Ritratto di Alessandra.Decesaris@uniroma1.it

Le lezioni inizieranno martedì 28 settembre alle ore 14,00 in aula G51 e sulla piattaforma MEET.

Questi i link:

martedì aula G51 

 

 https://meet.google.com/vqz-aoyw-jxe

 

giovedì aula G22

 

 https://meet.google.com/zav-vcbs-axm

 

Il programma del laboratorio è stato caricato sulla piattaforma Moodle Lab.Prog.Arch. RIGENERAZIONE URBANA dove saranno caricate di volta in volta le singole lezioni.

 

 

 

 

giovedì mattina Dipartimento PDTA 1 piano previa mail di conferma

Alessandra De Cesaris
Curriculum sintetico
Alessandra De Cesaris, prof. associato, dottore di ricerca in Composizione Architettonica, insegna nel Corso Magistrale Architettura - Rigenerazione Urbana della Facoltà di Architettura, Sapienza, Università di Roma dove tiene il Laboratorio di Progettazione Architettonica per la Rigenerazione Urbana.
Dal 2019 afferisce al PDTA Dipartimento di Pianificazione Design, Tecnologia dell Architettura.
Dal 2000 al 2019 ha avuto in affidamento i Laboratori di Progettazione del 1, 2 e 3 anno della Facoltà di Architettura.
Dal 2012 fa parte del Collegio dei Docenti del Dottorato di Ricerca in Architettura Teorie e Progetto.
Nel triennio 2008-2011 è stata responsabile scientifico di Facoltà del Programma Lifelong Learning/Erasmus e membro della Commissione Erasmus e Scambi e Collaborazioni con l Estero.
Dal 2012 al 2019 è stata direttore e responsabile scientifico di HousingLab, centro di ricerca sull abitazione del Dipartimento di Architettura DiAP, fondato nel 2005 da Marta Calzolaretti (w3.uniroma1.it/housinglab)
Nel 2015 è stata nominata Responsabile Accademico della Mobilità (RAM) del Dottorato in Architettura Teorie e Progetto
e del Corso di laurea Quinquennale UE. Dal 2003 Collabora con la rivista l industria delle costruzioni per la quale ha curato diversi numeri monografici
Nel 1° semestre dell anno accademico 2018-19 ha tenuto, in qualità di docente incaricato l Architectural Design Studio 5 presso la Facoltà di Architettura Soore di Tehran.

L attività formativa, didattica, di ricerca e progettuale, sono attraversate da alcuni temi ricorrenti che pongono in stretta relazione le ragioni del progetto e della ricerca, aspetti operativi e riflessioni teoriche.
Tra questi:
1 Il tema del rapporto tra suolo e sottosuolo. Lo spessore del suolo, inteso sia come supporto di origine geologica, sia come entità artificiale, viene considerato come componente essenziale della forma urbana con cui il progetto contemporaneo ha necessità di confrontarsi.
La finalità delle riflessioni teoriche, dei progetti di concorso e delle esperienze didattiche è quello di restituire al suolo urbano la sua reale, autentica, complessità e di riconsegnare al progetto di architettura quell intervallo abitato e abitabile che dissolve il tradizionale concetto di linea di terra.
I risultati della ricerca sono stati oggetto di numerosi articoli, progetti, lezioni, conferenze ed esperienze didattiche.
In particolare si segnalano:
il volume Il progetto del suolo/sottosuolo, Gangemi editore, Roma, 2012;
i risultati del Seminario del Dottorato in Architettura Teorie e Progetto Il progetto del suolo/sottosuolo nella rigenerazione della città contemporanea a.a. 2013-14, 2014-15 e 2015-16;
il progetto di Concorso PASS, per la riqualificazione del Tiburtino III a Roma, i progetti elaborati nell ambito delle ricerche sulla rigenerazione dei tessuti urbani marginali (2010-14).

