Fabio.Dicarlo@uniroma1.it's picture

INIZIO CORSI SECONDO SEMESTRE 2020-2021

 

Il Laboratorio di Architettura del paesaggio 1 della Laurea Magistrale in Architettura del paesaggio - Landscape architecture, avrà inizio il giorno 2 marzo, ore 10.30, in aula B4, Piazza Borghese, link: Zoom - Aula B4 

 

 

 

 

Landscape Design Studio II

Tomorrow Monday 4, there is lesson from the Landscape design studio II.
Next meeting is Tuesday 5 October, at 3.00 pm in Trigoria for the areal survey.

The appointment for the inspection is: 3.00 pm in via di Trigoria at the corner with via Jader Jacobelli. You arrive with Metro B, plus a bus. Consider at least an hour of travel.
Please check among yourselves that the information reaches everyone

Da marzo 2020 fino al termine del periodo di emergenza, il ricevimento verrà effettuato a distanza, sempre il mercoledì pomeriggio dalle ore 15, previa prenotazione per via telematica. Le modalità di comunicazione saranno comunicate nella e-mail di risposta

Fabio Di Carlo CURRICULUM VITAE
24 ottobre 2018

Afferisce al Dipartimento di Architettura e Progetto.
Dal 1° Gennaio 2005 è professore associato in Architettura del Paesaggio, a seguito di idoneità conseguita a seguito di Valutazione Comparativa presso il Politecnico di Milano, con atti di giugno 2001.
Abilitazione Scientifica Nazionale a professore di prima fascia, settore concorsuale 08/D1 Progettazione archi-tettonica. Bando 2013, conseguita nel marzo 2015.
È membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Paesaggio e Ambiente della Facoltà di Architettura di Sapienza Università di Roma.
È membro del Collegio dei docenti della Scuola di Specializzazione in Beni Territoriali e Naturali, profilo specialistico Architettura di Parchi, Giardini e sistemi Naturalistico - ambientali . Facoltà di Architettura di Sapienza Università di Roma
È presidente del Corso di laurea Magistrale interateneo in Architettura del Paesaggio.

È presidente e fondatore della Società Scientifica Italiana di Architettura del Paesaggio Italian Academic Society of Landscape Architecture, IASLA
È membro su invito del Comitato Scientifico di VOLUBILIS, Réseau Euro-Méditerranéen pour la Ville et les Paysages (con G. Clément, L. Kroll, R. Ricciotti, M. Pena, A. Masboungi e altri).
È membro eletto, dal 2001, dell Executive Committee di ECLAS, European Council of Landscape Architecture Schools.
Dal 2006 è componente dell'Albo degli Esperti e dell'Albo Permanente dei Revisori attivato dal Ministero dell'Università e della Ricerca.

Formazione
Laurea in architettura, 1987, Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma.
Laurea con lode in Composizione Architettonica, relatore prof.ssa Luisa Anversa, con il tema: Riqualificazione e rinnovo architettonico e ambientale del Suq di Sana'a, Repubblica Araba dello Yemen, nell ambito delle ricerche svolte per il Piano di Salvaguardia del Centro Storico promosso dall UNESCO e condotto da Ludovico Quaroni.

Abilitazione alla professione di architetto, prima sessione 1989.

Corso di Perfezionamento in Progettazione Paesaggistica e Ambientale, A.A. 1990/91 Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma. Progetto finale: Viale Palmiro Togliatti: riqualificazione degli spazi pubblici e interventi di forestazione urbana.

Dottorato di Ricerca in Progettazione Ambientale, IX ciclo, 1993/97, Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma. Tesi discussa nel maggio 1998. Titolo: Artifici di natura in città I sistemi vegetali nei processi di trasformazione dello spazio antropizzato.
Tutor prof. Salvatore Dierna, coordinatore prof. Giorgio Peguiron.

PROFILO

È sempre stato impegnato, sin dal compimento degli studi, nell approfondimento delle conoscenze e della pratica della cultura del progetto di architettura del paesaggio, dello spazio pubblico urbano, del giardino e del progetto urbano.
Attivo sul piano della didattica e della ricerca, come su quello della sperimentazione progettuale attraverso la partecipazione a concorsi e progetti, ha orientato tutta la formazione personale post-laurea nella direzione del progetto di paesaggio, sino ad assumere il carattere di prevalenza e di specialismo.

Prima come docente a contratto, dal 1998 al 2005 e poi come professore associato, è stato anche costantemente occupato in un azione di diffusione della cultura dell Architettura del Paesaggio a livello nazionale e internazionale, promuovendo sia un costante confronto con il panorama estero di sperimentazione, sia dando impulso al-la crescita di una sensibilità paesaggistica diffusa. Il suo impegno come docente e ricercatore si è rivolto sia ver-so la costruzione di un profilo specialistico di architetto del paesaggio - secondo il modello europeo da lungo tempo consolidato nei paesi occidentali - sia nel costante lavoro nella formazione dell architetto generalista, rispetto alla quale il contributo dell Architettura del paesaggio risulta oggi di valore paradigmatico.
È stato sempre attivo in un lavoro di dialogo e confronto con le realtà omologhe internazionali e nazionali, al fine di costruire un panorama di base condiviso, per la costruzione dei presupposti di base per i corsi di studi in paesaggio, sul piano dei contenuti, delle metodologie di insegnamento e della pratica operativa.

In questo senso ha sempre partecipato a tutte le fasi di formazione e trasformazione di tali corsi di studi rispetto alle differenti riforme universitarie, avendo come obiettivo prioritario quello del mantenimento di un quadro formativo complessivo paragonabile con quello europeo.
In parallelo si è operato affinché la definizione di quadro formativo facilitasse l inserimento dei corsi di studi in paesaggio nel quadro internazionale, sia proponendo quel complesso di conoscenze necessarie per i processi di riconoscimento dei corsi negli organismi internazionali, sia implementando tutte le possibilità di scambi, non-ché la partecipazione di docenti e studenti a momenti di confronto internazionale.

1. ATTIVITÀ SCIENTIFICA

1.1. Organizzazione e cura di convegni, conferenze e mostre

2018
Barcellona, X Biennale di Architettura del Paesaggio, settembre 2018. Organizzazione e cura della mostra: Franco Zagari, Progetti di Architettura e Paesaggio, per l inaugurazione decima edizione della manifestazione.

2017
Dipartimento di Architettura e Progetto - Sapienza Università di Roma
ROMA COME STAI? Organizzazione e cura del seminario PAESAGGIO, con: Simone Borelli (FAO, Agroforestry Office), Claudio Bertorelli (Asprostudio) Gianni Celestini (Sapienza), Cristina Imbroglini (Sapienza). Piazza Borghese, 13 ottobre.

Sapienza Università di Roma, Primavera-Autunno 2017.
Organizzazione e cura del ciclo di conferenze: Letture sul paesaggio. Quattro autori e quattro libri per un aggiornamento dell idea e del progetto di paesaggio: Massimo Venturi Ferriolo, Franco Zagari, Herve Brunon, Guido Giubbini. Con Andrea Di Salvo
Dottorato di Ricerca in Paesaggio e Ambiente e Laboratorio di Lettura e Progetto di Paesaggio del Dipartimento di Architettura e Progetto.
Lecture 1. Massimo Venturi Ferriolo: Paesaggi in movimento. Per un estetica della trasformazione. Aula Magna di piazza Borghese 4 maggio 2017. Con: Andrea Di Salvo, Franco Salvatori (Univ. Tor Vergata), Stefano Catucci (Univ. Sapienza), Monica Sgandurra (paesaggista AIAPP).
Lecture 2. Franco Zagari: Franco Zagari Progetti di architettura e paesaggio
Aula Magna di piazza Borghese, 8 maggio 2017. Con: Gianni Celestini (Univ. Sapienza), Jordi Bellmunt Chiva (Univ. di Barcellona), Enrico Falqui (Univ. di Firenze)
Lecture 3. Guido Giubbini. Giardini degli equivoci.
(prevista per novembre 2017, rinviata a data da destinarsi)
Lecture 4. Herve Brunon. Giardini di saggezza in Occidente.
Aula Magna di p.za Borghese, 6.12.2017. Con: Annalisa Metta (Univ. Roma Tre), Massimo Venturi Ferriolo (Poli-tecnico di Milano), Fabio Di Carlo.

Organizzazione del ciclo di conferenze e workshop: Paesaggio è Progetto. Roma, 13, 21, 26 giugno 2017
Dottorato di Ricerca in Paesaggio e Ambiente. Facoltà di Architettura di Sapienza Università di Roma.

Organizzazione della conferenza Boschi per le città e le aree metropolitane
Fondazione Musica per Roma, Festival del Verde e del Paesaggio
Fabio Di Carlo, con Fabio Salbitano (Univ. Di Firenze), Ana Horhat (Univ. Sapienza), Vittorio Peretto (Horten-sia-Milano), Fabio Daole (Dirigente Comune di Pisa), Benedetto Selleri (PAN Associati)

2016 - 2017
Membro del comitato scientifico di "Compresenze", call per mostra, pubblicazione, eventi collaterali promossa dall'Università degli Studi Roma Tre, Dipartimento di Architettura, Dottorato di Ricerca in Paesaggi della Città Contemporanea. dicembre 2016 - febbraio 2017.

2016
Curatore della mostra monografica Franco Zagari, Progetti di Architettura e Paesaggio e convegno Bellezza e civitas, Pisa, Bastione Sangallo. 21 ottobre - 6 novembre.

Direttore scientifico del convegno internazionale Il paesaggio come sfida. Progetti sperimentali per la rigenerazione dell'habitat, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura. Piazza Borghese. 3 - 4 marzo.

Organizzatore della conferenza Tornare al Giardino. Conversazione con Marco Martella, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 28 aprile.

Membro del comitato scientifico del IX Colloquio Internazionale Progettare e Gestire l'Ambiente: il Paesaggio - Il punto sul paesaggio, promosso dal Dottorato di Ricerca in Paesaggio e Ambiente, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Via A. Gramsci. 28-29 aprile.

