Skip to content

Farmacia - Insegnamenti - Descrizione del percorso di formazione

Il corso di laurea magistrale in Farmacia persegue l'obiettivo di conferire conoscenze e competenze utili ad operare, con elevata qualificazione, nei settori riconducibili alla produzione, controllo, formulazione e dispensazione dei farmaci e dei prodotti per la salute. In particolare il conseguimento della laurea in Farmacia e della relativa abilitazione professionale autorizza allo svolgimento della professione di Farmacista ai sensi della direttiva CEE 85/432 e all'esercizio del complesso delle attività professionali proposte alla valutazione e al controllo dei numerosi passaggi ai quali i medicinali debbono sottoporsi a partire dalla produzione fino alla dispensazione presso la popolazione.
Caratteristiche peculiari dell'ordinamento didattico sono:
- la grande attenzione dedicata alle discipline medico-biologiche di base;
- lo spazio riservato alle discipline biologico-farmacologiche sia tra le attività caratterizzanti che nelle affini- integrative;
- il mantenimento degli spazi culturali delle discipline chimiche sia nelle materie di base che caratterizzanti e affini - integrative.
In particolare i laureati in Farmacia acquisiscono e sanno utilizzare le conoscenze chimico-farmaceutiche, biologiche, farmacologiche, tecnologiche e legislative utili per l'espletamento professionale del servizio farmaceutico nell'ambito del SSN e sanno interagire, proprio in virtù delle loro conoscenze interdisciplinari, con tutte le figure previste nell'ambito delle professioni sanitarie.
Infine hanno le nozioni indispensabili per preparare e controllare i medicinali sia allestiti nelle farmacie aperte al pubblico che nelle farmacie ospedaliere.
La natura e l'ampiezza delle attività formative previste dal nuovo corso conferiscono al laureato in Farmacia una buona padronanza del metodo scientifico di indagine e la capacità di elaborare autonomamente, finalizzare ed applicare idee o procedure originali anche in contesti di ricerca.
Il corso di laurea magistrale in Farmacia ha la durata di cinque anni.
Le attività formative di base intendono fornire conoscenze di matematica e fisica; buone conoscenze di base di chimica, nonché una formazione di base in campo biologico e medico.
Le attività formative caratterizzanti danno nozioni approfondite di chimica farmaceutica, di tecnica e legislazione farmaceutica, biochimica, farmacologia e tossicologia.
Tra le attività affini e integrative sono inseriti insegnamenti di settori scientifico disciplinari già compresi nelle attività di base e caratterizzanti con lo scopo di focalizzare il corso in modo ottimale tra una solida preparazione di base e una qualificata competenza specialistica, integrando adeguatamente la formazione del laureato anche mediante molteplici attività di laboratorio. Avendo il corso di laurea un carattere prevalentemente applicativo e professionalizzante, con attività pratiche e di laboratorio in diversi settori disciplinari, lo studente è tenuto obbligatoriamente a frequentare i laboratori delle esercitazioni pratiche dei seguenti corsi: Analisi Chimico Farmaceutica e Tossicologica; Analisi dei Medicinali I e II; Tecnologia Socioeconomia e Legislazione Farmaceutica I.
Ogni insegnamento ha un numero di CFU adeguato alle richieste conoscitive e all'impegno temporale previsto.
Sono previsti un tirocinio professionale presso una farmacia aperta al pubblico od ospedaliera, per un periodo complessivo di 6 mesi (30 CFU), ed una prova finale (14 CFU) che consiste in un lavoro di tesi compilativa o sperimentale.