2 Strettamente collegato alla ricerca sul suolo-sottosuolo è il tema delle infrastrutture: di trasporto e a rete.
Nella rigenerazione della città contemporanea una serie di possibilità è offerta da un progetto delle infrastrutture capace di integrare soluzione tecnica e disegno dello spazio urbano, forma tecnica e qualità dello spazio pubblico, attraverso la declinazione della soluzione tecnica in relazione ai caratteri geografici e socioeconomici del territorio. In particolare la progettazione delle infrastrutture a rete e il loro adeguamento, secondo un modello di integrazione tra consumo e produzione di energia e nuovi modi di smaltimento delle scorie prodotte dal metabolismo urbano, può assumere un ruolo strategico nella definizione e nella riqualificazione sostenibile di molti insediamenti della città contemporanea.
Su questo argomento particolarmente significativi:
A. De Cesaris, La riscrittura del suolo/sottosuolo. Prospettive per la rigenerazione della città contemporanea, in Ananke n.90, 2020.
A. De Cesaris, Infrastrutture e paesaggio urbano 2, Roma, Edilstampa 2012;
la Ricerca Interdipartimentale "Rigenerazione dei tessuti urbani. Strategie e metodi per lo sviluppo. Applicazione agli interventi di edilizia residenziale pubblica. Casi studio nella periferia est di Roma" 2010;
il Progetto di Concorso 10 Idee e proposte per Roma PerCorso Francia, 1° classificato;
i risultati della ricerca il Progetto di Connessione del Grande Raccordo Anulare di Roma alle Reti Urbane Ricerca Dipartimento di Architettura DiAr-Anas, 2008;

