Laurearsi

La prova finale consiste nella discussione di una tesi di laurea magistrale, costituita da un documento scritto in lingua inglese, che presenta i risultati di uno studio originale condotto su un problema di natura applicativa, sperimentale o di ricerca.
La preparazione della tesi si svolge sotto la direzione di un relatore (che può essere un docente del corso di laurea, o di altri corsi di laurea italiani o stranieri o di un ente di ricerca italiano o straniero) e si svolge di norma nel secondo anno del corso, occupandone circa la metà del tempo complessivo.
La prova finale potrà essere inerente a un'attività progettuale, di ricerca, metodologica o di tirocinio, presso una struttura industriale, istituzioni pubbliche di ricerca o presso i laboratori stessi dell'università. Il lavoro svolto dovrà dimostrare che lo studente ha raggiunto una padronanza delle metodologie di Cybersecurity e/o della loro applicazione in un settore specifico a un livello di competenza in linea con le esigenze imposte dai processi di innovazione tecnologica. La prova finale sarà impostata in maniera tale da costituire una credenziale importante per l'inserimento del laureato nel tessuto lavorativo.

La prova finale consiste nella discussione di una tesi di laurea magistrale, costituita da un documento scritto in lingua inglese, che presenta i risultati di uno studio originale condotto su un problema di natura applicativa, sperimentale o di ricerca. La preparazione della tesi si svolge sotto la direzione di un relatore (che può essere un docente del corso di laurea, o di altri corsi di laurea italiani o stranieri o di un ente di ricerca italiano o straniero) e si svolge di norma nel secondo anno del corso.

Per fare domanda di laurea, gli studenti devono seguire i passaggi descritti nel Cronogramma: 

https://www.studiareinformatica.uniroma1.it/thesis-timetable.

1. Se si intende chiedere una tesi con un Relatore interno (non c'è bisogno di tirocinio esterno), non si deve consegnare alcuna documentazione cartacea, e non ci si deve recare fisicamente in Segreteria Didattica (via Salaria 113, terzo piano, stanza 329), visto che è sufficiente compilare il modulo elettronico come in dettaglio qui sotto.

2. Sia che si sottoponga richiesta di tesi con un Relatore interno, sia che si ricorra a un tirocinio esterno tramite Jobsoul, si deve compilare il modulo all'indirizzo ttps://forms.gle/xCTcVpvxRrViU1ySA (può essere trovato nella pagina https://www.studiareinformatica.uniroma1.it/thesis-timetable).

Il modulo richiede l'upload dei seguenti file:
- autorizzazione al trattamento dei dati personali;

- l'assegnazione del tirocinio/tesi, digitalizzata dopo essere stata firmare dal Professore;

- l'autorizzazione al controllo antiplagio.

La Segreteria Didattica riceverà in automatico i file digitalizzati e inizierà la procedura che porterà alla sessione di laurea.

3. Se il laureando sceglie un tirocinio esterno, bisogna seguire la procedura prevista dal sito Jobsoul. In particolare, lo studente deve:

a) Aver ottenuto almeno 66 CFU;

b) scegliere un'Azienda tra quelle che hanno un accordo con la piattaforma Jobsoul, a complerare le procedure richieste su quella piattaforma;

c) stampare tre copie del Progetto Formativo fornite da Jobsoul, e firmarle tutte e tre lui stesso, e farle firmare anche dal responsabile in azienda e dal Presidente della Laurea Magistrale in Cybersecurity.

Le sedute di laurea in arrivo sono pubblicate in dettaglio nel Cronogramma.

La prima sessione disponibile per i primi laureati di Cybersecurity è il 15 - 26 Luglio, 2019.

Gli studenti della sessione di Luglio devono iniziare la procedura di cui qui sopra prima del 31 Marzo (la prima deadline è sei mesi prima della seduta di laurea).

Per qualunque domanda, scrivere alla Segreteria Didattica:

cybersecurity_info@uniroma1.it

segr.didattica@di.uniroma1.it