Organizzatore e presidente della giuria del concorso "Avventure creative", tema "I giardini della curiosità", per il Festival del Verde e del Paesaggio, Auditorium Parco della Musica. 13 - 15 maggio.

2015
Organizzatore del ciclo di conferenze Hidden Garden: Italy Water and gardens of Rome, in occasione della visita dell ETH di Zurigo, conferenze di Katherine Wentworth, Alexander Robinson, Flavio Tarquini, Lucina Caravaggi, Bruno Filippo Lapadula, Fabio Di Carlo e Ana Horhat.
Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, p.za Borghese. 19 - 22 ottobre.

Membro del comitato scientifico del VIII Colloquio Internazionale "Agire con il Paesaggio: Strategie e tattiche per l habitat contemporaneo", promosso dal Dottorato in Paesaggio e Ambiente, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Via A. Gramsci. 17 aprile.

Organizzatore e presidente della giuria del concorso "Avventure creative" dal tema "Walk on the wild side. Va-riazioni sul tema del percorso", Festival del Verde e del Paesaggio, Auditorium Parco della Musica. 15 - 17 maggio.

2014
Membro del comitato scientifico del VII Colloquio Internazionale "Comunicare il Paesaggio: Parole chiave per un dialogo transdisciplinare", promosso dal Dottorato in Paesaggio e Ambiente, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 16 aprile.

Organizzatore e presidente della giuria del concorso "Avventure creative" tema "Innamorarsi in giardino", per il Festival del Verde e del Paesaggio, Auditorium Parco della Musica. 16 - 18 maggio.

2013
Direttore scientifico e organizzatore del LLF2013, Rome LE:NOTRE Landscape Forum , convegno e workshop progetto ECLAS, European Council of Landscape Architecture Schools, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura. 17 - 20 aprile.
Organizzatore e presidente della giuria del concorso "Avventure creative" dal tema "Sedersi in giardino", Festi-val del Verde e del Paesaggio, Auditorium Parco della Musica. 16 - 18 maggio.

2012
Organizzatore dello Steering Committee Meeting ECLAS, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Via A. Gramsci. 28 novembre - 2 dicembre.

Organizzatore del ciclo di conferenze all interno del workshop internazionale di progettazione Sui passi di Pasolini: paesaggi del Mandrione , conferenze di Franco Zagari, Mirella Di Giovine, Rita Occhiuto, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura. 24 - 30 marzo.

2011
Organizzatore della presentazione del libro di E. Tagliacollo, "La progettazione dell'Eur. Formazione e trasformazione urbana dalle origini a oggi", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Via A. Gramsci. 5 di-cembre.

Organizzatore della lecture di Annalisa Metta, "Rappresentazione e architettura del paesaggio spazi, materie e metafore nel Novecento", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, via Flaminia. 30 novembre.

Organizzatore della lecture di Cristiana Costanzo, "Paesaggi d acqua Acqua nei paesaggi. Equilibrio idrico sostenibile, progetto, tecnologia e consapevolezza ambientale", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, via Flaminia. 16 novembre.

Organizzatore della lecture Monica Sgandurra, "Paesaggi di piante, processi creativi nel progetto vegetale", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, via Flaminia. 25 gennaio

2010
Organizzatore della conferenza "Quo Vadis LE:NOTRE. 8 Years of Cooperation in European Landscape Architecture Education. Shaping the roadmap for the next phase" con Richard Stiles, Department of Urban Design and Landscape Architecture, Wien University of Technology, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 29 aprile.

2009
Organizzatore della conferenza di Franco Zagari, "Lo Stretto. I Paesaggi del No", proiezione in anteprima del film prodotto nell'ambito delle attività del PRIN 2007 e presentazione del libro "Giardini. Manuale di progetta-zione", inaugurazione dell'anno accademico 2009/2010, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 24 novembre.

2007
Organizzatore della conferenza di Sachimine Masui, "San Sen Sou Moku - il giardino giapponese nella tradizio-ne e nel mondo contemporaneo", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 3 di-cembre.

Organizzatore della conferenza "Undergarden", presentazione del progetto realizzato nell'ambito del 16° Festi-val International des Parcs et Jardins de Chaumont sur Loire e degli altri gruppi che hanno partecipato alla selezione di concorso, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura. 7 giugno.

Curatore della mostra "Paysage au Quaroni", dei progetti degli studenti della Facoltà di Architettura di Roma all'Istitut Superieur d'Architecture Lambert Lombard, Liegi (Be). 22 gennaio.

2006
Membro del comitato scientifico e organizzatore del Secondo Simposio Internazionale sulla formazione dell'architetto, "L'architetto del paesaggio nel XXI secolo " - Second Symposium on the Architectural Education: "Becoming Landscape Architect in the XXI century", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura. 5 - 7 giugno.

Curatore della mostra "Paesaggio alla Quaroni", la produzione didattica dei CDL in Architettura dei Giardini e Paesaggistica, della LS in Architettura del Paesaggio, della Scuola di Specializzazione in Architettura dei Giardini e Paesaggistica e dei corsi di Progettazione del Paesaggio e Progettazione Ambientale degli altri corsi di laurea della Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, via Flaminia. 5 - 20 giugno.

Curatore della mostra della sezione del Dipartimento ITACA per la "Borsa mediterranea del Turismo archeologico 2006", con l esposizione di una selezione di lavori dei dottorandi, Paestum. 16 - 19 novembre.

2005
Organizzatore della conferenza "Franco Zagari opere recenti", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 5 .12. 2005.

Organizzatore dell incontro nazionale dei docenti del SSD ICAR/15: Incontro di studio e valutazione del disposto del D.lgs 270 di riforma delle Università, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura. 18 marzo.

1.2. Lectures

2017
Matera, Chair UNESCO on Mediterranean Cultural Landscapes and Communities of Knowledge.
Opening Conference. 9 e 10 settembre 2017. Lecture dal titolo. I saperi del paesaggio: uno, nessuno, centomila.

Ginevra, Université de Genève, Faculté des Lettres, Unité d Italien, 15 giugno 2017.
Paesaggi di Calvino. Lectures in occasione del 60° anno della pubblicazione de Il barone rampante.
Con: Mario Barenghi (Milano-Bicocca), Francesca Serra (Université de Genève), Anna Mario (Université Paris3), Martin Rueff (Université de Genève), Michael Jakob (Hepia, HEAD, Genève), Claudia Dellacasa (Durham University).

Università degli Studi di Firenze, Dipartimento DIDA, Landscape Design Lab Sistema DIDAlabs, UNISER, 23 febbraio 2017
L architettura del paesaggio nella formazione e nella ricerca.
Lecture introduttiva dei lavori del Landscape Design Lab dell Università di Firenze.

2016
Dall'arte delle fontane alle città d'acqua, I Seminario Internazionale - Premio Architettura e Paesaggio, "La Forma dell'Acqua", Palazzo del Consiglio Regionale, Reggio Calabria. 29 e 30 giugno.

2013
Il paesaggio è dentro il giardino, Corso di laurea in Scienze dell'Architettura, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 3 giugno.

2011
Paesaggi dell'acqua e reti ecologiche. Potenzialità e valorizazzione di ecosistemi fluviali e corridoi ecologici, presso il workshop "Tra i SIC e i Corridoi Ecologici: i corridoi fluviali irpini", Sala Carissarium, Cairano. 29 - 30 settembre.

2010
Forme dell'acqua, OPEN, Master di II livello di Architettura del Paesaggio, Università Roma Tre, Facoltà di Architettura, via Madonna dei Monti. 17 dicembre.

2009
Giardini d'acqua, OPEN, Master di II livello di Architettura del Paesaggio, Università Roma Tre, Facoltà di Architettura. 27 novembre.

2005
H2O. Le Acque dell'oblio. Esperienze recenti progetto dell'acqua nello spazio pubblico, Università Roma Tre, Facoltà di Architettura, via Madonna dei Monti, Roma. 14 novembre.

1.3. Comunicazioni a conferenze, congressi nazionali e internazionali

2017
Più Libri Più Liberi La Nuvola. Relatore all incontro: Franco Zagari. Piccoli universali di architettura e di paesaggio. 8 dicembre 2017
NUVOLA

Relatore su selezione peer rewiev alla ECLAS Conference Creaction/Reaction: Italo Calvino: From Literature to Landscape Creation. London, University of Greenwich, Department of Architecture & Landscape, 10-13 settembre 2017

Relatore alla conferenza: Crisis landscapes Paesaggi della crisi.
Biblioteca del CREA, via Della Navicella. Roma, 28 settembre 2017.
Con: Agostino Ferrara (UNIBAS); Achille M. Ippolito (Master PdP); Maria C. Tullio (AIAPP). CREA, Agricoltura e Ambiente, Università degli Studi di Palermo, Università degli Studi della Tuscia.

Relatore alla conferenza: Il Paesaggio al centro/integrazione tra discipline
Napoli, chiesa di San Demetrio e Bonifacio nei giorni 11 e 12 maggio.
Università degli Studi di Napoli.

Relatore alla conferenza al Festival delle Erbe della Tuscia, 17 luglio, Villa Lina, Ronciglione (VT)

Relatore nell incontro: Dialoghi di paesaggio. Fabrizio Schiaffonati e Franco Zagari.
Casa dell Architettura di Roma, 13 luglio 2017.
Ordine degli Architetti di Roma, Dipartimento di Rigenerazione Urbana.

Relatore alla conferenza: Catherine Mosbach. In the middle of the stream: Beyond landscape architecture urban design flows.
Casa dell Architettura di Roma, Acquario Romano, 18 maggio 2017.
All interno del ciclo di conferenze: Emerging Landscape, promosso dal Dipartimento di Architettura e Progetto e dal Laboratorio di Lettura e Progetto di Paesaggio.

Relatore alla conferenza Una botanica di nome Eva Mameli Calvino.
Auditorium Parco della Musica, 20 maggio 2017.
Festival del Verde e del Paesaggio, Casa dell Architettura, IXCO

Relatore alla conferenza: Jordi Bellmunt. Paesaggi e micro paesaggi.
Facoltà di Architettura, Valle Giulia, Aula Fiorentino, 9 maggio 2017.
Dottorato di Ricerca Paesaggio e Ambiente e Corso di Laurea Interateneo in Pianificazione e Progettazione del Paesaggio e dell Ambiente.

