Servizio Sociale - Insegnamenti - Descrizione del percorso di formazione

Il percorso formativo prevede nel suo complesso 20 insegnamenti, ciascuno concepito come "unità didattica" di almeno 6 o 9 crediti, cui corrisponde una valutazione finale di profitto in modo da garantire a ciascun momento formativo una dimensione sufficientemente ampia. Al tirocinio professionalizzante sono riconosciuti 18 cfu; 12 cfu sono riservati ad ‘Altre Attività Formative’ (a scelta dello studente); alla idoneità per la verifica della conoscenza di una lingua straniera (Inglese) e alle abilità informatiche per la valutazione psicometrica sono riconosciuti 3 cfu cadauna; i 6 cfu restanti sono riservati alla prova finale.
Il credito è l’unità di misura del lavoro dello studente e corrisponde a 25 ore; per ogni credito sono previste 8 ore di didattica frontale o 12 ore di attività di laboratorio.
I programmi del Corso prevedono insegnamenti che si riferiscono a diversi Settori Scientifico Disciplinari utili ad acquisire modelli teorici, metodologie e tecniche per la comprensione di fenomeni sociali caratterizzati dalla complessità del momento storico-culturale e per la progettazione e realizzazione degli interventi di servizio sociale. Il profilo formativo del CLaSS prevede insegnamenti di base e caratterizzanti che presentano qualità multidisciplinari avvalorate dal carattere interfacoltà del Corso, con rilevanti contributi dell'area giuridica, demo-etnoantropologica, economica, psicologica, statistico-sociale e medico-sanitaria che sono integrati dalla formazione in aree affini.
Più in dettaglio, per conseguire la Laurea in Servizio Sociale lo studente dovrà ottenere i crediti relativi:
1. alle attività formative di base (discipline sociologiche, giuridiche, psicologiche, politico-economiche, statistiche e antropologico-pedagogiche) per un totale di 54 crediti, che dovranno essere ottenuti nei seguenti settori scientifico disciplinari: SPS/07 (9 CFU); SPS/08 (6CFU); IUS/09 (6CFU); M-PSI/05 (6CFU); SECS-P/02 (9 CFU); SECS-S/05 (6 CFU); M-DEA/01 (6CFU); M-PED/01 (6CFU).
2. alle attività formative relative agli ambiti disciplinari caratterizzanti, per un totale di 66 crediti, così suddivisi:
a. discipline sociologiche, con 36 crediti, da ottenere nei seguenti settori scientifico disciplinari: SPS/07 (27 crediti), SPS/09 (9 crediti);
b. discipline giuridiche, con 9 crediti, da ottenere nel seguente settore scientifico disciplinare: IUS/01;
c. discipline psicologiche, con 15 crediti da ottenere nei seguenti settori scientifico disciplinari: M-PSI/04 (9 crediti), M-PSI/06 (6 crediti);
d. discipline mediche, con 6 crediti da ottenere nel seguente settore scientifico disciplinare: MED/42.
3. alle attività affini e integrative, per un totale di 18 crediti, da ottenere nei seguenti settori scientifico disciplinari: M-PSI/07 (6 crediti); M-PSI/08 (6 crediti); SPS/12 (6 crediti).
4. alla scelta dello studente sono riservati 12 crediti;
5. alla prova finale sono assegnati 6 crediti;
6. ad una prova di idoneità per la verifica della conoscenza di una lingua straniera, con particolare riferimento ai temi del servizio sociale, sono assegnati 3 crediti;
7. ad una prova di idoneità, per la verifica della capacità di utilizzare strumenti informatici, in particolare software di archiviazione ed elaborazione di dati, di composizione di testi e di ricerca in "rete", sono assegnati 3 crediti;
8. al tirocinio, valutato attraverso la discussione di una relazione dettagliata dell’attività professionale svolta durante le ore di tirocinio e opportunamente documentata, sono assegnati 18 crediti.
Il tirocinio è obbligatorio, da svolgersi presso strutture diverse dall’Ateneo, sotto la guida di un tutor assistente sociale operante negli enti convenzionati e con il coordinamento di un docente di materia professionale.
Le attività svolte dagli studenti in strutture di servizio sociale all’estero sono valutate ai fini della frequenza al tirocinio professionale.
Tutte le attività didattiche del corso di laurea si svolgono in forma di didattica convenzionale in aula; a complemento di tali attività, in particolare per quanto attiene le materie professionalizzanti, vengono anche organizzate visite didattiche presso strutture pubbliche e private di intervento sociale ed altre realtà organizzative di particolare interesse professionale.
Alcuni insegnamenti possono prevedere l’utilizzo del portale e-learning per lo svolgimento di particolari attività esercitative o di laboratorio.
La frequenza alle lezioni è obbligatoria per almeno due terzi dell’orario previsto.
Il lavoro dello studente, oltre alla didattica frontale, comprende le ore di esercitazione, di laboratorio, quelle relative alle prove in itinere e di esame, i seminari e tutte le altre attività formative previste, in particolare il tirocinio professionale esterno.
Per gli studenti iscritti part-time viene definita una scansione preferenziale degli esami da sostenere anno per anno e sono previste delle apposite attività di orientamento e incontri dedicati.
I crediti a scelta dello studente sono un totale di 12 cfu.
Secondo il Regolamento approvato dal CCL in data 12.11.2012, le tipologie di attività di cui lo studente può chiedere il riconoscimento all’apposita Commissione sono:
1) esami relativi ad attività a) di base, b) caratterizzanti, e c) affini di altri Corsi di Laurea di “Sapienza”, ai sensi del Regolamento Didattico di Ateneo e in particolare quelli dei Corsi nelle Facoltà che collaborano al CLaSS (Medicina e Psicologia; Scienze Politiche, Sociologia, Comunicazione; Farmacia e Medicina; Giurisprudenza);
2) esami universitari extra curriculari sostenuti presso altri Atenei relativi agli insegnamenti che non abbiano corrispondenza con le attività previste dall’Ordinamento del CLaSS, ma che siano comunque congruenti con il percorso formativo scelto dallo studente (max 6 cfu);
3) attività supplementari offerte dal CLaSS, frequentando con profitto le attività previste in forma di Seminari o laboratori interdisciplinari organizzati da almeno due docenti; attività gestite dai singoli docenti nella forma di a) seminari o laboratori, b) tesine guidate, c) attività di ricerca (max 2 cfu);
4) corsi di Attività Didattica Elettiva (ADE) offerti dai docenti del CLaSS (e previamente approvati dal CCL) e Corsi ADE effettuati nelle Facoltà di Sapienza che collaborano al CLaSS (max 3 cfu);
5) esami sostenuti nell’ambito del programma Erasmus che non abbiano corrispondenza con le attività previste dall’Ordinamento del CLaSS, ma che siano comunque congruenti con il percorso formativo scelto dallo studente, nonché la partecipazione agli IP (Intensive Programs) Erasmus, Socrates o ad altri analoghi programmi internazionali (max 6 cfu);
6) frequentazione di Convegni e Workshop internazionali / Convegni e Workshop nazionali, nell’ambito di un progetto formativo previamente approvato da un docente del CLaSS (max 1 cfu);
7) corsi di formazione pertinenti al percorso formativo, offerti da Istituzioni non universitarie (max 4 cfu);
8) stage, attività lavorative e di volontariato svolte in modo continuativo e pertinenti al percorso formativo (max 4 cfu).