Skip to content

ORGANIZATION OF THE CONSTRUCTION SITE FOR RESTAURATION

Dati insegnamento

  • Insegnamento: ORGANIZATION OF THE CONSTRUCTION SITE FOR RESTAURATION
  • Anno: Secondo anno
  • Semester: Secondo semestre
  • Tipo attività: Attività formative affini ed integrative
  • CFU: 6
  • SSD: ICAR/19

Caratteristiche

TitoloCodiceCFUSSDAmbito disciplinareOre AulaOreOre Laboratorio
Attività formative affini ed integrativeC6ICAR/19Attività formative affini o integrative75N.D.N.D.

Canali

NESSUNA CANALIZAZZIONE
DocenteDipartimento
SIMONA MARIA CARMELA SALVO

Obiettivi

Il corso si pone l'obiettivo di fornire agli studenti le competenze di base relative alle diverse fasi e agli aspetti dell'organizzazione di un cantiere di restauro. In particolare vengono messe in evidenza le molteplici esigenze che convivono nel cantiere di restauro: esigenze di produttività e di ottimizzazione delle lavorazioni, da un lato, ed esigenze di comprensione storico-critica della fabbrica oggetto d'intervento, dall'altro. Chiarite tali premesse, il corso affronta le tematiche proprie non solo al cantiere edilizio ma anche quelle legate al particolare carattere che il cantiere di restauro comporta (soprattutto in riferimento alla concatenazione delle operazioni che si prevede di dover eseguire e alle contemporanee esigenze di conoscenza del manufatto).

Libri di testo

Scoppola Francesco, Il cantiere di restauro e Requisiti delle tipologie impiantistiche, in: Trattato di restauro architettonico, a cura di Giovanni Carbonara, UTET, Torino (1996, IV, pp. 111-223; 2001, V, pp. 351-406);

Cesare Brandi and the Development of Modern Conservation and Restoration Theory. International Symposium New York, october 4, 2006, edited by Giuseppe Basile and Silvia Cecchini, Associazione Giovanni Secco Suardo, il prato casa editrice, Saonara (Pd) 2011.

Historical and Philosophical Issues in the Conservation of Cultural Heritage Cultural Heritage, ed. by Nicholas Stanley Price, M. Kirby Talley Jr., and Alessandra Melucco Vaccaro, Getty Conservation Institute, 1996.

J. Jokilehto, A History of Architectural Conservation, Butterworth, London 2001.

Toniolo, Lucia; Boriani, Maurizio; Guidi, Gabriele, Built heritage : monitoring conservation management, Springer 2015

Programma

Il corso si pone l'obiettivo di fornire agli studenti le competenze di base relative alle diverse fasi e agli aspetti dell'organizzazione di un cantiere di restauro. In particolare vengono messe in evidenza le molteplici esigenze che convivono nel cantiere di restauro: esigenze di produttività e di ottimizzazione delle lavorazioni, da un lato, ed esigenze di comprensione storico-critica della fabbrica oggetto d'intervento, dall'altro. Chiarite tali premesse, il corso affronta le tematiche proprie non solo al cantiere edilizio ma anche quelle legate al particolare carattere che il cantiere di restauro comporta (soprattutto in riferimento alla concatenazione delle operazioni che si prevede di dover eseguire e alle contemporanee esigenze di conoscenza del manufatto).