Design, Comunicazione Visiva e Multimediale - Obiettivi formativi

Laurea magistrale - LM

Gli obiettivi formativi specifici del corso di laurea magistrale in Design Comunicazione Visiva e Multimediale sono quelli di preparare figure professionali di livello avanzato per operare nella progettazione e nella gestione di contenuti comunicativi di tipo visivo e multimediale, per configurare artefatti e servizi comunicativi destinati a singoli individui, comunità di persone, aziende, società industriali, enti e istituzioni. Una finalità alla quale si perviene attraverso:
- l'apprendimento delle necessarie tecniche digitali, interattive e virtuali;
- la conoscenza di adeguati dispositivi informatico-operativi - per accedere, in termini di merito e di metodo, ai cambiamenti e agli sviluppi della cultura della comunicazione.

I laureati nel corso di laurea magistrale in Design e Comunicazione Visiva e Multimediale devono essere pertanto in grado di:
- misurarsi con le innovazioni tecniche e tecnologiche presenti e in divenire nel campo della comunicazione di prodotti e servizi;
- confrontarsi con i rinnovamenti culturali, di consumo e di mercato che hanno diretta influenza sulle strategie comunicative che compongono l'identità e la qualità di un evento, di un'istituzione, di un'impresa o di un qualsivoglia soggetto pubblico o privato che richiede per scopi sociali o commerciali artefatti comunicativi;
- governare di un progetto per un artefatto o un servizio comunicativo visivo e multimediale, destinato a organizzazione pubbliche e private, i processi di produzione, gestione, fruizione e uso;

L'attività formativa si sviluppa pertanto intorno ai seguenti temi:
- la grafica e l'infografica per prodotti e servizi editoriali di tipo tradizionale e multimediale;
- l'identità visiva e strategica per la cura dell'immagine di istituzione, enti e aziende;
- l'identità visiva di marca e di prodotto per la comunicazione con fini promozionali e pubblicitari;
- la comunicazione integrata nell'ambito dei social e new media;
- la comunicazione integrata per sistemi e servizi informativi connessi alla segnaletica e al wayfinding;
- la comunicazione integrata per sistemi e servizi informativi inerenti i settori dell'exhibit design e dell'allestimento virtuale;
- la comunicazione integrata relativa al design dell'interfaccia al webdesign;
- la comunicazione interattiva che riguarda l'interaction design, il performing design, il movie design e i video mapping.
- la comunicazione integrata e digitale riferita alla sociologia e all'arte visuale;
- I valori semiotici ed estetici nei progetti di comunicazione visiva e multimediale.

Gli argomenti descritti compongono un programma formativo che della comunicazione visiva e multimediale approfondiscono contestualmente - e secondo un procedimento interdisciplinare -aspetti metodologico-operativi e teorico-scientifici. Aspetti riconducibili a un corollario critico che si realizza anche attraverso complementari conoscenze riconducibili alle/a:
- strategie di marketing industriale e digitale,
- controllo delle tecnologie informatiche ed elettroniche connesse alla produzione dei prodotti comunicativi;
- ricerca e sperimentazione della comunicazione in campo artistico;
- ricerca mediologica applicata ai diversi ambiti della comunicazione,

Descrizione del percorso formativo:
Il percorso formativo strutturato nei due anni di corso, integra conoscenze teoriche e attività laboratoriali nei campi del multimedia design, del visual e del graphici design e dell'exhibit design.
Nel 1° anno gli studenti acquisiranno competenze riguardanti:
- le caratteristiche storico-sociali che hanno portato alla definizione e all'evoluzione delle diverse culture visuali del design della comunicazione sostenute anche dal punto di vista semiotico;
- i caratteri storico e sociali riferiti ai temi complessi dell'advertising, cogliendone le implicazioni strategiche relative a modelli di comunicazione integrata;
- la pianificazione e la gestione delle attività di comunicazione delle organizzazioni pubbliche e private;
- le tecniche di programmazione e di rappresentazione assistita dal computer fino alla elaborazione di progetti di interaction design;
- le problematiche, lo sviluppo e l'elaborazione tecnica definitiva ed esecutiva, di prodotti visuali nell'ambito della grafica identitaria, editoriale e pubblicitaria anche attraverso l'uso di sistemi e modelli relativi allo storytelling;
- le problematiche, lo sviluppo e l'elaborazione tecnica definitiva ed esecutiva, di prodotti visuali nell'ambito della grafica multimediale, con applicazioni nella progettazione di interfacce e del web, con particolare attenzione ai temi dell'interaction e del performing design;
- le problematiche, lo sviluppo e l'elaborazione tecnica definitiva ed esecutiva, di prodotti visuali con progettazione di artefatti espositivi e di carattere pubblico, con una forte integrazione analitica e teorica da parte delle discipline della scienza della comunicazione e delle arti visuali e dello spettacolo;
- conoscenze inerenti la lettura critica dell'immagine, in particolare di quella fotografica, a servizio della comunicazione tradizionale e multimediale.

Nel 2° anno di corso gli studenti proseguiranno gli approfondimenti teorici e laboratoriali implementando la conoscenza di strategie progettuali comunicative in relazione all'uso avanzato di metodi, tecniche e strumenti mediali. Le competenze acquisite sono ulteriormente indirizzate verso una progettazione sperimentale rivolta ad aziende, media, all'editoria tradizionale e online, alle agenzie di comunicazione, alla comunicazione per organizzazioni pubbliche e private anche nel campo del Cultural Heritage. Proseguiranno i laboratori integrati nell'ambito del Visual e Graphic design e del Multimedia Design, ai quali si aggiunge quello di Exhibit. I primi includono conoscenze relative ai social media e all'ambito del cinema e della televisione; mentre il terzo è sostenuto da saperi che indagano le performance progettuali allestitive in virtù delle tecnologie digitali.
Il percorso si completa nel Laboratorio di Sintesi Finale che a partire dal progetto della comunicazione visiva e multimediale, si completa nello studio della sociologia della comunicazione digitale. Laboratorio che inoltre prelude, in relazione ai temi assegnati, allo sviluppo preliminare teorico-pratico della tesi finale.
Come ultima tappa del percorso formativo biennale è previsto che gli studenti di acquisiscano “altre conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro”, attraverso la partecipazione a corsi integrativi, seminari, workshop e stage, sia in Italia che all'estero.

Per la definizione della percentuale delle ore/CFU da destinare all'attiva di studio individuale si rimanda al Regolamento Didattico