3 Un terzo tema oggetto di costanti riflessioni teoriche e progettuali è quello relativo alla rigenerazione urbana e la riqualificazione del patrimonio edilizio. Su questo argomento nel 2003 ha curato il numero 373 della rivista l industria delle costruzioni dal titolo: Trasformazione/Riqualificazione. Il testo introduttivo affronta la questione del riuso come rifunzionalizzazione e risemantizzazione, riuso come azione di rigenerazione, come alternativa alla demolizione del vasto patrimonio di non eccellenza che costruisce i nostri paesaggi europei.
A partire dalle questioni individuate nel 2003 ulteriori elaborazioni e sperimentazioni sono riportate, tra l altro, in: la Ricerca PRIN 2008 Rigenerazione di tracciati e di tessuti urbani marginali. Metodi, strumenti e strategie di progetto per nuove forme di abitare sostenibile ;
A. De Cesaris, D. Mandolesi, Rigenerare le aree periferiche. Ricerche e progetti per la città contemporanea, Quodlibet 2015, che sintetizza la ricerca degli ultimissimi anni;
A. De Cesaris, L. V. Ferretti, H. Osanloo, Iran: Città, Percorsi, Caravanserragli, Edilstampa 2014, che sintetizza i risultati del Workshop Internazionale di progettazione sulla Rigenerazione dei Caravanserragli lungo la Via della Seta , intesi come nodi di un sistema a rete di valore storico-paesaggistico, economico e culturale;
il progetto di Concorso sul riuso e la riqualificazione di 5 delle 43 aree allestite dopo il sisma del 1997 nel Comune di Foligno.
4 La riflessione sull abitazione attraversa l intera attività di ricerca teorica e progettuale: abitazione come oggetto di sperimentazioni volte ad individuare tipologie flessibili ed economiche più aderenti alle nuove esigenze della società contemporanea e come strumento di rigenerazione delle aree periferiche della città contemporanea.
Su questo tema si intrecciano le esperienze di lavoro professionale, didattico e di ricerca; in particolare:
le esperienze didattiche dei Laboratori di Progettazione del 1° e 3° anno il cui tema è l alloggio;
le ricerche e i progetti elaborati all interno di HousingLab (Nordic Built Challenge, 2013, PASS 2010, La casa componibile per IKEA 2007, l Unità Abitativa Minima per la nuova casa popolare a Fidenza 2005);
gli studi e le ricerche sulla casa temporanea in relazione a situazioni di emergenza che nel 2016 hanno trovato un momento di sintesi e confronto nell organizzazione del Workshop Internazionale di progettazione "Architecture & Refugees". Il workshop è stato organizzato da HousingLab (cura e responsabilità scientifica di A. De Cesaris e D. Mandolesi) insieme alla Facoltà di Architettura, a Emergency Architecture & Human Rights, Denmark, con la partecipazione di docenti della The Royal Danish Academy of Copenhagen KADK;
lo studio dell opera di Ralph Erskine (cfr. soggiorno di studio presso lo studio Erskine-Tovatt, Stoccolma 2004) conclusosi con la pubblicazione dell articolo Ralph Erskine. Un' eredità per il prossimo futuro , Rassegna 127/128 e del numero monografico 382 aprile-maggio 2005 de l industria delle costruzioni su Ralph Erskine a cura di A. De Cesaris. Il contributo critico, nell evitare letture storicistiche, costruisce un percorso a partire dalla analisi delle opere che evidenzia l attenzione dell autore verso modalità di progettazione aperte, inclusive e sostenibili, dalla casa minima the box realizzata nel 1942 a Stoccolma, al complesso per abitazioni del Greenwich Millennium Village a Londra nel 2002.
5 A partire dal 2011 nell ambito degli Accordi Culturali del DiAP le questioni e i temi e relativi all infrastrutturazione del suolo, al riuso dell edilizia esistente e alla casa sono stati indagati e approfonditi grazie allo scambio e all interazione con docenti e dottorandi della facoltà di architettura Soore di Tehran e Allaodoleh Semnani di Garmsar.
In particolare: il ruolo dei qanats nella definizione della forma urbis delle città iraniane e il loro ruolo strategico in operazioni di rigenerazione urbana delle città dell altopiano. Oggetto di studio ecapprofondimento è anche il tema - al centro delle ricerche della nuova generazione di architetti iraniani- della reinvenzione delle tipologie abitative tradizionali senza scadere in formule nostalgiche o folcloristiche. Risultati di un tale confronto, che ha aperto verso nuovi orizzonti e aperto nuove domande di ricerca, sono riportati tra l altro in:
- A. De Cesaris, Case Iraniane. Il valore del vuoto, FrancoAngeli, Milano 2020.
- A. De Cesaris, L. V. Ferretti, H. Osanloo, Iran. Città Percorsi caravanserragli, Edilstampa, Roma 2014.
- A. De Cesaris, H. Osanloo (a cura di), Tehran Metro Stations- Public Space Gardens and Water. Progetti per Tehran, la pubblicazione riporta le riflessioni teoriche e i risultati elaborati nel corso del workshop di progettazione Tehran Metro stations. Public Space Garden and water, Garmsar, settembre 2016.
- A. De Cesaris, cura del numero 459, 2018 de l industria delle costruzioni Tehran: Architetture contemporanee.

