Graduation

La prova finale del Corso di Laurea Magistrale in Design, Comunicazione Visiva e Multimediale, che costituisce il completamento e la verifica delle conoscenze acquisite, consiste nella presentazione di una tesi elaborata dallo studente secondo requisiti di originalita, sotto la guida di un relatore.
Questa dovra essere connotata da un profilo prossimo alla ricerca avente pertanto caratteri di sperimentazione che potranno approfondire aspetti progettuali-esecutivi oppure teorici.
Il dettaglio delle modalita di presentazione e del tipo degli elaborati e rimandato al Regolamento Didattico del Corso di Studio.
Per essere ammessi a sostenere l'esame di Laurea Magistrale in Design Comunicazione visiva e Multimediale nella classe di laurea LM/12, deve aver superato l'accertamento, con esito positivo, dell'attivita didattica, dovra inoltre avere la certificazione delle altre attivita formative correlate.

La prova finale del Corso di Laurea Magistrale in Design, Comunicazione Visiva e Multimediale, che costituisce il completamento e la verifica delle conoscenze acquisite, consiste nella presentazione di una tesi elaborata dallo studente secondo requisiti di originalità, sotto la guida di un relatore e di eventuali correlatori e consulenti proveniente anche da realtà di ricerca e professionali. Questa dovrà essere connotata da un profilo prossimo alla ricerca avente pertanto caratteri di sperimentazione che potranno approfondire aspetti progettuali-esecutivi oppure teorici. Il dettaglio delle modalità di presentazione e del tipo degli elaborati è rimandato al Regolamento Didattico del Corso di Studio.
Per essere ammesso a sostenere l'esame di Laurea Magistrale in Design Comunicazione visiva e Multimediale in classe di laurea LM/12, lo studente deve aver superato l'accertamento, con esito positivo, dell'attività didattica, dovrà inoltre avere la certificazione delle altre attività formative correlate.
Per l'esame di Laurea lo studente dovrà elaborare un book di progetto in formato A4, verticale, contenente:
- un inquadramento teorico del tema affrontato;
- una ricostruzione critica e strutturata dello stato dell'arte;
- un'indagine sulle tecniche e le tecnologie utilizzate nell'ambito indagato, corredate da esemplificazioni su progetti affini;
- una descrizione del concept di progetto;
- una descrizione del progetto ad alto contenuto sperimentale in cui si specificano il target e il mercato di riferimento;
- la fattibilità tecnica del progetto- tecniche o tecnologie utilizzate;
- una ulteriore descrizione del progetto nei suoi dettagli;
- una bibliografia.
Il suddetto book potrà essere accompagnato dallo sviluppo prototipale della tesi realizzato in relazione alla specificità e alla complessità del progetto finale.
Sono ammesse tesi di carattere teorico, storico, critico, per le quali l'elaborazione del book assume valore di Elaborato Scientifico finale. I relatori sono attinti dall’insieme del corpo docente.
La discussione della prova finale dovrà essere assistita da una presentazione analogica e digitale-interattiva in relazione all’argomento di tesi sviluppato.

Alla prova finale vengono attributi 9 CFU, inferiori ai 18 CFU stabiliti dall'ateneo, in virtù del fatto che a tale prova sono da associare altri 9 CFU attribuiti al “Laboratorio di Sintesi Finale”, da intendersi pertanto come attività di accompagnamento all'attività di tesi finale.
Per la valutazione finale della tesi sono disponibili da parte della commissione esaminatrice un max di 7 punti attributi utilizzando criteri che afferiscono ai seguenti parametri: a) grado di originalità e innovazione; b) rigore metodologico e completezza delle fonti; c) capacità retorica e di rappresentazione.
Per le date delle sedute si rimanda all’annuale calendario didattico.