I contenuti del catalogo per l'a.a. 2022-2023 sono in corso di aggiornamento

Laurearsi

La prova finale,corrispondente a 18 CFU, consiste nella discussione di un elaborato predisposto dal candidato, nell'ambito del Laboratorio progettuale finalizzato alla tesi di laurea sotto la guida di un docente relatore, coadiuvato da opportuni correlatori.
La tesi consiste nello sviluppo originale di un progetto di elevata complessita nel campo dell'architettura e/o dell'ingegneria edile e/o dell'urbanistica, che prevede una fase di ricerca iniziale e una successiva fase di sperimentazione progettuale.
La prova finale puo essere integrabile con stage o tirocini, finalizzati a porre l'allievo in contatto diretto con il mondo professionale e con il settore dell'industria edilizia secondo specifici programmi predisposti dal Consiglio di Corso di studio per ogni anno accademico; l'attivita di tirocinio potra essere svolta sia in Italia che all'estero presso Facolta, studi professionali ed enti pubblici o privati.


Una volta compiuto l'intero corso di studi, lo studente è in grado di dimostrare, per mezzo di un elaborato progettuale di tesi di laurea sviluppato in modo originale, di aver acquisito una autonoma capacità di individuare e risolvere problemi posti dalla committenza pubblica o privata, sulla base di un approccio di ricerca scientifica metodologicamente corretto.
La dissertazione della tesi di Laurea costituisce il momento in cui lo studente deve dimostrare di aver acquisito conoscenza e capacità di comprensione delle problematiche relative al progetto.
Il voto di laurea è definito sulla base di tre elementi di giudizio: la carriera didattica dello studente, il progetto di tesi, l'esposizione e la padronanza della materia dimostrata dal laureando.
Il giudizio sulla carriera didattica del laureando è espresso in voti pari alla media ponderata con cui lo studente si presenta all'esame di laurea, espressa in 110mi. La carriera didattica si ritiene eccellente con voto di media pari a 100/110 o superiore.
Il giudizio sul progetto di tesi è espresso mediante la seguente scala di aumento di voto sulla media: ottimo (10-8), buono (7-5), discreto (4-3), sufficiente (2-0).
Il giudizio sull'esposizione e la conoscenza della materia dimostrata dal laureando, se non ottimale, può ridurre l'aumento del voto sulla media da 1 a 3 punti.
La lode può essere data, solo se votata all'unanimità dai commissari, nel caso di carriera didattica eccellente, qualora il giudizio sul progetto di tesi e il giudizio sull'esposizione siano ottimi.