Skip to content

Geologia Applicata all'Ingegneria, al Territorio e ai Rischi - Obiettivi formativi - Capacità di apprendimento

Il laureato in Geologia Applicata all'Ingegneria, al Territorio e ai Rischi dovrà possedere un'elevata capacità di apprendimento autonomo al fine di affrontare in modo aggiornato e consapevole le problematiche connesse con l'uso del territorio e delle sue risorse ambientali.
A questo proposito, il rigore metodologico degli insegnamenti impartiti nel corso di laurea, con particolare riferimento alla costruzione di modelli concettuali riferiti alla realtà geologico-ambientale ed alle interazioni tra matrici geologiche e attività antropiche, ha lo scopo di sviluppare nello studente elevate capacità di apprendimento e di ragionamento anche mediante autoformazione.
La verifica di tale capacità avverrà mediante le prove di esame e la preparazione di elaborati scritti e/o cartografici, che saranno consegnati e discussi nel corso degli insegnamenti e/o al termine di questi.
I laureati sapranno anche aggiornare le proprie conoscenze geologiche nell’ambito della futura attività lavorativa autonoma, per mantenersi al passo con l'evoluzione tecnologica.