Incarichi Istituzionali
2020 Dipartimento PDTA Membro dell Unità per l Internazionalizzazione del Dipartimento PDTA
2012-19 Dipartimento DiAP, Responsabile scientifico di HousingLab centro Ricerca su rigenerazione urbana, innovazione tipologica, sostenibilità ambientale
2018-2019 Membro della Commissione giudicatrice Borse di Studio per la Mobilità, bando Erasmus aa. 2018-19 2019-20.
2015-2020 Responsabile Accademico della Mobilità (RAM) del Dottorato in Architettura Teorie e Progetto e del Corso di Laurea Quinquennale UE
2014 Membro della commissione giudicatrice del Concorso per l ammissione al Corso di Dottorato di Ricerca 30° ciclo del Dottorato in Architettura-Teorie e Progetto.
2014 Ministero per i Beni e le Attività Culturali Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte Contemporanee, Responsabile per il DiAP del coordinamento generale delle attività nell ambito del Protocollo d'Intesa tra il Ministero per i Beni e le Attività Culturali - Direzione Generale per il Paesaggio, le Belle Arti, l'Architettura e l'Arte Contemporanee, Roma Capitale - Municipio Roma XV-XVI e "Sapienza" Università di Roma, Dipartimento Architettura e Progetto per lo Svolgimento di un programma comune per attività di promozione, ricerca e documentazione relativi ai valori architettonici, paesaggistici, culturali e socio-economici di Corviale e del suo territorio .
2013 Membro della commissione giudicatrice per il conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Progettazione Architettonica e Urbana, anno 2012, sessione 2.
2012 Membro del Collegio dei docenti del Dottorato di Ricerca in Architettura Teorie e Progetto.
2012-14 Facoltà di Architettura, Membro del Comitato Coordinamento del Corso di Laurea a Ciclo Unico (base elettiva).
2007-2011 Facoltà L.Quaroni, Membro dell Ufficio Relazioni Internazionali della Facoltà (base elettiva).
2007-2011 Facoltà L.Quaroni, Responsabile Scientifico Programma LLP Erasmus (base elettiva).
2009 Università degli studi di Catania, Facoltà di Architettura, Nominata membro della Commissione Giudicatrice della Valutazione Comparativa a 1 posto di Ricercatore Universitario (Settore ICAR 14).

Incarichi Istituzionali - Relazioni Internazionali
Dal 2019- Sapienza Relazioni Internazionali, Responsabile dell Accordo Internazionale di Collaborazione Culturale e Scientifica /Protocollo Esecutivo con Daneshpajoohan Pishro Higher Education Insitute, Isfahan, Iran.
Dal 2017- Sapienza Relazioni Internazionali, Responsabile dell Accordo Internazionale di Collaborazione Culturale e Dal 2015- Scientifica /Protocollo Esecutivo con l Università di Soore, Tehran, Iran.
2014-18 Sapienza Relazioni Internazionali, Responsabile dell Accordo Internazionale di Collaborazione Culturale e Scientifica /Protocollo Esecutivo con l Università di Santiago del Cile USACH.
2013-19 Sapienza Relazioni Internazionali, Responsabile dell Accordo Internazionale di Collaborazione Culturale e Scientifica/Protocollo Esecutivo con l Università Tecnica di Istanbul ITU.
2017-2011 Facoltà L. Quaroni, Membro dell Ufficio Relazioni Internazionali della Facoltà (base elettiva).
2007-14 Facoltà L. Quaroni-Facoltà Architettura, Responsabile e Promotore dell Accordo Erasmus con L Universitat Politecnica de Catalunya, Barcellona (03).
2007-14 Facoltà L. Quaroni-Facoltà Architettura, Responsabile e Promotore dell Accordo Erasmus con L Universitat Politecnica de Catalunya Sant Cugat de Valles (03V).
2007-20 Facoltà L. Quaroni-Facoltà Architettura, Responsabile e Promotore dell Accordo Erasmus con L Università San Pablo Ceu, Madrid.
2007-20 Facoltà L. Quaroni-Facoltà Architettura, Responsabile e Promotore dell Accordo Erasmus con L Università Camillo Josè Cela, Madrid.
2007-09 Facoltà L. Quaroni, Responsabile e Promotore dell Accordo Erasmus con l Università di Dortmund.
2007-09 Facoltà L. Quaroni, Responsabile e Promotore dell Accordo Erasmus con l Università di Wien 02.

