Obiettivi formativi

Il Corso di laurea magistrale si propone, a completamento e perfezionamento della formazione acquisita nei corsi di laurea triennale della Classe 19, il raggiungimento dei seguenti obiettivi formativi in relazione ai possibili sbocchi occupazionali e al proseguimento degli studi e della ricerca:
1. solide e approfondite competenze e conoscenze teoriche e pratiche nelle scienze pedagogiche e dell'educazione e in quelle discipline, come la filosofia e la psicologia che da un lato concorrono a definire l'intero quadro concettuale e, dall'altro, ne favoriscono l'applicazione nei diversi contesti educativi e formativi;
2. capacità di analizzare e trattare i problemi educativi e formativi secondo la logica pluri e interdisciplinare propria delle scienze dell'educazione;
3. avanzate conoscenze, anche sul piano epistemologico, nell'ambito delle discipline più propriamente scientifiche;
4. conoscenze degli aspetti giuridico-normativi relativi ai sistemi educativi e formativi, a livello nazionale, europeo e internazionale;
5. adeguata padronanza della metodologia di ricerca educativa di natura teoretica, storica, empirica e sperimentale, negli ambienti formali, non formali e informali di formazione;
6. conoscenze e competenze che consentano di affrontare in modo adeguato, nei diversi contesti educativi e formativi le esigenze metodologiche e strumentali della progettazione, del monitoraggio e della valutazione di prodotto, di processo e di sistema di progetti e programmi di intervento;
7. conoscenze degli elementi per promuovere la salute e la cultura della prevenzione, specialmente in ambito scolastico e tra i giovani e identificare i metodi di misura dello stato di salute.
8. padronanza delle dinamiche che motivano scenari e pratiche di apprendimento permanente e di formazione continua, ivi incluse le implicazioni relative alle realtà del lavoro e all'occupazione;
9. capacità di analisi, di interpretazione e di intervento in relazione alle implicazioni sociali ed educative delle dinamiche interculturali;
10. adeguata capacità di analizzare, interpretare - e rapportare alla situazione italiana - studi e ricerche nazionali e internazionali e le connesse politiche in campo educativo e formativo;
11. solide conoscenze, anche in termini comparativi, e capacità di sperimentazione, con riferimento ai settori delle scienze dell'educazione, ai livelli locali, nazionale, europeo e internazionale;
12. padronanza dei principali strumenti informatici e della comunicazione telematica negli ambiti specifici di competenza.

Il corso di studi magistrale in "Pedagogica e scienze dell'educazione e della formazione " (Classe LM85) ha la durata di due anni, ed è finalizzato al conseguimento della Laurea Magistrale (LM) in "Pedagogia e scienze dell'educazione e della formazione".
Il Corso di Laurea Magistrale in Pedagogia e scienze dell'educazione e della formazione è articolato in aree formative che prevedono attività nelle seguenti discipline:
• Discipline pedagogiche e metodologiche didattiche, che riguardano i diversi destinatari delle azioni educative e formative nonché i diversi contesti in cui è possibile intervenire, ovvero le conoscenze e le competenze specifiche del Corso di Studi.
• Discipline filosofiche, psicologiche e psicometriche come necessaria integrazione del percorso di studi.
• Laboratori, tirocini e altre attività che si ritiene siano necessarie per l'inserimento nel mondo del lavoro e finalizzate al completamento della formazione culturale e professionale dello studente.
La verifica delle attività individuali finalizzate al conseguimento dei crediti di tirocinio e delle conoscenze utili per l'inserimento nel mondo del lavoro viene effettuata sulla base della documentazione rilasciata dall'ente/azienda convenzionato presso cui si svolge l'esperienza, nonché sulla base della relazione sull'attività prodotta dallo studente.

Le attività formative proposte prevedono:
- corsi accademici diretti a fornire conoscenze teoriche relative alle diverse aree formativi offrendo allo studente in formazione l'opportunità di confrontare criticamente modelli teorici e metodologici diversificati e specifici per ogni disciplina. I corsi sono organizzati secondo i criteri di gradualità e propedeuticità e in modo da integrare i diversi saperi disciplinari.
- laboratori, caratterizzati da un approccio esperienziale, coerenti e integrati ai singoli corsi accademici, secondo criteri di continuità e progressione.