Relatore alla conferenza: Paesaggio e Identità. Giornata nazionale del paesaggio.
Polo Museale dell Umbria - Museo Archeologico Nazionale dell Umbria. 14 marzo 2017.

Relatore alla conferenza Expanded Field. Architecture and Thereabouts, a cura di Annalisa Metta e l American Academy in Rome, Università Roma Tre, Dipartimento di Architettura, sede Ex Mattatoio. Roma, 17 gennaio.

2016
Relatore alla conferenza di presentazione del Master in "Progettazione del paesaggio", comunicazione dal titolo "Progetti e ricerche sul paesaggio", Ordine degli Architetti, Piazza San Giovanni Decollato, Terni. 21 novembre.

Relatore al convegno "Bellezza e Civitas", intervento nella quarta sessione, comunicazione dal titolo L intervento pubblico. Politiche, indirizzi strategie per il progetto di paesaggio , Pisa, Bastione del Sangallo. 4 novembre.

Relatore alla serie d'incontri "Un nuovo paesaggio-giardino per Roma", intervento nella sessione "Buone prati-che e paesaggi: proposte ed esempi", Festival del Verde e del Paesaggio, Auditorium Parco della Musica, Roma. 13 maggio.

Relatore al corso Il verde in architettura: aspetti tecnici dal giardino pensile alla parete vegetale , intervento dal titolo "Artifici tra natura e architettura. Vegetazione come elemento di meraviglia e intervallo nell organismo architettonico", Trevi, Umbria. 9 maggio

Relatore invitato al 53° Congresso Mondiale IFLA 2016 Tasting the Landscape , intervento La formazione dei paesaggisti", Torino. 20 - 22 aprile.

Relatore alla tavola rotonda Parchi e aree protette nella Regione Lazio , inaugurazione dell A.A. della Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali, Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, via Flaminia 70. 16 marzo.

Relatore al convegno OPEN Session VI Costruire il progetto" di Joao Ferreira Nunes e Joao Gomez da Silva, Palazzo Vegni, Firenze. 12 aprile. Atti di convegno in corso di pubblicazione.

Relatore al convegno inaugurale "Il verde in architettura: per abitare in modo più ecosostenibile e confortevole", intervento dal titolo "Sperimentazione progettuale: linguaggi, tecniche e rappresentazione del rapporto con i materiali naturali", Sala Convegni La Serra , Piazza Roma, San Venanzo. 30 gennaio.

2015
Relatore alla tavola rotonda Ricordando Jacques Simon , Università Roma Tre, Largo G. B. Marzi 10, Roma. 11 dicembre.

Relatore al convegno internazionale "Architettura e Natura", organizzato dall Associazione culturale arch. Simonetta Bastelli , intervento "Le città fantastiche. Omaggio a Calvino", in dialogo con Laura Falqui, San Venanzo. 18 settembre.

Relatore al corso Il verde in architettura: aspetti tecnici dal giardino pensile alla parete vegetale , intervento La Vegetazione indoor , sede di Natura e Architettura Ortolani Srl, Via di Villa Senni, Grottaferrata. 18 giugno.

Relatore alla conferenza internazionale "Changing Cities II", intervento dal titolo Urban forms of water. The success of water as common features in contemporary urban public spaces , Porto Heli, Grecia. 22 - 26 giugno.

Relatore al convegno inaugurale "Il verde in architettura: per abitare in modo più ecosostenibile e confortevole", intervento dal titolo "Sperimentazione progettuale: linguaggi, tecniche e rappresentazione del rapporto con i ma-teriali naturali", Casa dell Architettura, Piazza Manfredo Fanti, Roma. 16 aprile.

2014
Relatore alla presentazione del libro "Introduzione a Barthes" di Isabella Pezzini, Libreria "Liberi di", Piazza Santa Maria Liberatrice, Roma. 19 dicembre.

Relatore al seminario internazionale "Injured Landscapes", UNISCAPE En-Route, intervento dal titolo The experience of research Re-Cycle Italy", Liège. 5 - 7 ottobre.

Relatore al seminario APCE, Association des Paysagistes-Conseils de l État, per la sessione Comment agir sur la ville contemporaine? Projets, concepts e méthodes , condotta da Ariella Masboungi, con Alberto Magnaghi, Paola Vigano, Franco Zagari e Sébastien Giorgis. 5, 6 e 7 giugno.

Relatore alla conferenza "Progetti 2014-2004 Architetti Torres - Martinez Lapena" di Elias Torres, Casa dell'Architettura, p.zza Manfredo Fanti, Roma. 29 maggio.

Relatore alla conferenza inaugurale della mostra "Learning from Mrs. and Mr. Halprin. Coreografie del quoti-diano", a cura di Benedetta Di Donato e Annalisa Metta, Casa dell'Architettura, Piazza Manfredo Fanti, Roma. 5 marzo.

2013
Relatore alla conferenza per la III Biennale del Giardino Mediterraneo, "I Paesaggisti e l'Idea Mediterranea", Associazione Marcheflor, Piazza Kursaal, Grottammare. 28 giugno.

2012
Relatore alla presentazione workshop "Roma e il Mare. Visioni nei Territori della Coda della Cometa", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, via Flaminia 359. 18 dicembre.

2011
Relatore al forum LE:NOTRE Summer School for Landscape Academics "Digital Landscape Architecture", Anhalt University, Dessau, Germania. 26 - 29 maggio.

2010
Relatore alla conferenza ECLAS 2010 "Cultural landscapes", Istanbul Technical University, Faculty of Architecture. 29 settembre - 02 ottobre.

Relatore alla conferenza inaugurale della mostra "Cipro Italia A/R. Architettura", a cura di Emma Tagliacollo, Facoltà di Architettura, via A. Gramsci, Roma. 21 giugno.

Relatore alla tavola rotonda "Landscape: Joining the Dots. Paesaggio: Congiungere i Punti", Fondazione Baruchello, Roma. 5 giugno.

Relatore alla conferenza conclusiva del workshop progettuale interfacoltà Percorsi di conoscenza nel III Municipio , Sapienza Università, Facoltà di Architettura, Facoltà di Scienze Umanistiche, III Municipio, Città Universitaria, Roma. 17
- 21 maggio.

Relatore al III Colloquio Internazionale "Progettare e gestire l ambiente: Il paesaggio, La formazione del paesaggista 10 anni dopo la Convenzione Europea del Paesaggio , Bracciano. 21 aprile.

2009
Relatore alla conferenza ECLAS Landscape and Ruins - Planning and design for the regeneration of derelict places , intervento dal titolo "Suburban landscapes in Rome Archeaological Landscapes and/or derelict places", Genova. 23 - 26 settembre.

Relatore alla conferenza di Matheos Santamouris, Presidente e Direttore Generale del Centro Nazionale per l'Energia CRES, "Environmental Quality in Urban Context", Sapienza Università di Roma, Facoltà di Architettura, Piazza Borghese. 8 maggio.

Relatore alla presentazione del libro "Paesaggi d'autore. Il Novecento in 120 progetti" di Annalisa Metta, Libre-ria Notebook, Auditorium Parco della Musica, Roma. 10 febbraio.

2006
Relatore al colloquio internazionale "Paesaggio è progetto", partecipazione con la relazione "Il progetto di paesaggio e la Convenzione Europea del Paesaggio", Università Mediterranea degli Studi di Reggio Calabria, Facoltà di Architettura, Dipartimento OASI, Reggio Calabria. 6 - 7 dicembre.

Relatore al convegno internazionale di studio "L Architetto del Paesaggio in Italia oggi: formazione, professione, ricerca", relazione per la sessione "Paesaggio degli specialisti e paesaggio degli architetti", Facoltà di Architettura, Genova. 31 marzo.

2005
Relatore alla presentazione del libro L architettura del paesaggio in Brasile dopo Burle Marx , di Maria Rosa Russo, Ambasciata del Brasile in Roma presso il Centro Studi Brasiliano, Palazzo Pamphilj, Piazza Navona. 21 febbraio.

2. Attività di ricerca

2.1 Responsabilità scientifica o partecipazione a progetti di ricerca ammessi al finanziamento sulla base di bandi competitivi

1. Paesaggi umidi, paesaggi aridi. Modelli per applicazioni delle 'Water Cities' in ambiente mediterraneo.
2017 in corso. Progetti di Ricerca di Università.

2. Le forme dell acqua nel paesaggio urbano contemporaneo: dalle fontane monumentali alle Water Cities . 2016 - in corso. Progetti di Ricerca di Università.
La ricerca ripercorre sul piano teorico e critico le forme più significative della presenza dell acqua nella pratica del progetto di paesaggio, in una dialettica tra espressioni nel paesaggio urbano nel Novecento e le applicazioni più innovative della contemporaneità. Metodologicamente si ripercorrono alcune delle linee di progetto tra quelle oggi più diffuse rispetto all applicazione di dispositivi di paesaggio connessi all uso, riciclo e valorizzazione dell acqua. Obiettivo specifico della ricerca è l individuazione e selezione di quei dispositivi progettuali e teorici di cui sia possibile delineare un applicabilità più locale, riferito al contesto del Mediterraneo, dove la compresenza di fenomeni di piovosità sempre più estrema e la maggiore frequenza di lunghe fasi di siccità, manifestano in forma spesso drammatica gli aspetti più deteriori.

3. Paesaggi urbani contemporanei. Tra innovazione e dialettica del progetto di paesaggio del Novecento. 2014. Progetti di Ricerca di Università.
La ricerca ha tracciato sul piano teorico e critico le origini di alcune tra le forme dialettiche più significative della pratica contemporanea del progetto di paesaggio. Obiettivo della ricerca era quindi ripercorrere alcune delle linee di progetto più diffuse, dal Novecento a oggi, attraverso l identificazione di alcune delle contrapposizioni teoriche. In particolare si rifletteva su due aspetti: uno relativo al linguaggio del progetto della vegetazione (binomio informale-formale) e l altro all idea di spazio pubblico (funzionale-simbolico).
Risultato: Questa ricerca, congiuntamente ai fondi erogati dal DiAP per la ricerca Paesaggi lineari a cura di F. Zagari, ha avuto come esito il Convegno del 3-4 marzo 2016 Il paesaggio come sfida e il libro omonimo.

