Skip to content

METODI STATISTICI PER LE POLITICHE REGIONALI

Dati insegnamento

  • Insegnamento: METODI STATISTICI PER LE POLITICHE REGIONALI
  • Anno: Secondo anno
  • Semestre: Primo semestre
  • Tipo attività: Attività formative caratterizzanti
  • CFU: 6
  • SSD: SECS-S/01

Caratteristiche

TitoloCodiceCFUSSDAmbito disciplinareOre AulaOre esercitazioniOre Laboratorio
Attività formative caratterizzantiB6SECS-S/01Statistico-matematico48N.D.N.D.

Canali

NESSUNA CANALIZZAZIONE
DocenteDipartimento
GUIDO PELLEGRINI

Obiettivi

Questo corso ha un duplice scopo: fornire agli studenti alcuni metodi statistici ed econometrici utili per l’analisi di modelli di sviluppo territoriale; presentare alcune metodologie statistiche di valutazione delle politiche regionali. L’obiettivo finale è di fornire allo studente una guida su come si effettua la valutazione di una politica e quali possano essere le problematiche che sorgono in un problema di valutazione quantitativa di strumenti di politica territoriale.

Libri di testo

1. Note del Docente che verranno rese disponibili durante il corso

2. per la parte relativa ai modelli statistici: J. Stock e M. Watson, Introduzione all’econometria, 2010, in particolare i capp. 4, 6.3, 7, 9, 10.

3. Per la parte relativa ai metodi di valutazione:
Formez (2006), Valutare gli effetti delle politiche pubbliche. Metodi e applicazioni al caso italiano, Ufficio Stampa ed Editoria, Roma

oppure, a livello più approfondito:
J. Angrist e J.S. Pischke (2009), Mostrly Harmless Econometrics, Princeton University Press

Testi per lo studio di casi (i testi verranno distribuiti durante il corso):
Busillo F., Muccigrosso T., Pellegrini G., O. Tarola, Terribile F., Measuring the Impact of European Regional Policy on Economic Growth: a Regression Discontinuity Approach, Department of Economic Theory and Quantitative Methods for Political Choices WP. 6/2010, La Sapienza University of Rome, 2010.

Cerqua A. e G. Pellegrini, Are the subsidies to private capital useful? A Multiple Regression Discontinuity Design Approach , Doctoral School of Economics – Scuola di Dottorato in Economia Working Papers, n. 12, Aprile 2011, Sapienza Università di Roma.

Programma

1. Cause ed effetti degli squilibri territoriali: teoria economica ed evidenza empirica.
2. Modelli statistici: revisione del modello di regressione lineare; variabili binarie; modelli non lineari con variabili binare; il problema dell’endogeneità e della selezione; variabili strumentali
3. La valutazione delle politiche economiche territoriali
4. Metodi statistici di valutazione non sperimentali: Il problema della causalità, l'approccio controfattuale. I problemi di stima del contro fattuale
5. La stima dell’impatto: Valutazione dell’effetto medio delle politiche
6. I metodi statistici di valutazione (DID, IV, Matching, RDD)
7. Studio di casi.Applicazione dei modelli presentati ad alcuni strumenti di sostegno allo sviluppo locale