Skip to content

Data Science - Obiettivi formativi - Autonomia di giudizio

Il laureato magistrale in Data Science ha la capacità di analizzare e progettare soluzione complesse
di Data Science, valutando l'impatto delle soluzioni nel contesto applicativo, sia relativamente agli
aspetti tecnici che agli aspetti organizzativi. Il laureato magistrale sa inoltre valutare le implicazioni
economiche, sociali ed etiche ad esse associate.
Il possesso di autonomia di giudizio viene acquisito attraverso lo studio individuale e di gruppo,
attraverso le attività di laboratorio, attività progettuali e attraverso la preparazione del progetto di fine corso in collaborazione con le aziende o all’interno dei laboratori di ricerca universitari e industriali. La valutazione della capacità dello studente di esprimere giudizi in modo autonomo è condotta tramite la stesura di elaborati personali, sia nell'ambito dei singoli moduli che nella prova finale.