4. Valorizzazione paesaggistica e ambientale di aree rurali suburbane. Tra sviluppo urbano, paesaggio, preesistenze storico-archeologiche e agricolture residuali. Il caso studio dell ansa di Dragona a Roma. 2011-2012. Pro-getti di Ricerca di Università.
Oggetto di studio di questa proposta era la lettura, l interpretazione e la valutazione di alcuni fenomeni di espansione dei sistemi urbani in ambito del Mediterraneo, in cui l integrazione tra urbanizzazione e preesistenze agricole e storico-archeologiche rappresenta un tema progettuale particolarmente urgente.
L obiettivo era verificare l incidenza di dispositivi normativi e culturali, come la CEP, nelle ricadute degli strumenti operativi che fanno fronte ai fenomeni indagati, come la formazione ai nuovi piani paesistici territoriali, interrogandosi sulla loro sostenibilità e sulle possibilità di rafforzamento dei caratteri di qualità ambientali e identitari. Come caso-studio emblematico, si prendeva l ansa di Dragona a Roma.

5. Applicazioni innovative per la valorizzazione e gestione dei dispositivi d acqua negli spazi pubblici urbani. 2009-2010. Ricerca dell Ateneo Federato delle Scienze umane, Arti e Ambiente Progetto di ricerca di Facoltà.
La proposta si collocava all interno delle riflessioni sul ruolo che la risorsa acqua ricopre nei sistemi di prevalente carattere naturalistico in ambiente antropizzato e nei relativi processi di valorizzazione. Oggetto della ricerca erano le tecniche e gli elementi che definiscono il rapporto tra risorsa acqua e il complesso de-gli spazi esterni all interno delle città. Metodologicamente, nella lettura comparata dei casi, si considerava criterio di selezione principale era la centralità dell acqua nelle proposte progettuali.
Principale obiettivo era la strutturazione di un quadro organico delle opportunità di progetto integrato degli elementi per lo spazio aperto.

6. Dispositivi progettuali per la gestione sostenibile del sistema delle aree verdi nei sistemi insediativi
2007 e 2008 Ricerca dell Ateneo Federato delle Scienze umane, Arti e Ambiente Progetto di ricerca di Facoltà.
La ricerca si collocava all interno del campo d indagine riguardante il progetto dei sistemi di aree verdi connesse ai tessuti insediativi e si inseriva inoltre nella richiesta coordinata con il dipartimento ITACA, sezione TECA intitolata titolo Linee guida per la configurazione e realizzazione di tetti verdi come copertura degli edifici per la qualificazione ecoambientale della città . Oggetto della ricerca erano quindi le tecniche e gli elementi che definiscono le relazioni tra vegetazione urbana e strutture fisiche della città. La metodologia era la lettura comparata e trasversale di progetti e dispositivi amministrativi e normativi. Obiettivo principale era la messa a punto di criteri, metodologie e strumenti operativi per gli interventi di allestimento vegetale degli spazi esterni urbani.

7. Il progetto dei sistemi di allestimento dello spazio pubblico
2005-2006. Ricerca della I Facoltà di Architettura "Ludovico Quaroni"
La ricerca si collocava all interno delle problematiche della dimensione strutturale e sovrastrutturale dello spazio pubblico urbano. Oggetto della ricerca era il complesso delle tecniche e degli elementi che definisco-no le relazioni tra oggetti e tra oggetti e fruitori. Metodologicamente si procedeva attraverso la lettura comparata e trasversale di progetti e dispositivi amministrativi e normativi; l interesse specifico è rivolto specialmente ai casi applicativi di tecnologie ed elementi innovativi. I risultati previsti erano un complesso di modelli organizzativi dei dati risultanti dall analisi dei casi esemplificativi.

2.2 In qualità di Partecipante

1. Nature Urbane per la città futura: fenomenologie, interpretazioni, strumenti e metodi.
2015. Ricerche universitarie di Sapienza. Responsabile: Achille Ippolito.
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: Obiettivo della ricerca è di costruire un ragionamento teorico-pratico che, partendo dalle innumerevoli declinazioni del concetto di natura urbana , conduca all individuazione di approcci strategici per la città del futuro, intesa come insieme simbiotico di Architettura e Natura alla scala del paesaggio.
Risultati: La ricerca ha prodotto il volume Achille M. Ippolito (a cura di), Nature urbane per la città futura. Fenomenologie, interpretazioni, strumenti e metodi in cui compare Di Carlo Fabio, La città delle nature .

2. Tra Roma e il mare. Ripristino dell efficienza e valorizzazione architettonica e paesaggistica delle opere della Bonifica di Ostia e Maccarese. 2013. Ricerche universitarie di Sapienza. Responsabile: Piero Ostilio Rossi.
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: Il progetto di ricerca interessa una particolare sezione della città di Roma: "la Coda della Cometa", la conurbazione lineare che si sviluppa lungo il corso inferiore del Tevere tra il Raccordo Anulare e il mare. Gli insediamenti che costituiscono questa figura territoriale - che raggiungono ormai la popolazione e l'estensione di una città di medie dimensioni - sono distribuiti lungo il fascio infrastrutturale che dai margini sudovest della città consolidata conducono al mare e al Lazio meridionale.

3. RE-CYCLE Italy. Nuovi cicli di vita per architetture e infrastrutture della città e del paesaggio. PRIN 2013-2016 Programma di rilevante Interesse Nazionale. Responsabile: Piero Ostilio Rossi.
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: la ricerca intende esplorare le ricadute operative del processo di riciclaggio sul sistema urbano e sulle tracce di urbanizzazione che investono il territorio affinché questi materiali tornino a far parte, insieme al sistema ambientale, di un unico metabolismo.
Contributo personale: nell ambito di questo quadro di ricerca è stato quello, in qualità di paesaggista in un gruppo interdisciplinare, di costruire una dialettica tra progetto di paesaggio e formulazione del masterplan.
Risultati: Oltre a una serie di eventi a scala nazionale (congressi, conferenze, workshops ) la ricerca ha prodotto una collana di pubblicazioni dal titolo RE-CYCLE Italy presso Aracne Editrice.

4. ECO-SPACE-SYNTAX Valutazione dell impatto della morfologia della forma urbana sul consumo energetico. La tipologia delle attrezzature richieste consta di un software di simulazione e di hardware in grado di gestirli Anno: 2011-2012. Acquisizione di medie e grandi attrezzature scientifiche di Ateneo. Sapienza Università di Roma

5. Roma. Progetti sperimentali di nuovi paesaggi nella "Coda della Cometa" tra il Grande Raccordo Anulare e il mare. Anno: 2010. Ricerche universitarie. Ateneo Sapienza Università di Roma.
Responsabile: Piero Ostilio Rossi.
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: La nuova sfida della modernità consiste nel coniugare progetto ed ecologia. Non si tratta più, infatti, di assumere un sistema di vincoli dedotti dal quadro ecologico specifico di un territorio come sfondo della progettazione, ma di pensare insieme reti infrastrutturali e reti ambientali. Non si tratta di pensare ancora gli spazi urbani contrapposti agli spazi aperti. La rete ecologica investe anche la città e lo sprawl urbano ha prodotto il fenomeno della campagna non agricola.
Risultati: La ricerca ha prodotto il volume Rassegna di Architettura e Urbanistica, n. 141-2013, a cura di Piero Ostilio Rossi e Roberto Secchi, in cui compare l articolo Di Carlo Fabio, Paesaggi recenti, scenari di trasformazione .

6. BBC - Benchmarks for Building Certification. Sistemi e strumentazioni per la certificazione tecnologica, energetica ed ambientale degli edifici. Anno: 2008-2009. Tipo: Ricerche universitarie. Ateneo Sapienza Università di Roma. Responsabile: Orlandi Fabrizio

7. Progetto di Sistemazione dell Area Archeologica Centrale di Roma
Anno: 2008 Tipo: Ricerca di Ateneo Federato. Responsabile: Raffaele Panella
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: La ricerca nasce da un insieme integrato di conoscenze e di competenze in campo archeologico, architettonico, paesaggistico, strutturale, comunicativo. L obiettivo del progetto è la stesura di linee progettuali finalizzate alla sistemazione e alla riqualificazione di uno dei settori strategici del Sistema Archeologico Centrale di Roma, nel cui ambito l assenza di un piano complessivo che leghi le singole parti in un rapporto di senso e di forma impedisce di comprenderne l unità e insieme la complessità.

8. L efficienza ecologica ed energetica degli edifici. Codici di pratica per l innovazione tipotecnologica dell Architettura. Anno: 2006-2007 Tipo: Ricerche universitarie. Ateneo Sapienza Università di Roma. Responsabile: Salvatore Dierna
Inquadramento della ricerca: si inserisce in un quadro europeo di consapevolezza progettuale delle necessità di dotare gli edifici di un comportamento migliore dal punto di vista della efficienza ecologica e del rendimento energetico.
Il contributo personale: nell ambito di questo quadro di ricerca è stato quello di definire quali tipologie di intervento paesaggistico-ambientale possano contribuire positivamente nella formazione di un bilancio teso al-la sostenibilità energetica degli interventi, prefigurando tanto gli interventi nella direzione passiva, quanto quelli al contenimento delle risorse energetiche in fase di manutenzione, quanto quelli propriamente tesi alla creazione di risorse energetiche rinnovabili.

