Pedagogia e scienze dell'educazione e della formazione - Obiettivi formativi - Abilità comunicative

I laureati magistrali devono saper presentare in modo facilmente accessibile e chiara informazioni, idee, problemi e risultati di studio e di ricerca a destinatari diversi, anche non specialisti, sapendo avvalersi di differenti modalità di comunicazione, cioè utilizzando le competenze scientifiche e strumentali in modo da favorire un uso socialmente ampio di progetti, studi e ricerche. Il raggiungimento di questi obiettivi avverrà sia attraverso la frequenza delle lezioni, sia attraverso la frequenza di specifici laboratori all’interno dei quali si conducono delle ricerche che si fondano su una partecipazione attiva degli studenti in gruppi di lavoro strutturati, che prevedono periodiche comunicazioni (individuali e di gruppo) sul lavoro svolto. L'esperienza di tirocinio richiede inoltre la capacità di comunicare secondo modalità prescrittive l'esperienza svolta e di saper riflettere su di essa dimostrando capacità critica e capacità di integrare le conoscenze apprese in modo formale con quanto appreso e conosciuto sul campo. Per accrescere le competenze di scrittura degli studenti universitari, e soprattutto in vista della prova finale prevista dal corso di laurea, sono previste attività di scrittura (brevi tesine, relazioni ecc.) per alcuni insegnamenti, oltre a un laboratorio sulle competenze di scrittura e alla scrittura della relazione di tirocinio.
I metodi di valutazione utilizzati per il conseguimento degli obiettivi saranno sia prove di verifica in itinere (produzione di relazioni individuali e di gruppo, allestimento di presentazioni, anche attraverso l'uso di supporti didattici, partecipazione a dibattiti guidati, presentazione di lavori individuali e di gruppo, di ricerche, analisi di caso ecc, per alcune discipline anche con l'utilizzazione della piattaforma di e-learning "Moodle" dell'Ateneo "Sapienza") sia, al termine del percorso di studio, prove di accertamento scritte e orali.