Saper raccogliere, analizzare e interpretare, anche in chiave propositiva, dati relativi al proprio campo di studio desunti da fonti diverse, dimostrando di avere acquisito un atteggiamento scientifico e di avere capacità critica e autocritica, relativamente alle differenti realtà sociali, culturali e territoriali. Il raggiungimento di questi obiettivi avverrà in particolare attraverso la frequenza e lo studio degli insegnamenti caratterizzanti, la frequenza di laboratori che si fonda su una partecipazione attiva degli studenti in gruppi di lavoro strutturati dotati di autonomia e caratterizzati da una verticalità di esperienze e un impegno attivo nell’attività di tirocinio.
I metodi di valutazione utilizzati per il conseguimento degli obiettivi saranno sia prove di verifica in itinere (prove strutturate e semi-strutturate, produzione di relazioni individuali e di gruppo ecc, per alcune discipline utilizzando la piattaforma di e-learning "Moodle" dell'Ateneo "Sapienza") sia, al termine del percorso di studio, prove di accertamento scritte e orali, anche attraverso la stesura di relazioni di attività.

I laureati magistrali devono saper presentare in modo facilmente accessibile e chiara informazioni, idee, problemi e risultati di studio e di ricerca a destinatari diversi, anche non specialisti, sapendo avvalersi di differenti modalità di comunicazione, cioè utilizzando le competenze scientifiche e strumentali in modo da favorire un uso socialmente ampio di progetti, studi e ricerche. Il raggiungimento di questi obiettivi avverrà sia attraverso la frequenza delle lezioni, sia attraverso la frequenza di specifici laboratori all’interno dei quali si conducono delle ricerche che si fondano su una partecipazione attiva degli studenti in gruppi di lavoro strutturati, che prevedono periodiche comunicazioni (individuali e di gruppo) sul lavoro svolto. L'esperienza di tirocinio richiede inoltre la capacità di comunicare secondo modalità prescrittive l'esperienza svolta e di saper riflettere su di essa dimostrando capacità critica e capacità di integrare le conoscenze apprese in modo formale con quanto appreso e conosciuto sul campo. Per accrescere le competenze di scrittura degli studenti universitari, e soprattutto in vista della prova finale prevista dal corso di laurea, sono previste attività di scrittura (brevi tesine, relazioni ecc.) per alcuni insegnamenti, oltre a un laboratorio sulle competenze di scrittura e alla scrittura della relazione di tirocinio.
I metodi di valutazione utilizzati per il conseguimento degli obiettivi saranno sia prove di verifica in itinere (produzione di relazioni individuali e di gruppo, allestimento di presentazioni, anche attraverso l'uso di supporti didattici, partecipazione a dibattiti guidati, presentazione di lavori individuali e di gruppo, di ricerche, analisi di caso ecc, per alcune discipline anche con l'utilizzazione della piattaforma di e-learning "Moodle" dell'Ateneo "Sapienza") sia, al termine del percorso di studio, prove di accertamento scritte e orali.

I laureati magistrali devono possedere le abilità necessarie per potere intraprendere ulteriori studi e ricerche con un alto grado di autonomia, con particolare riferimento alla vita lavorativa e allo sviluppo di una cittadinanza attiva. Il raggiungimento di questi obiettivi avverrà sia attraverso la frequenza e lo studio delle discipline di base, caratterizzanti e affini, sia attraverso la frequenza di laboratori e lo svolgimento di un periodo di tirocinio. Le forme didattiche previste possono comprendere lezioni frontali, conferenze, seminari, gruppi di discussione, esercitazioni in laboratorio e/o in biblioteca.
I metodi di valutazione utilizzati per il conseguimento degli obiettivi saranno sia prove di verifica in itinere (prove strutturate e semi-strutturate, produzione di relazioni individuali e di gruppo ecc, per alcune discipline anche con l'utilizzazione della piattaforma di e-learning "Moodle" dell'Ateneo "Sapienza") sia, al termine del percorso di studio, prove di accertamento scritte e orali.