Skip to content

Architettura - Insegnamenti - Descrizione del percorso di formazione

Laurea magistrale a ciclo unico - LMCU

Il percorso formativo del corso di Laurea Magistrale in Architettura si articola contemperando, da un lato, una formazione dell'architetto europeo fortemente
unitaria che armonizza conoscenze e progettualità, paritetiche e integrate, nell'ambito dell'architettura, dell'urbanistica, del restauro e della tecnologia;
dall'altro una formazione guidata attraverso piani ovvero percorsi di studio consigliati nel manifesto (percorsi a libera scelta degli studenti) che, nell'alveo
delle specificità della figura dell'architetto europeo, consentano di sviluppare esperienze formative più orientate nel campo del progetto urbano e del
paesaggio, della progettazione tecnologica dell’architettura e ambientale, della riabilitazione strutturale degli edifici e dei monumenti, della architettura degli
interni, del restauro architettonico e della riqualificazione della città e del territorio, attraverso l'approfondimento integrato delle relative discipline.
Il percorso formativo, attraverso la scelta dei laboratori di sintesi e di tre corsi opzionali mono-disciplinari, intende sviluppare la complessità come sintesi tra
discipline concorrenti nella formazione e come portato di tematiche via via più articolate per scala e per contenuti trasversali tra le discipline. Con le
discipline affini e gli insegnamenti a scelta si punta ad articolare e a integrare l'offerta guidata di piani ovvero di percorsi di studio consigliati nel quinto anno.
L'opzione tra i percorsi deve avvenire preferibilmente entro il quarto anno del Corso di Studio.
Gli studenti iscritti al IV, V anno o fuori corso possono formulare su Infostud il loro nuovo piano formativo per l'a.a. in corso dal 10 ottobre al 10 novembre e
dal 10 marzo al 10 aprile di ogni anno.
Lo studente dovrà inserire nel piano gli insegnamenti opzionali affini e il Laboratorio di Sintesi.
Si consiglia agli studenti di conoscere l'assegnazione del Laboratorio di Sintesi prima di formulare il piano e di inserire almeno un insegnamento opzionale
(indifferentemente da 6 o da 8 CFU) congruo con il Laboratorio di Sintesi assegnato, ovvero dello stesso SSD. Fanno eccezione i Laboratori di Sintesi Finale
o di Progettazione Architettonica che non vincolano la scelta degli opzionali.
Per la scelta degli insegnamenti opzionali è necessario fare riferimento al proprio Manifesto e inserirli come insegnamenti a scelta secondo l'anno previsto
dal medesimo.
Il piano formativo potrà essere formulato e/o modificato una sola volta durante lo stesso anno accademico scegliendo sempre fra i due diversi periodi, nel
primo semestre dal 10 ottobre al 10 novembre e nel secondo semestre dal 10 marzo al 10 aprile.