizzo Nervo, Il Vecchio cavaliere, Rubbettino, Soveria Mannelli 2000
- Antologia di testi che saranno forniti dalla docente

Integrazioni alla bibliografia saranno indicate all'inizio delle lezioni

Programma

Il modulo intende approfondire la conoscenza di alcuni generi letterari significativi all’interno del quadro storico della letteratura del Medioevo greco in un’ottica di comparazione con altre tradizioni letterarie. In particolare, saranno trattati la storiografia, l’epica, il romanzo, l'agiografia e la novella nella loro evoluzione rispetto ai precedenti classici.
Costituisce parte integrante del programma d'esame la frequenza a lezioni e seminari su vari aspetti della civiltà bizantina.