Skip to content

BIOLOGIA

Dati insegnamento

  • Insegnamento: BIOLOGIA
  • Anno: Primo anno
  • Semester: Primo semestre
  • Tipo attività: Attività formative di base
  • CFU: 9
  • SSD: BIO/13

Caratteristiche

TitoloCodiceCFUSSDAmbito disciplinareOre AulaOreOre Laboratorio
Attività formative di baseA9BIO/13Formazione interdisciplinare54N.D.N.D.

Canali

NESSUNA CANALIZAZZIONE
DocenteDipartimento
ARTURO BEVILACQUA

Obiettivi

Il corso ha lo scopo di fornire allo studente di psicologia le conoscenze biologiche di base necessarie per comprendere: 1) l’organizzazione e il funzionamento delle cellule eucarioti, con particolare riferimento ai neuroni e alla nevroglia (neuroglia); 2) l'espressione, la trasmissione tra generazioni, le mutazioni, le modificazioni epigenetiche e l’evoluzione dell’informazione genetica; 3) le interazioni geni-ambiente che regolano lo sviluppo del sistema nervoso, la plasticità sinaptica e la neurodegenerazione.

Libri di testo

Testi adottati
Mangia, F. e Bevilacqua, A. (2011). BASI BIOLOGICHE DELL’ATTIVITÀ PSICHICA. PRIMA PARTE - BIOLOGIA CELLULARE. Piccin, Padova.

Bevilacqua, A., Amicarelli, F. e Fiorenza, M.T. (2016). BASI BIOLOGICHE DELL'ATTIVITÀ PSICHICA. SECONDA PARTE - GENETICA. Piccin, Padova

O, come da previsione, i due libri di testi raccolti in un unico volume aggiornato.

Programma

Biologia cellulare (approssimativamente corrispondente a 6 CFU): Acqua e molecole biologiche; membrana plasmatica, trasporto di membrana; recettori, canali ionici, pompe ioniche; potenziale di membrana a riposo, potenziale d'azione; citoscheletro, flusso assonico; giunzioni intercellulari; sinapsi, neurotrasmettitori, recettori ionotropi e metabotropi; nucleo, cromatina; cellule gliali, mielina, conduzione continua e saltatoria del potenziale d'azione; sviluppo del sistema nervoso.
Genetica (approssimativamente corrispondente a 3 CFU): struttura e replicazione del DNA, ciclo cellulare, mitosi e meiosi; cromosomi e geni, trascrizione, codice genetico, traduzione, mutazioni geniche, aberrazioni cromosomiche, aneuploidie, ereditarietà Mendeliana; caratteri polifattoriali; eredità legata al sesso; modificazioni epigenetiche dell’espressione genica, interazioni geni-ambiente; fattori evolutivi, selezione naturale.