I contenuti del catalogo per l'a.a. 2022-2023 sono in corso di aggiornamento

Laurearsi

La prova finale consisterà nella discussione di fronte ad una commissione di docenti di un elaborato scritto su argomento di carattere giuridico e il candidato dovrà dimostrare la capacità di utilizzare la strumentazione di base teorica e metodologica acquisita nel corso di studio.
Tale discussione potrà essere il risultato sia dello sviluppo in termini critici di un argomento consolidato, sia di un lavoro applicativo delle tecniche acquisite. Per questo momento di verifica è prevista l'utilizzazione di strumenti avanzati di comunicazione dei risultati. Redazione e discussione di una dissertazione scritta, elaborata in modo originale sotto la guida di un relatore. alla prova finale sono attribuiti 6 cfu





La prova finale consiste nella redazione di un breve elaborato scritto e nella discussione finale dello stesso con il docente Relatore che ha supervisionato il lavoro nel candidato sia sul versante metodologico che su quello sostanziale. Lo studente può chiedere il titolo della tesi in qualsiasi materia attivata presso il Corso di Studio, indipendentemente dal fatto di averne sostenuto la relativa prova d'esame. La prova rappresenta un importante momento di verifica del percorso di studio: da un lato permette al candidato di affrontare l'approfondimento di un tema specifico e di affinare le proprie capacità di argomentazione giuridica in forma scritta; dall'altro consente alla commissione di laurea l'accertamento del grado di maturazione delle capacità di giudizio e di comunicazione dello studente.