Skip to content

Il Corso di laurea triennale in Comunicazione, tecnologie e culture digitali prepara laureati in possesso di un'adeguata padronanza delle basi scientifiche e dei concetti essenziali delle discipline umane e sociali connesse ad una specifica competenza nell'area della comunicazione, dei media, delle tecnologie e delle culture digitali, dei sistemi di informazione e dell'industria culturale.
Il percorso formativo costituisce la base per accedere alle lauree magistrali che preparano professionalità nel campo del giornalismo, dell'industria culturale e della comunicazione digitale, dell'educazione digitale e della ricerca applicata ai media.

Progressione nel curriculum

Nel primo anno gli studenti acquisiscono le competenze di base rispetto ai processi culturali e comunicativi e alla loro declinazione rispetto alle discipline di matrice sociologica, storica, psicologica, giuridica. Una specifica attenzione è dedicata all'informatica e alle tecnologie della comunicazione.

Nel secondo anno vengono approfonditi i modelli teorici elaborati dai media studies sui media di massa e interattivi; si pongono solide fondamenta rispetto al metodo di ricerca e all'analisi statistica dei dati; si affrontano i temi di matrice economica, politologica, dell'ambiente e del territorio.

Nel terzo anno si punta ad ampliare le competenze e applicarle a singoli settori, anche attraverso didattica di tipo laboratoriale. L'analisi delle produzioni culturali si combina con lo studio e l'applicazione del linguaggio giornalistico, radiotelevisivo, cinematografico. Per completare il profilo interdisciplinare del curriculum vengono proposti inoltre insegnamenti di marketing e di etno-antropologia.

La quota di impegno relativa allo studio individuale è definita dal Regolamento didattico del corso di studio.