9. PRIN 2006 Programmi di Rilevante di Interesse Nazionale.
Partecipante al Programma di ricerca dal titolo: Efficienza energetico-ambientale ed innovazione dei caratteri tipologico-morfologici degli organismi edilizi Coordinatore scientifico: Salvatore Dierna
Responsabile scientifico di unità di ricerca: Salvatore Dierna. Coordinatore: Eliana Cangelli
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: L unità operativa si propone di mettere a punto uno strumento informati-vo e di buone pratiche utile ad orientare le scelte progettuali secondo un ottica di sostenibilità energetica ed ambientale, che risponda a quanto richiesto dalla direttiva CE/91/2002 e che consenta la valutazione delle performances energetiche ed ecologiche dei progetti.
Contributo personale: nell ambito degli obiettivi generali definiti dall Unità di Ricerca il contributo personale è consistito nel definire il ruolo del progetto e dei dispositivi paesaggistico-ambientali per gli spazi esterni, nelle componenti naturali ed artificiali, finalizzandoli all obiettivo generale dei requisiti energetici.

10. ECOSINTHESYS. Modelli di valutazione dell ecoefficienza delle strutture insediative e dei componenti edilizi. Anno: 2005-2006-2007. Tipo: Acquisizione di medie e grandi attrezzature scientifiche di Ateneo. Ateneo Sapienza Università di Roma
Responsabile: Valerio Calderaro

11. ECO-HOUSING: il progetto del quartiere ecologico. Ecoefficienza delle forme costruite come indicatore della qualità morfologica, fruitiva ed ecosistemica urbana. Anno: 2005
Tipo: Ricerche universitarie. Ateneo Sapienza Università di Roma. Responsabile: Fabrizio Orlandi
Parole chiave: Insediamento ecoefficiente, Conscious design, Tecnologie sostenibili
Contributo personale: nell ambito degli obiettivi generali definiti dalla ricerca Eco-housing è consistito nel definire i caratteri prevalenti progetto e dei dispositivi paesaggistico-ambientali per gli spazi esterni dello spazio antropizzato finalizzati all efficienza dei sistemi insediativi.

12. Ecogestione del Territorio. EMAS come strumento di gestione in prospettiva della qualità ambientale del territorio. PRIN 2004-2006 Programma di rilevante Interesse Nazionale.
Coordinatore scientifico e Responsabile scientifico di unità di ricerca: Salvatore Dierna
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: La ricerca si propone di mettere a punto strumentazioni utili a favorire lo sviluppo di attività di ecogestione e audit della sostenibilità del territorio coerenti con le normative comunitarie attualmente vigenti (Reg. CE 761/2001 EMAS II).
Contributo personale: nell ambito degli obiettivi generali definiti dall Unità di Ricerca il contributo personale è consistito nel definire il quadro delle componenti paesaggistico-ambientali proprie per i processi di valorizzazione di ambiti extra urbani, anche nelle prospettive rinnovate di valutazione dei livelli qualitativi del paesaggio promosse dall attuazione della Convenzione Europea del Paesaggio.

2.2 Responsabilità scientifica di ricerca che prevedono accordi di partnership con aziende e enti pubblici

1. Incentivi in tema di energia e ambiente. I professionisti e le piccole imprese. 2008-2009. Ricerca per altro en-te: Ministero dell Ambiente - Studiare Sviluppo. Responsabile: Fabio Di Carlo.
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: Ricerca interdisciplinare finalizzata alla produzione di un elenco di buone pratiche e alla costruzione di un disegno di legge atto a promuovere azioni e prassi di contenimento energetico diffuso nel mondo della piccola imprenditoria e delle libere professioni.

2. Roma 20-25, Nuovi cicli di vita della metropoli
2015-2016 Comune di Roma. Assessorato alla Trasformazione urbana MAXXI
Partecipazione al gruppo di lavoro del Dipartimento di Architettura e Progetto della Facoltà di Architettura della Sapienza.
Riepilogo degli obiettivi di ricerca: Ricerca progettuale che raccoglie e presenta i risultati del workshop internazionale promosso dall Assessorato alla Trasformazione Urbana del Comune di Roma e dal MAXXI.
Con un orizzonte temporale del decennio che ci separa dal Giubileo del 2025 e sulla base di un programma elaborato da un apposito Comitato Scientifico, il progetto prende in considerazione una nuova mappa della città metropolitana, identificata da un quadrato dalle dimensioni di 50 km di lato, che corrisponde al vasto perimetro della vita sociale ed economica della Roma di oggi.
Pur prendendo spunto da Roma Interrotta , un progetto promosso da Incontri Internazionali d Arte, ideato da Piero Sartogo nel 1978 e oggi nelle Collezioni del MAXXI Architettura, Roma 20-25 esce dai confini del centro storico per aprirsi a un territorio metropolitano la cui vastità non è stata finora mai definita, ma il cui perimetro si estende dal Soratte ad Ardea.
Risultati: La ricerca ha prodotto il volume Ciorra P., Garofalo F., Rossi P. O. (a cura di), Roma 20-25. Nuovi cicli di vita della metropoli / New Life Cycles for the Metropolis in cui compare Di Carlo et alii. Densificare, demolire ri-configurare. Roma tra il fiume, il bosco e il mare .

3 Altre attività scientifiche

3.4 Partecipazione a comitati scientifici di collane editoriali di riconosciuto prestigio

- È membro del comitato scientifico di RI-VISTA, Ricerche per la progettazione del Paesaggio, Firenze.

- È membro del comitato scientifico della collana Paesaggio della casa editrice
LIBRIA, Melfi, dal 2012.
L editore LIBRIA per la quantità e la qualità della sua produzione legata, sia alla collana di architettura del paesaggio sia per altre collane di architettura, si è posta negli ultimi anni come un punto di riferimento privilegiato per il dibattito su questi temi.
Tutti i lavori della collana sono sottoposti a revisione con garanzia di terzietà.

- È membro del comitato scientifico della collana Paesaggi. Città, Natura, Infrastrutture della casa editrice FrancoAngeli, Milano, dal 2013.
All interno della produzione di una delle case editrici tradizionalmente vicine al mondo della ricerca, la collana rappresenta un luogo di discussione interdisciplinare privilegiato sulle diverse accezioni del progetto di paesaggio, in un costante riferimento all accezione definita dalla Convenzione europea del Paesaggio.
Tutti i lavori della collana sono sottoposti a revisione con garanzia di terzietà.

3.5 Partecipazione e incarichi in Organi di Governo di Società scientifiche
internazionali.

-È presidente e fondatore della Società Scientifica Italiana di Architettura del Paesaggio Italian Academic Society of Landscape Architecture, IASLA

- Dal 2011 ad oggi, è membro su elezione, dell Executive Committee di ECLAS,
European Council of Landscape Architecture Schools.
Fondata nel 1994, ECLAS è la più ampia società scientifica di scuole di architettura del paesaggio in ambito europeo ed extraeuropeo. Raccoglie circa 120 e affianca IFLA, International Foundation of Landscape Architects, nel coordinamento e nella promozione della formazione e della professione di architetto del paesaggio.
Il candidato è attualmente incaricato da ECLAS di costruire iniziative coordinate con altre associazioni internazionali, quali UNISCAPE e la Biennale del Paesaggio di Barcellona.

- Dal 2010 al 2014 è stato membro dello Steering Committe del progetto LE:NOTRE (Landscape Education: New Opportunities for Teaching and Research in Europe) promosso da ECLAS attraverso il Lifelong Learning Programme della Comunità Europea.
Il progetto LE:NOTRE (dal 2002 al 2014), si è trasformato oggi in LE:NOTRE Institute, una piattaforma di con-divisione di conoscenze e scambi tra ricercatori in materia di paesaggio, che gode di un database tra i più ampi.

In particolare la partecipazione attiva per oltre dieci anni alle attività di ECLAS e del progetto LE:NOTRE, ha creato le condizioni per la realizzazione a Roma, dal 17 al 20 aprile 2013 del LLF2013-ROME, il Landscape LE:NOTRE Forum , presso la Facoltà di Architettura di Sapienza, che ha visto la partecipazione di oltre 150 partecipanti delle scuole aderenti coinvolte, oltre i partecipanti locali, in sedute plenarie e attività di workshops organizzati sulla base di una pre-pubblicazione sui caratteri del paesaggio di Roma.

- Dal 2013 è Responsabile del Nodo di Roma per la Red PUC II PROBLEMATICAS URBANAS CONTEM-PORÁNEAS
Red PUC II è una rete internazionale di ricerca sullo sviluppo dello spazio antropizzato, promossa dall Universidad Nacional Territorial di Santa Fè (Argentina), composta da: Facoltà di Architettura, Disegno e Urbanistica di Santa Fè (Argentina); Facoltà di Scienze Umane di Santa Fè; Scuola Nazionale Superiore di Archi-tettura dell Università di Toulouse (Francia); Istituto Superiore di Scienza del Lavoro e dell Impresa di Porto (Por-togallo); Facoltà di Architettura di San Paolo del Brasile; Facoltà di Ingegneria Civile, Architettura e Urbanistica di Campinas (Brasile); Dipartimento di Urbanistica della Facoltà di Architettura e Urbanistica di Santiago (Cile); Scuola di Architettura del Politecnico di Milano.

4. Attività didattica

4.1 Situazione attuale all interno della Programmazione Didattica della Facoltà di Architettura di Sapienza Università di Roma, A.A. 2016/2017

- Responsabile del Laboratorio di Architettura dei giardini e del paesaggio della Laurea Magistrale in Architettura del Paesaggio (primo anno, secondo semestre, 9 cfu, dal 2012/13 ad oggi). Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma.
- Titolare dell insegnamento del corso di Arte dei Giardini, posizionato al 5° anno della Laurea in Architettura C.U., Facoltà di Architettura Sapienza Università di Roma.
- Titolare dell insegnamento di Architettura del Paesaggio presso la Scuola di Specializzazione Scuola di Specializzazione in Beni Naturali e Territoriali profilo specialistico: Architettura di Parchi, Giardini e dei Sistemi Naturalistico Ambientali, già Scuola di Specializzazione in Architettura dei Giardini e Progettazione del Paesaggio, dal 2005 ad oggi.

