Skip to content

Scienze Archeologiche - Obiettivi formativi - Capacità di apprendimento

Il laureato ha le basi per proseguire in modo largamente autonomo la sua formazione archeologica a un livello avanzato, grazie alle conoscenze e alla consapevolezza teorico-metodologica acquisite. E' in grado di muoversi agevolmente nell'ambito della bibliografia archeologica, anche con l'ausilio di strumenti informatici, e di utilizzare la letteratura scientifica in almeno una lingua europea moderna, oltre la propria. Il laureato ha acquisito le capacità di apprendere i metodi connessi con la ricerca archeologica nei suoi diversi aspetti, da quelli connessi alle indagini sul terreno, allo studio sotto molteplici prospettive (stilistiche, produttive, funzionali, spaziali) dei manufatti e dei reperti di interesse naturalistico, al loro inquadramento in problematiche di carattere storico, anche attraverso l‘uso delle fonti. Al di là dell'ambito archeologico il laureato riceve una formazione di carattere più generale, utilizzabile in altri contesti lavorativi, essendo in grado di organizzare dati in maniera complessa, anche attraverso l'uso di strumenti informatici, di partecipare ad attività che richiedono la cooperazione di più specialisti e di rapportarsi con categorie diverse di interlocutori.
Tali capacità sono acquisite per mezzo di:
- Lezioni frontali accompagnate dall’uso di sussidi audio-visivi, con ampio spazio dato anche alla discussione attiva da parte degli studenti
- Ricerche bibliografiche guidate
- Campagne di scavo e di ricognizione specificamente organizzate con finalità didattiche
- Attività di laboratorio e di documentazione archeologica
- Escursioni didattiche presso musei e località archeologiche
- Conferenze tenute da studiosi di fama internazionale e incontri di studio.
La relativa verifica avverrà per mezzo di:
- Esami di profitto, che possono includere prove scritte e orali, con forme anche di valutazione in itinere
- Valutazione di tesine, anche di gruppo, ma in cui sia riconoscibile l’apporto del singolo
- Valutazione della partecipazione alle attività pratiche
- Valutazione dell’elaborato finale e della relativa discussione.