Skip to content

BASI DI DATI

Dati insegnamento

  • Insegnamento: BASI DI DATI
  • Anno: Terzo anno
  • Semestre: Primo semestre
  • Tipo attività: Attività formative affini ed integrative
  • CFU: 9
  • SSD: INF/01

Caratteristiche

TitoloCodiceCFUSSDAmbito disciplinareOre AulaOre esercitazioniOre Laboratorio
Attività formative affini ed integrativeC9INF/01Attività formative affini o integrative72N.D.N.D.

Canali

NESSUNA CANALIZAZZIONE

(Canale mutuato)

DocenteDipartimento
PAOLO GIULIO FRANCIOSA

Obiettivi

Obiettivi e contenuti del corso===============================Presentare le caratteristiche fondamentali di un sistema per la gestione di basi di dati (DBMS), con particolare riferimento ai DBMS relazionali.Studiare il linguaggio di interazione più diffuso verso DBMS relazionali.Illustrare le metodologie di progettazione di una base di dati.Competenze da raggiungere===============================Alla fine del corso lo studente sarà in grado di:- progettare un data base di medie dimensioni, a partire dallo schema concettuale fino allo schema fisico;- interagire con un DBMS attraverso il linguaggio SQL;- utilizzare alcuni DBMS di ampia diffusione.

Libri di testo

Paolo Atzeni, Stefano Ceri, Stefano Paraboschi, Riccardo Torlone
Basi di dati: Modelli e linguaggi di interrogazione
McGraw-Hill Italia.
(esclusi 3.2, 3.3, 5.1.6, del capitolo 6 deve essere studiato solo il
6.4.2, 7.4)

Programma

Generalità su sistemi informatici e sistemi informativi.Introduzione alle basi di dati; modelli dei dati, generalità sui DBMS.Il modello relazionale dei dati: relazioni, attributi, istanze direlazione, tuple. Vincoli di integrità, concetto di chiave.Linguaggi formali per relazioni. Algebra relazionale: operatorifondamentali e derivati, calcolo relazionale sui domini, calcolorelazionale sulle tuple. Gestione dei valori nulli. Relazioni tra idiversi linguaggi.Il linguaggio SQL. Il linguaggio di definizione dei dati: definizionedi tabelle, domini, indici. Specifica di semplici vincoli diintegrità. Il linguaggio di interrogazione: operatori dijoin-selezione-proiezione, operatori aggregati, operatore diraggruppamento. Interrogazioni nidificate e correlate, operatoriinsiemistici. Il linguaggio di manipolazione dei dati: inserimento,eliminazione e modifica di tuple. Definizione di viste, vincoli diintegrità generici. Controllo dell'accesso ad una base di dati.La progettazione di una base di dati: ciclo di vita di un sistema informatico.Progettazione concettuale: il modello Entità-Relazione. Metodologie diprogettazione concettuale: top-down, bottom-up, inside-out, mista.Esempi di progettazione concettuale.Progettazione logica: ristrutturazione di schemi E-R, analisi dimodelli di carico. Traduzione di schemi E-R in schemi relazionali.Teoria della progettazione concettuale.Dipendenze funzionali, chiusura di insiemi di dipendenze e di insiemidi attributi. Forme normali (Boyce-Codd e 3NF), normalizzazione di unoschema relazionale.Strumenti di amministrazione di un DBMS.Attività di laboratorio:Uso di DBMS commerciali e free per la progettazione e l'accesso a basi di dati