4.5 Attività di tutoraggio di tesi di dottorato

Nel 2017 in qualità di responsabile scientifico è stata assegnato un finanziamento di mobilità all estero (12.000 euro), per il bando per progetti di mobilità di studenti di dottorato di ricerca volto ai dottorandi del XXX e XXXI ciclo. La proposta si articola in tre declinazioni distinte, che individuano tre temi nodali del progetto del paesaggio: il nuovo ruolo della vegetazione in ambiente urbano; la valorizzazione e ottimazione delle risorse idriche; le dialettiche tra fruizione degli spazi pubblici, benessere collettivo e usi innovativi degli spazi, individuando tre sedi di fama internazionale che si sono occupati nello specifico di questi temi; Department of Landscape Architecture della School of Design della University of Pennsylvania, L università di Van Hall Laren-stein, Leeuwarden, Olanda; FAU USP, Facoltà di Architettura e Urbanistica dell Università di San Paolo, Brasile. La proposta prevede la pubblicazione di un volume congiunto, che racchiuda gli esiti della ricerca proposta e raccolga i contribuiti dei tre dottorandi proponenti insieme a quelli del responsabile scientifico di Sapienza e dei tre professori supervisori individuati delle tre sedi ospitanti.

Dottorato di Ricerca in Paesaggio e ambiente
Nell attuale dottorato di ricerca in Paesaggio e Ambiente è stato tutor di ricerche. In particolare:
XXIX ciclo: Ana Horhat, Ibridazioni a piccola scala ;
XXIX ciclo: Cinzia Capalbo Giardini come spazio pubblico del nuovo paesaggio urbano. Permanenza e configurazioni instabili. ;
XXIX ciclo: Claudia Sardella L acqua nel paesaggio urbano contemporaneo e futuro.

In dissertazione in data 27/02/2018
XXIX ciclo: Elisa Smania I paesaggi verdi per lo sviluppo dei bambini nei paesi in crescita economica: un approccio per implementare i bisogni sociali ed ambientali ;
XXX ciclo: Lucio L. Pettine, WSUD, Water Sensitive Urban Design ;
XXX ciclo: Samaneh Nickayin, Forestazione urbana e Large Parks

In corso di svolgimento:
XXXI ciclo: Federica Andreoni Imparando da São Paulo. Nuove accezioni di spazio pubblico contemporaneo. ;
XXXI ciclo: Stefano Damiano Normative e politiche del paesaggio in prospettiva comparata .

Dottorato di Ricerca in Progettazione Ambientale
XX Ciclo: LONG Manqing. Titolo: VITA -NATURA- PROTEZIONE - Confronti tra Cina e Occidente nelle re-lazioni tra progetto di paesaggio, progetto per l ambiente e sviluppo dei sistemi antropizzati.
XXI Ciclo: Floor Wolfswinkel. Titolo: Il progetto di paesaggio e l integrazione tra materiali naturali e tecnologie come strumenti del progetto sostenibile per l ambiente.
XXII Ciclo: Corrado Brunialti. Titolo: PAESAGGI DI RECUPERO: Strategie di trasformazione e gestione sostenibile di aree dismesse.
Cristiana Costanzo. Titolo: ACQUE DI SUPERFICIE E PAESAGGIO. Equilibrio idrico sostenibile, progetto, tecnologia e consapevolezza ambientale
XXVI ciclo: Daniela Romanelli. Titolo: Neourbanità rurale. Landscape urbanism e Sviluppo sostenibile. Il progetto di paesaggio come elemento morfogenetico dello spazio costruito

4.6 Altre attività didattiche

Attribuzione ufficiale di incarichi di insegnamento o fellowship presso Atenei e Istituti di ricerca internazionali di alta qualificazione

- 2014 Docente di Architettura del Paesaggio presso il BAU International Academy of Rome, in base agli accordi sottoscritti tra Università la Sapienza e BAU.
BAU International Academy è parte di BAU Global, una rete internazionale di università private, con dieci sedi distribuite su tre continenti, che vanta una tradizione di oltre cinquant anni e un posizionamento eleva-to nelle graduatorie internazionali.

- 2000 Docente del corso di Paisagismo su incarico Ministero degli Esteri all interno del Programma di Coopera-zione allo Sviluppo organizzato l Università La Sapienza e la Faculdade de Arquitectura e Planeamento Fisico dell Universidade Eduardo Mondlane di Maputo, Republica De Moçambique
Il corso ha avuto come oggetto il nuovo quartiere periferico di espansione nato a seguito come necessità di ricollocamento delle famiglie senza tetto a seguito delle inondazioni dell aprile 2000. Obiettivo del corso è stato quello di analizzare le caratteristiche morfologiche del sito al fine di una migliore integrazione del Piano di edificazione previsto dall amministrazione. All interno di tale obiettivo, il progetto degli studenti era orientato al riconoscimento e alla valorizzazione degli elementi qualitativi dello spazio pubblico dell insediamento e alla progettazione degli spazi esterni della residenza.

Tesi di laurea all'estero

A integrazione della ricerca di ampliamento dei processi di internazionalizzazione, sono state condotte alcune tesi di laurea in forma congiunta con facoltà straniere. In particolare: studentessa Erasmus Celine Bosal, della scuola di Architettura di Paris Val de Seine, tesi sulla riqualificazione dell'area dello Scalo San Lorenzo di Roma; studentessa La Sapienza, Samaneh Sadat Nickayin, tesi di ricerca e progetto sul tema dei sistemi fluviali complessi in aree urbane, presso la Scuola di Architettura di Liegi, conclusa e discussa a Roma.

4.7 Altre attività integrative connesse alla didattica e promozione verso la professionalizzazione

Il candidato ha sempre considerato che fosse di fondamentale importanza per la formazione degli studenti, poter integrare, già durante gli studi, momenti di sperimentazione professionalizzante del progetto con la didattica ordinaria, per poter condurre una sorta di conduzione accompagnata degli studenti verso forme elementari di confronto con la pratica professionale. Questo si è concretizzato svolgendo la funzione di tutoraggio per la partecipazione a concorsi nazionali e internazionali, nonché con la partecipazione di progetti di tesi e di laborato-rio finale ad esposizioni internazionali e a premi o concorsi.
- Biennale del Giardino Mediterraneo, Grottammare (AP), edizione 2013. 20 luglio-10 agosto 2013. L iniziativa, promossa dal consorzio florovivaistico Marcheflor, alla sua seconda edizione, ha promosso un concorso tra scuole e corsi di paesaggio per la realizzazione di 11 giardini all interno della città, invitando a presentare 3 progetti per scuola, ulteriormente selezionati dal comitato organizzatore. Nell edizione 2013 i tre progetti presentati dagli studenti de La Sapienza , sono stati tutti realizzati.
I progetti sono: SBARCHI CLANDESTINI (secondo premio della manifestazione), di Lorenzo Felicioni, Francesco Fumagalli e Elisa Lumaca; QUINT ESSENZA, di Giulia Attardi e Clemente Sanfelice di Monforte;
CALIPSO, di Francesco Cecchetti, Florence Denarie (ERASMUS) e Daniele Stefano.

- FESTIVAL DES JARDINS DI CHAUMONT-SUR-LOIRE 2007 Tema: Mobiles, Corservatoire International des Parcs, des Jardins et du Paysage di Chaumont-sur-Loire. Partecipazione con i progetti:
UNDERGARDEN di: Maria Mambor, Marcello Pavan, Lucio Lorenzo Pettine, Bijaya Silvestri;
DO-UNDO di: Andrea Iacobelli, Federico Tria.
Il progetto UNDERGARDEN è stato selezionato tra i progetti vincitori e realizzato all interno del Festival des Jardins edizione 2007.

- FESTIVAL DES JARDINS DI CHAUMONT-SUR-LOIRE 2008 Tema: Jardins en partage. Corservatoire In-ternational des Parcs, des Jardins et du Paysage di Chaumont-sur-Loire. Partecipazione con i progetti REPOSE ETERNEL, di: Gabriele De Sanctis, Luca Dionisi, Elena Geppetti, Serena Savelli, Francesco Tonini; GYRO-MECANIQUE ENSAMBLE, di: Enrico Binacci, Francesco Diana, Matteo Gobbi, Andrea Mancianti.
Il progetto REPOS ETERNEL è stato selezionato tra i progetti vincitori ed è stato realizzato.
(Nota: Il Festival dei giardini di Chaumont-sur-Loire è la più importante manifestazione europea di giardini sperimentali. La manifestazione è aperta da maggio ad ottobre e ha raccolto progetti dei più importanti paesaggisti del mondo. Ogni anno sono realizzati 10/12 giardini da professionisti invitati e altrettanti sono messi a bando di concorso per professionisti e scuole di paesaggio. I progetti realizzati dagli studenti de La Sapienza , sono stati pubblicati in numerose riviste del settore.)
- Premio BIC LAZIO 2009 Università ed Impresa alla Tesi di Laurea UNDERTREES, di Gabriele De Sanctis, Luca Dionisi e Francesco Tonini. La tesi indagava su come si possa produrre economia valorizzando il paesaggio, convertendo le agricolture residuali attraverso l'attivazione dei fondi F.E.S.R. gestito dal PSR Lazio 2007-2013.
- Presentazione di selezioni di tesi di laurea magistrali alle Biennali del Paesaggio di Barcellona, edizioni 2008 e 2010.

4.8 Coordinamento o tutoraggio in workshop di livello nazionale e internazionale

1. ottobre 2013
Università Sapienza di Roma / IMLA international master of landscape architecture
Tema workshop internazionale New landscapes for Ostia , roma.

2. aprile 2013
Workshop della Rete Internazionale RED CUP presso la Faculté de Architecture de l Université de Toulouse
Tolosa - Francia

3. gennaio febbraio 2013
Dipartimento di Architettura e Progetto / Università Sapienza di Roma
Tema Roma e il mare. Visioni nel territorio della coda della cometa
Luogo Roma - Italia

4. 24 - 30 marzo 2012
Università Sapienza di Roma/ ULG Université de Liege (BE)
Tema workshop internazionale programma Socrates Erasmus Sui passi di Pasolini: il paesaggio del Mandrione
Luogo Roma Italia

5. maggio 2005
Design of a Territorial Park in Beijing - School of Architecture Tsinghua University, Pechino
Docente dello Spring Field Studio
Pechino - Cina

Partecipazione a commissioni di valutazione e giurie di concorsi.