Attività di ricerca Keywords

Suolo/sottosuolo
Il tema di ricerca è incentrato sull individuazione delle possibilità insite nel progetto del suolo-sottosuolo della città contemporanea. Questa infatti chiede di essere trasformata e completata nelle sue pieghe, nei suoi interstizi, negli spazi residuali tra manufatti esistenti confrontandosi con le differenti quote delle sue stratificazioni contenendo il più possibile il consumo di suolo. Il suolo non è quell astratto piano bidimensionale con cui si sono confrontati e continuano a confrontarsi ancora oggi molti progetti. È uno strato dotato di uno spessore dove, nel corso dei secoli, si sono accumulate una serie di tracce, memorie e materie, quindi il luogo dove ha preso forma, l attacco a terra del manufatto urbano. È dunque un elemento essenziale della forma urbana, una parte di città da pianificare e progettare con adeguati strumenti e tecnologie.
Infrastrutture di trasporto
Strettamente collegato alla ricerca sul progetto dello spessore del suolo è il tema delle infrastrutture di trasporto e del ruolo che i luoghi della mobilità possono assumere nell'assetto della città contemporanea.
Riflessioni teoriche e esperienze didattiche hanno indagato modalità per coniugare spazio della mobilità e spazio pubblico urbano e per modellare la rigidità dell'infrastruttura tecnica sulla complessità della città e delle proprie stratificazioni.
Infrastrutture a rete
L interesse è focalizzato su le modalità attraverso cui configurare un sistema di reti energetiche maggiormente flessibile in grado di integrare produzione e consumo per incrementare l efficienza e la sostenibilità ambientale degli insediamenti. Ciò può rappresentare uno degli ambiti strategici prioritari della rigenerazione delle periferie e della riqualificazione dei paesaggi contemporanei.
Rigenerazione aree periferiche
Il tema di ricerca si inserisce nell ambito delle questioni sollevate dalla Comunità Europea ai fini uno sviluppo urbano intelligente, sostenibile e inclusivo delle città alternativa alla dispersione insediativa, strategia non ulteriormente praticabile ai fini di uno sviluppo sostenibile del territorio. In particolare l interesse è verso la definizione di una nuova visione delle infrastrutture energetiche e la costruzione di una nuova visione per le aree di margine tra spazio edificato e spazio vuoto e delle aree vuote lungo le infrastrutture di trasporto.
Housing/Emergenza abitativa
Il tema di ricerca è affrontato principalmente attraverso sperimentazioni progettuali: concorsi di progettazione e attività didattica. Gli obiettivi della ricerca sono da un lato l individuazione di nuovi modelli di abitare e nuove tipologie, flessibili, economiche, aderenti alle nuove esigenze dell abitare contemporaneo; dall altro l individuazione dei possibili ruoli dell'architetto di fronte all'emergenza profughi in Europa, su come e quali soluzioni architettoniche possano ridurre il conflitto, favorire l'integrazione e l'accoglienza nelle nostre città.

Pubblicazioni 2011-2021

Monografie

2021 De Cesaris A., Attraverso Tehran, , FrancoAngeli in corso di pubblicazione.

2020 De Cesaris A., Case iraniane. Il valore del vuoto, FrancoAngeli, Milano 2020, p.158.
Il volume nasce dalle riflessioni emerse durante i miei numerosi viaggi e soggiorni di studio in Iran nell ambito degli accordi culturali tra Sapienza e alcune università iraniane e dalla constatazione di come il modello della casa a corte con quegli spazi vuoti che inglobavano porzioni di natura e che rendevano poroso il tessuto urbano è stato abbandonato a favore di altre tipologie edilizie con una modifica sostanziale dei caratteri e del modo di vivere dello spazio domestico e dello spazio urbano.

2017 De Cesaris A., Di Giorgio G., Ferretti L. V., Attraverso l Iran. Città architetture paesaggi, Manfredi Edizioni, p. 318.
Il volume è il risultato delle ricerche, degli studi e dei viaggi che gli autori, nel quadro di accordi interuniversitari, hanno compiuto in Iran: un paese che distorte visioni e vicende geopolitiche hanno reso distante ed estraneo mentre la memoria storica ci conferma quanto esso ci sia vicino e quanto profondamente sia intrecciato alla nostra storia e alle radici della nostra cultura. Nasce dal desiderio di organizzare in una narrazione coerente memorie storiche, notizie di città, di edifici, descrizione di paesaggi, impressioni di chi ha visitato l Iran in tempi lontani o recenti e dalla volontà di raccogliere in un unico volume materiali iconografici e descrittivi, a volte frammentari e sparsi e in numerose pubblicazioni.
2015 De Cesaris A., Mandolesi D., Rigenerare le aree periferiche. Ricerche e progetti per la città contemporanea, Macerata, p. 238.
Il volume presenta una selezione dei lavori di ricerca, delle proposte e dei progetti elaborati nell ambito di HousingLab, la struttura del Dipartimento di Architettura e Progetto (DiAP), che si occupa delle principali questioni connesse all abitare nelle aree periferiche delle grandi città, con particolare attenzione al contesto romano. È corredato da una selezione di casi studio a livello internazionale, che fornisce un quadro critico delle strategie di riqualificazione adottate in Europa.

