Geologia di esplorazione - Sbocchi lavorativi

Profilo: Geologo Senior
Funzioni: Le principali funzioni che il laureato può assolvere comprendono: rilevatore e cartografo geologico e geotematico, responsabile di indagini geognostiche e di esplorazione del sottosuolo, responsabile di acquisizione dei dati di campagna con metodi diretti e indiretti, analista dei materiali geologici, analista in laboratori geologici anche specializzati, esperto o responsabile del reperimento e valutazione delle georisorse, supervisore o dirigente di attività estrattive, tutela e valorizzazione del patrimonio geologico, analista, esperto o ricercatore nei settori paleontologico, sedimentologico e di geologia marina, geologico-strutturale, petrofisico, petrografico-vulcanologico, mineralogico, geofisico e della geologia degli idrocarburi.
Laddove non direttamente connesse ad attività di ricerca, numerose tra le funzioni e competenze associate succitate rientrano in quelle del Geologo senior secondo l’Art. 41 del DPR 328/2002.



Competenze: Le principali competenze associate alla funzione sono:
- capacità di acquisizione dei dati di campagna con metodi diretti e indiretti, di rilevamento geologico e di esplorazione geognostica e geofisica del sottosuolo;
- capacità di elaborazione di cartografia geologica, anche ai fini dell’identificazione e dello sfruttamento delle risorse;
- capacità di interpretare situazioni geologiche e di ricercare soluzioni a problemi geologici anche complessi;
- capacità di analizzare e caratterizzare i materiali geologici (rocce, minerali e fossili), anche ai fini della tutela e valorizzazione del patrimonio geologico;
- capacità di individuazione di rischio vulcanico o sismico;
- capacità di gestione di attività estrattive e di laboratori di analisi geologica anche specialistica;
- capacità di trasmettere conoscenze specifiche e di interazione con altre professionalità.

Sbocchi professionali: Il corso di studi fornisce una preparazione adeguata al lavoro in enti pubblici e privati e all’esercizio della libera professione. Il titolo garantisce inoltre la possibilità di partecipare a concorsi statali in cui sia richiesto il secondo livello di laurea in Scienze e tecnologie geologiche e di iscriversi, dopo Esame di Stato, all'Ordine dei geologi sezione A (geologo senior). Esso permette inoltre di accedere ai livelli superiori dell’istruzione universitaria (master, dottorato di ricerca) in Italia o all'estero nelle discipline trattate durante il percorso formativo.
Le competenze e le professionalità acquisite sono requisiti per l'impiego, previa eventuale acquisizione di ulteriori requisiti e/o del superamento di prove concorsuali, presso:
- industrie ed enti pubblici o privati operanti nei campi della ricerca e produzione di fonti di energia e di altre georisorse;
- società fornitrici di servizi e consulenze geofisiche;
- servizi tecnici dello Stato, servizi e uffici geologici delle regioni, delle province e dei comuni;
- ministeri e agenzie nazionali e regionali per la protezione dell'ambiente, Protezione Civile;
- enti di ricerca pubblici e privati (università, istituti o enti di ricerca e musei scientifici);
- studi professionali con l’incarico di analista, esperto, coordinatore o direttore responsabile di progetti.