Scienze della formazione primaria - Insegnamenti - Descrizione del percorso di formazione

La durata normale del Corso di laurea è di cinque anni.
Per conseguire la laurea lo studente deve aver acquisito almeno 300 crediti. In ciascun anno del Corso di laurea è mediamente prevista l’acquisizione da parte dello studente di 60 crediti.
L’anno accademico è suddiviso in due cicli semestrali.
La didattica è organizzata in due semestri: il primo prevede di norma lezioni dal mese di ottobre al mese di gennaio, e esami nel mese di febbraio; il secondo prevede lezioni dal mese di marzo al mese di giugno e esami nei mesi di giugno e luglio.
E’ inoltre prevista una sessione di esami per il mese di settembre.
In relazione al calendario delle sessioni di laurea, previsto dalla facoltà, possono essere attivate sessioni straordinarie di esami riservate ai laureandi.
L’itinerario degli studi comprende:
- un nucleo di discipline di base e caratterizzanti (attività formative) che formano la struttura portante del corso di laurea;
- un secondo nucleo di discipline (attività affini o integrative).
- altre attività formative finalizzate al completamento della formazione culturale e professionale che comprendono crediti a scelta dello studente, esercitazioni di ricerca, idoneità linguistica e informatica, laboratori, tirocini e altre conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro. La verifica della conoscenza di una lingua straniera si svolge attraverso un esame, che può essere di tipo orale o di verifica su piattaforma informatica, e da luogo ad una idoneità linguistica di 6 crediti. La verifica della competenza informatica si svolge attraverso un esame, che può essere di tipo pratico o di verifica su piattaforma informatica, e da luogo ad una idoneità informatica di 6 crediti. La verifica delle attività individuali finalizzate al conseguimento dei crediti di tirocinio e altre conoscenze utili per l’inserimento nel mondo del lavoro si svolge sulla base della documentazione rilasciata dall’ente/azienda convenzionato presso cui si svolgerà l’attività, nonché sulla base di una relazione sull’attività prodotta dallo studente.
Le forme didattiche previste comprendono lezioni frontali, seminari, esercitazioni in laboratorio e/o in biblioteca, tirocini, esercitazioni di ricerca (obbligatorie per gli studenti iscritti al primo anno).

Descrizione dei metodi di accertamento
Il corso di laurea prevede che lo studente debba sostenere non più di 30 esami o valutazioni finali di profitto relative ai corsi integrati in molti casi da attività di laboratorio. Sono escluse dal computo del numero degli esami le idoneità di informatica, di lingua straniera, le attività di tirocinio, nonché tutte le altre attività formative.
Gli esami sono previsti nella forma di esami annuali e di esami semestrali. Gli esami annuali prevedono di norma una organizzazione dell’insegnamento in moduli.
La frequenza è obbligatoria. La preparazione dello studente è verificata attraverso prove d’esame in forma scritta e orale o nella forma di project work.
La prova finale del corso di laurea magistrale ha valore abilitante all'insegnamento nella scuola dell'infanzia e nella scuola primaria e consiste nella discussione della tesi e della relazione finale di tirocinio