2014 De Cesaris A., Ferretti L. V., Osanloo H., Iran. Città Percorsi caravanserragli, Edilstampa, Roma, p. 264. Seconda edizione casa editrice Soore University, Tehran, 2016. Testo italiano e farsi
Il volume - scritto in doppia lingua, italiano e farsi - è nato da un workshop fatto in Iran sul tema della rivitalizzazione dei caravanserragli lungo la Via della Seta svoltosi nel quadro di un accordo tra la Sapienza e l università di Garmsar al quale hanno partecipato studenti, dottorandi e professori iraniani e italiani. Il lavoro attraverso una serie di testi, fotografie, disegni, schizzi e appunti restituisce la complessità dei luoghi, la varietà delle tipologie, la ricchezza delle architetture e la raffinatezza delle strategie bioclimatiche messe in atto dall uomo nell altopiano iranico.

2012 De Cesaris A., Il progetto del suolo-sottosuolo, Print/Ricerca, Collana del DiAP, Gangemi editore, Roma, p. 301, testo italiano con abstract in inglese. Quattordici capitoli tematici organizzati secondo una sequenza alfabetica indagano e mettono in luce possibilità e criticità di un progetto del suolo-sottosuolo nella città contemporanea. Questa infatti, terminata l'era delle fondazioni ex-novo, chiede di essere completata nelle sue pieghe, nei suoi interstizi, negli spazi residuali tra manufatti esistenti confrontandosi con le differenti quote delle tante stratificazioni.

2012 De Cesaris A., Infrastrutture e paesaggio urbano 2, Edilstampa, Roma, p. 248.
Testo italiano e inglese.
Una riflessione sul ruolo e le potenzialità del progetto delle infrastrutture di trasporto nella costruzione della città contemporanea e sulle possibili modalità in grado di integrare la forma tecnica di queste con la complessa stratificazione che conforma i paesaggi urbani.
Cura di libri e di numeri monografici di rivista

2018 De Cesaris A., (a cura di), Tehran: Architetture Contemporanee, volume monografico de l industria delle costruzioni n.459/gennaio-febbraio.
Una selezione di interventi realizzati negli ultimissimi anni da una nuova generazione di architetti formatasi perlopiù nelle scuole di architettura iraniane dopo la Rivoluzione Islamica.

2017 De Cesaris A., Osanloo H., (a cura di), Tehran Metro Stations. Public Space Garden and Water. Progetti per Tehran, Aracne, Roma, p. 138. Aracne, Roma, 2 edizione Soore University Tehran. Testo italiano e farsi.
Risultati del workshop di Progettazione che si è tenuto a Garmsar (Tehran) La pubblicazione raccoglie i risultati del Workshop di Progettazione che si è tenuto a Garmsar (Tehran) nel settembre del 2016 nell ambito degli Accordi Culturali tra il DiAP, e le Facoltà di Architettura Soore e Allaodoleh Semnani.

2016 De Cesaris A., Mandolesi D. (a cura di), Rigenerare le periferie urbane. Ricerche Strategie Progetti, Edilstampa Roma.
Il volume raccoglie gli interventi presentati alla giornata di studi Rigenerare le periferie urbane Facoltà di Architettura, Roma, 18 maggio 2015.