- 2016 Procedura selettiva per il conferimento di n.1 assegno di tipo A per la collaborazione ad attività di ricerca nei settori disciplinari ICAR/ 14/15/16
Membro della commissione nominata dal Consiglio di Dipartimento in data 17 maggio 2016
- 2016 Premio Architettura & Paesaggio Le forme dell acqua , promosso dall Ordine degli Architetti, Pianifica-tori, Paesaggisti e Conservatori di Reggio Calabria e dal CNA.
Membro della commissione giudicatrice del miglior progetto e della migliore ricerca sui temi dell acqua in ambiente urbano.

- 2009 Concorso per il progetto del paesaggio dei laghi del Salto e del Turano. Concorso di idee promosso dalla Provincia di Rieti
Oggetto: Riqualificazione paesaggistica e ambientale del sistema di laghi artificiali finalizzata alla fruizione turistica e ricreativa del territorio del complesso lacuale.
Membro della commissione giudicatrice

- 2006 Concorso di progettazione Pomezia Idea. Un concorso di idee per studenti e laureati under 30 Per la promozione della realizzazione di un Insediamento Multifunzionale nella sede di Pomezia de La Sapienza
Membro della commissione giudicatrice

5 Servizi e incarichi istituzionali presso enti e Atenei italiani

5.1. Incarichi gestionali svolti nell ambito dei compiti istituzionali

- Presidente del corso di Laurea Magistrale in Architettura del Paesaggio (da ottobre 2018)

- Ha lavorato per la sua durata (dal 2010 al 2013) al gruppo di lavoro interdisciplinare CUN promosso dal prof. Enzo Siviero, per la creazione di nuovi poli per l insegnamento del Paesaggio in Italia e ha promosso tale attività all interno di IFLA Europe, Sezione europea dell International Foundation of Landscape Architects.

- È membro del Tavolo Interateneo Sapienza Tuscia per l attuazione dell Accordo tra Atenei finalizzato alla creazione di un percorso di formazione in Architettura del Paesaggio (in corso)

- 2015/settembre 2016. Membro della Giunta del Dipartimento di Architettura e Progetto

- 2011/2013. Coordinatore didattico, per elezione, del Corso di Laurea Triennale in Tecniche di progettazione del Paesaggio e di Giardini, TPPG (classe 21, D.M. 270)

- 2007/2009. Coordinatore didattico, per elezione, del Corso di laurea Triennale in Architettura dei Giardini e Paesaggistica (D.M. 509/99).

- 2006/2008 Presidente delle Commissioni di valutazione per i Bandi per studenti di collaborazione presso la Presidenza e presso il C.E.S.M.A. (Centro per i servizi multimediali della Facoltà di Architettura).

5.2 Commissioni finali di dottorato di ricerca

- 2005 Doctorat en Urbanisme et aménagement du territoire. Faculté des Sciences Appliquées, Université de Liège. Partecipazione alla Commissione di Valutazione Finale. Seduta dell'11 ottobre 2005.
Partecipazione alla commissione con: prof. Ing. Arch. Jean-Pierre Collette (Ulg - Sciences Appliquées) ; prof. Ing. Arch. Jean-Claude Cornesse (Ulg - Sciences Appliquées), prof. philosophe Rudy Steinmetz (Ulg - Facul-té Filosophie et Lettre), Prof. paysagiste A. Kriegel-Fortier (Ecole d'Architecture et du Paysage de Lille) Prof. so-ciologue Yves Hanin (Université Catholique de Louvain - Faculté des Sciences appliquées)

- 2005 È stato membro di Commissione per l esame finale del Corso di Dottorato di Ricerca in Composizione architettonica - Teorie dell'Architettura. Partecipazione alla Commissione di Valutazione Finale di Luglio 2005. Commissione: Giangiacomo D Ardia, Lidia Soprani e Fabio Di Carlo.

- 2009 È stato membro di Commissione per l esame finale del Corso di Dottorato di Ricerca in Architettura dei parchi, dei giardini e assetto del territorio dell Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Decreto rettorale del 5 febbraio 2009. Membri effettivi: Pier Paolo Balbo, Jaon Nogué, Fabio Di Carlo.

- 2011 È stato membro di Commissione per l esame finale del Corso di Dottorato di Ricerca in Architettura dei parchi, dei giardini e assetto del territorio dell Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Decreto rettorale del 9 febbraio 2011. Membri effettivi: Marcella Aprile, Paolo Inglese, Fabio Di Carlo.

- 2014 È stato membro di Commissione per l esame finale del Corso di Dottorato di Ricerca in Architettura, Curriculum Architettura dei parchi, dei giardini e assetto del territorio dell Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria. Decreto rettorale del 28 aprile 2014. Membri effettivi: Emanuela Belfiore, Giuseppe Trombino, Fabio Di Carlo.

5.3 Partecipazione a commissioni di valutazione e giurie di concorsi.

- 2016 Procedura selettiva per il conferimento di n.1 assegno di tipo A per la collaborazione ad attività di ricerca nei settori disciplinari ICAR/ 14/15/16
Membro della commissione nominata dal Consiglio di Dipartimento in data 17 maggio 2016

- 2016 Premio Architettura & Paesaggio Le forme dell acqua , promosso dall Ordine degli Architetti, Pianifica-tori, Paesaggisti e Conservatori di Reggio Calabria e dal CNA.
Membro della commissione giudicatrice del miglior progetto e della migliore ricerca sui temi dell acqua in ambiente urbano.

- 2009 Concorso per il progetto del paesaggio dei laghi del Salto e del Turano. Concorso di idee promosso dalla Provincia di Rieti
Oggetto: Riqualificazione paesaggistica e ambientale del sistema di laghi artificiali finalizzata alla fruizione turistica e ricreativa del territorio del complesso lacuale.
Membro della commissione giudicatrice

- 2006 Concorso di progettazione Pomezia Idea. Un concorso di idee per studenti e laureati under 30 Per la promozione della realizzazione di un Insediamento Multifunzionale nella sede di Pomezia de La Sapienza
Membro della commissione giudicatrice

6. SPERIMENTAZIONE PROGETTUALE

2017

Un Bosco per Roma.
Installazione temporanea nella Cavea dell Auditorium Parco della Musica di Roma.
Fondazione Musica per Roma Festival del verde e del paesaggio Municipio II di Roma Capitale. Con la partecipazione dell Accademia di Belle Arti di Roma.
Con PAN Associati (Benedetto e Gaetano Selleri), coll. Ana Horhat, Samaneh Nickajin, Daniele Stefàno.
Realizzazione di un bosco temporaneo (5-21 maggio 2017) composto di 100 esemplari tra 8 e 12 metri di altezza, di essenze arboree autoctone e sottobosco, negli spazi esterni dell Auditorium di Roma. Con oltre 25.000 visitatori circa, il progetto è stato presentato da diversi telegiornali nazionali e altri organi di informa-zione.

2015-2016
Progetto di Ricerca: Densificare, demolire riconfigurare. Roma tra il fiume, il bosco e il mare . Con: Piero O. Rossi, Orazio Carpenzano, Alessandra Capanna , Andrea Grimaldi, Francesca, Caterina Padoa Schioppa, Marcoaldi Paolo, Balducci Fabio, Brunelli Alessandro, Carriero Livio, Cellini Giovanni Rocco, Di Loreto Lelio, Lucio L Pettine, Lina Malfona, Zampetti Pietro.
Pubblicazioni: Ciorra P., Garofalo F., Rossi P. O. (a cura di), Roma 20-25. Nuovi cicli di vita della metropoli / New Life Cycles for the Metropolis, Macerata: Quodlibet, 2015, pp. 164-171. ISBN: 978-8874628032.
Mostre: Roma 20-25. Nuovi cicli di vita per la metropoli, MAXXI Roma, gennaio 2015.

2013
Concorso Internazionale: Urban farm park, public and open spaces at Bernex- Confignon , (Ginevra, Svizzera). Co-progettista, con Franco Zagari, Louis Fulcrand, Monica Sgandurra ed altri.
Pubblicazioni: Franco Zagari, Franco Zagari. Architettura e Paesaggio. Melfi: Libria, 2016. ISBN: 978-88676410000

2007-2010
Sperimentazione progettuale applicata: Comune di Velletri. Progetto esecutivo e direzione lavori per la riqualificazione del parco della Villa Ginnetti . Opera realizzata. Progettista e direttore lavori, con arch. M. Sgandurra.
Pubblicazioni: PaiseaDos, n. 6, ITALIA , M. Sgandurra, Parco pubblico in villa Ginnetti, pp. 84-87. ISSN: 1889-4992; Ottagono, n. 255, novembre 2012. ISSN: 2284-1369

2008
Concorso Internazionale a inviti su preselezione di curriculum: Riqualificazione del Complesso Ospedaliero Policlinico Umberto I di Roma. Gruppo selezionato per la seconda fase. Co-progettista, con Studio Nikl & Partner (Monaco di Baviera) e studio Labics (Roma).

2006
Concorso Internazionale a inviti su preselezione di curriculum: Riqualificazione del Mausoleo di Augusto e di Piazza Augusto Imperatore, Roma. Gruppo selezionato per la seconda fase. Co-progettista, con Studio A.B.D.R., Bet Figueras ed altri.

2001-2003
Sperimentazione progettuale applicata: Comune di Caserta. Progetto esecutivo e direzione lavori per la riqualificazione della piazza giardino nella corte tra via San Carlo, via Galilei e via Colombo. Opera realizzata. Progetti-sta e direttore lavori, con arch. Monica Sgandurra, dott.ssa Bruna Pollio.
Pubblicazioni: F. Zagari (a cura di), Giardini - Manuale di progettazione, Roma: Mancosu, 2009, ISBN: 978-8887017632; AR n.47, pp. 37-40, 2003; Premio Nazionale Vivai Torsanlorenzo 2003 Sezione B: La cultura del verde urbano La qualità degli interventi nella città, la piazza, il verde di quartiere, il parco urbano. Primo premio Piazza giardino a Caserta.

Selezione di altri concorsi e premi nazionali ed internazionali significativi antecedenti

2000
Concorso Internazionale a inviti su preselezione di curriculum: Riqualificazione dell'area dello scalo di San Lorenzo - il nuovo parco di San Lorenzo, Roma. Co-progettista, capogruppo studio Valle, prof. Salvatore Dierna, Fabrizio Orlandi ed altri.
1° Premio ex aequo

1997
Concorso Internazionale per il Parco di Centocelle, Roma. Co-progettista, capogruppo prof. Salvatore Dierna, con prof. Fabrizio Orlandi ed altri. 2° Premio.
2000:
Progettazione definitiva del Parco di Centocelle. Co-progettista, capogruppo prof. Salvatore Dierna, con Mark Ruthven, Fabrizio Orlandi ed altri
Pubblicazioni: G. Donin, Parchi/Parks, ed. Biblioteca del Cenide, Reggio Calabria, 1999.
Mostre: Il Cantiere Roma, Palazzo delle Esposizione, Roma, luglio/agosto 1996.
La Fabbrica di Roma, Museo del Risorgimento, Roma, estate 1997.
Triennale di Milano, ottobre-dicembre 1997.

1996
Concorso Nazionale per 19 piazze di quartiere, Largo Augusto Corelli, La Rustica, Roma. Capogruppo. 1° Premio Realizzati i primi due stralci esecutivi.
Pubblicazioni: Controspazio n. 5, 1997; Centopiazze, n. 2, 1997
Mostre: Il Cantiere Roma, Palazzo delle Esposizione, Roma - luglio/agosto 1996.
La Fabbrica di Roma, Museo del Risorgimento, Roma, estate 1997.
Triennale di Milano, ottobre-dicembre 1997.
Gerico - Biennale dei Giovani Artisti del Mediterraneo, Roma, giugno 1999.

1994/95
Concorso internazionale per il 4° Festival International des Jardins Chaumont sur Loire, Le jardin du voyeur. Capo-gruppo, con Monica Sgandurra. Progetto premiato e realizzato
Pubblicazioni: 4° Festival des Jardins de Chaumont-sur-Loire, catalogo generale dell esposizione;
AA. VV., Pensiero e Forma, Catalogo della mostra omonima, 1995, Roma
Mostre: Regione Lazio e Comune di Roma, Mostra Collettiva Pensiero e Forma , Roma, ottobre-novembre 1995.

1995
Concorso internazionale per la riqualificazione del Borghetto Flaminio, Comune di Roma. Capogruppo
Pubblicazioni: AA. VV., Catalogo della mostra omonima, sede di Valle Giulia della Facoltà di Architettura, Roma, 1997.
Mostre: Mostra di progetti selezionati presso la sede di Valle Giulia della Facoltà di Architettura di Roma, 1996.

1993
Concorso Internazionale a inviti su preselezione di curriculum: Salvaguardia del centro storico di Trambley en France, con la creazione di un parco e di un quartiere di servizi, studi e ricerche.
Responsabile di progetto. Studio Fuksas Associati con F. Zagari e J. M. Roux
Progetto primo classificato
Pubblicazioni: C. Loriers, "L Europe des grands projets", in Techniques&Architecture, n.409/1993.

1992
Concorso internazionale: Progettazione urbana per nuovo il Distretto Parlamentare nello Spreebogen di Berlino. Menzione d onore Capogruppo, con D. Colafranceschi, G. Donin, M. Sgandurra.
Pubblicazioni:
Atti dei lavori della Commissione giudicatrice, Berlino 1993; Selezione dei progetti premiati, Bauwelt, n. 14/15, aprile 1993; Stadtebaulicher Ideenwettbewerb Spreebogen Berlin. In Wettbewerbe Aktuell, n. 4, 1993
A. Angelillo, Progetti italiani per lo Spreebogen di Berlino . In Casabella n. 601, maggio 1993
M. Fabbri, Architettura senza città, città senza architettura , e Berlino Spreebogen: quattordici progetti italiani . In Controspazio n. 2, marzo - aprile 1993; AA. VV., Pensiero e Forma, Catalogo della mostra omonima, 1995, Roma; S. Redecke, Spreebogen et Reichstag: deux concours puor la nouvelle capitale allemande . In: Techniques & Ar-chitecture, n. 409, agosto - settembre 1993, pp. 64-65
Mostre: Staatsratgebaude in Marx-Engels Platz, Berlino, marzo/agosto, 1993
Berlin: Designing a Capital for the 21st Century , presso il Goethe House nella Fifth Avenue, New York, Ottobre 1993; Regione Lazio e Comune di Roma - Mostra Collettiva Pensiero e Forma . Roma - ottobre-novembre 1995.

1992
Concorso Nazionale di idee: Sistemazione delle aree di accesso del Parco Regionale di Aguzzano - Roma. Quarto premio - Rappresentante di gruppo.
Pubblicazioni: Franco Zagari Concorso Nazionale di idee per la sistemazione delle aree di accesso del Parco Regionale di Aguzzano. . In Edilizia Popolare, n. 233/1994; Domizia Mandolesi Sistemazione delle aree di accesso al parco regionale urbano di Aguzzano . In L Industria Italiana delle Costruzioni, n. 277/1994.
Mostre: Mostra dei progetti premiati presso la Sala Conferenze dell Ordine degli Architetti di Roma, novembre 1994.

Course Code Year Course - Attendance
OTHER LANGUAGE SKILLS AAF2058 2021/2022 Landscape Architecture
INTERNSHIP - WORKSHOP - COMPUTER SKILLS AAF1863 2021/2022 Landscape Architecture
ENGLISH LANGUAGE AAF1100 2021/2022 Landscape Architecture
INTERNSHIP - WORKSHOP - IT SKILLS AAF2059 2021/2022 Landscape Architecture
GARDEN DESIGN 1041386 2021/2022 Architecture
LANDSCAPE DESIGN STUDIO 1 10588669 2021/2022 Landscape Architecture
LANDSCAPE DESIGN STUDIO II 10595877 2021/2022 Landscape Architecture
INTERNSHIP - WORKSHOP - COMPUTER SKILLS AAF1863 2020/2021 Landscape Architecture
ENGLISH LANGUAGE AAF1100 2020/2021 Landscape Architecture
ARCHITECTURE OF GARDENS AND LANDSCAPE 1044323 2020/2021 Architecture
THEORIES OF CONTEMPORARY LANDSCAPE 10595870 2020/2021 Landscape Architecture
LANDSCAPE DESIGN STUDIO 1 10588669 2020/2021 Landscape Architecture
INTERNSHIP - WORKSHOP - COMPUTER SKILLS AAF1863 2019/2020 Landscape Architecture
ENGLISH LANGUAGE AAF1100 2019/2020 Landscape Architecture
SYNTHESIS DESIGN STUDIO IN URBAN DESIGN AND LANDSCAPE 1044268 2019/2020 Architecture
ARCHITECTURE OF GARDENS AND LANDSCAPE 1044323 2019/2020 Architecture
LANDSCAPE DESIGN STUDIO 1 10588669 2019/2020 Landscape Architecture
OTHER USEFUL SKILLS FOR INCLUSION IN THE WORLD OF WORK AAF1147 2018/2019 Landscape architecture
ARCHITECTURE OF GARDENS AND LANDSCAPE 1044323 2018/2019 Architecture
Architecture and Landscape Workshop Public- space design 1038370 2018/2019 Landscape architecture
LANDSCAPE DESIGN STUDIO 1 10588669 2018/2019 Landscape Architecture
OTHER USEFUL SKILLS FOR INCLUSION IN THE WORLD OF WORK AAF1147 2017/2018 Landscape architecture
GARDEN DESIGN 1041386 2017/2018 Architecture
Gardens and Landscape Architecture Workshop 1038331 2017/2018 Landscape architecture
OTHER USEFUL SKILLS FOR INCLUSION IN THE WORLD OF WORK AAF1147 2016/2017 Landscape architecture
GARDEN DESIGN 1041386 2016/2017 Architecture
Gardens and Landscape Architecture Workshop 1038331 2016/2017 Landscape architecture
Title Journal Year
Michel Corajoud: il progetto di paesaggio in Francia e il Parc du Sausset 2021
Franco Zagari 2021
Giardini, cura della città 2020
Re-Inventing Water–Ground Relations in Landscape Architecture Projects SUSTAINABILITY 2020
Complexity and contradictions of the urban savage 2020
Prospettiva e rifugio nella pandemia, ovvero il paesaggio visto come uccelli RI-VISTA. RICERCHE PER LA PROGETTAZIONE DEL PAESAGGIO 2020
Paysage de vertige, entre Amalfi, Ravello et Salerne 2019
Giardini e paesaggi di Cosimo BOLLETTINO DI ITALIANISTICA 2019
Quelle influence des politiques européennes sur le paysage des villes en Italie? 2019
Architettura del Paesaggio. Laurea Magistrale ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO 2019
Comporre un paesaggio 2019
Tra acque e terra 2019
Liberare la bellezza, la meraviglia e lo stupore 2019
La rinascita della strada. La promenade du Paillon a Nizza RASSEGNA DI ARCHITETTURA E URBANISTICA 2019
Conoscenza e sovrascrittura come strumenti del progetto di architettura del paesaggio 2019
Call Internazionale per la Grande Villa Adriana 2019
Complessità e contraddizioni del selvaggio urbano 2019
Tutto è giardino. Paradigmi di paesaggi sostenibili tra Mediterraneo e Medioriente. Giulia Annalinda Neglia U+D, URBANFORM AND DESIGN 2019
Il paesaggio prossimo è già oggi 2018
Giocare contro il Muro di Berlino. Playing against the Berlin Wall ARCHITETTURA DEL PAESAGGIO 2018
Faculty
Architettura
Department
ARCHITETTURA E PROGETTO
SSD

ICAR/15