2016 De Cesaris A., (a cura di), Architettura in Cile 2, volume monografico de l industria delle costruzioni n.449/maggio-giugno.
Numero monografico della rivista sulle tendenze dell architettura contemporanea in Cile.
2015 De Cesaris A., Ferretti L. V. (a cura di), Parigi 2015, volume monografico de l industria delle costruzioni n.443/maggio-giugno.
Numero monografico della rivista sulle trasformazioni urbane in atto nella capitale realizzato anche grazie ai contributi e alla disponibilità della Direction de l Urbanisme de la Ville de Paris

2011 De Cesaris, A., Del Monaco A. I. (edited by), The urban regeneration of Fatou city. A case study of industrial heritage in Beijin, La Sapienza Orientale Ricerche, Roma, libro 122 pagine.
Raccolta dei risultati progettuali e delle ricerche teoriche elaborate per il Workshop progettuale Spring Field Studio 2009 (diretto da L. Barbera e M. Calzolaretti) svolto da un gruppo di docenti e studenti della Facoltà di Architettura L. Quaroni della Sapienza presso la Tsinghua University of Beijing.

Articolo su libro

2020 De Cesaris A., Osanloo H., Iran: an infrastructured territory. Caravanserais, Qanats, Undergrounds: from tradition to contemporary; Iran un territorio infrastrutturato. Caravanserragli, Qanats, Metropolitane: dalla tradizione alla contemporaneità, in Carpenzano O., Cherubini, R. Del Monaco A., (a cura di), DiAP nel mondo. Visioni Internazionali Sapienza Università Editrice, pp. 223-239
2020 De Cesaris A., Tehran: verso una metropoli porosa, in De Cesaris A., Case iraniane. Il valore del vuoto, FrancoAngeli, Milano 2020, p.36-51.

2020 De Cesaris A., Intervista a Alireza Taghaboni, in De Cesaris A., Case iraniane. Il valore del vuoto, FrancoAngeli, Milano 2020, p. 134-151.

2018 De Cesaris A., Iran. La qualità dello spazio domestico nelle sperimentazioni contemporanee, in Giancotti A., Giofrè F. Ribichini L. (a cura di), ROOMROME, Biennale di Venezia 2018.
2017 De Cesaris A., Verso una nuova generazione di spazi pubblici, in: De Cesaris A., Osanloo H., Tehran Metro Stations. Public Space Garden and Water. Progetti per Tehran, Aracne, Roma, 2 edizione Soore University Tehran, p. 138. Testo italiano e farsi.

2016 De Cesaris A., La periferia diffusa, la città dei nostri tempi, in De Cesaris A., Mandolesi D. (a cura di), Rigenerare le periferie urbane. Ricerche Strategie Progetti, Edilstampa Roma 2016.

2016 De Cesaris A., Kit per l emergenza abitativa, Seed Kit, in Giancotti A., Giofrè F., Ribichini L. (a cura di), in Reporting Frome, Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma, 2016.
2016 De Cesaris A., Ferretti L. V., The future of caravanserais along the Silk Road in Iran, in Le vie dei Mercanti XIV International Forum. World Heritage and Degradation. Atti del Convegno, Aversa Naples Capri, pp. 123-130.

2015 De Cesaris A., Strategie di rigenerazione a confronto in: De Cesaris A., Mandolesi D., Rigenerare le aree periferiche. Ricerche e progetti per la città contemporanea, Macerata, pp. 183-202.

2015 De Cesaris A., La periferia diffusa: caso studio nel settore est di Roma, in: De Cesaris A., Mandolesi D., Rigenerare le aree periferiche. Ricerche e progetti per la città contemporanea, Macerata, pp. 130-153.

2015 De Cesaris A., La periferia della città contemporanea. Le trasformazioni possibili, in: De Cesaris A., Mandolesi D., Rigenerare le aree periferiche. Ricerche e progetti per la città contemporanea, Macerata, pp. 15-37.

2014 De Cesaris A., Il ruolo delle infrastrutture di trasporto e delle infrastrutture energetiche nella rigenerazione di Tor Bella Monaca, in Rigenerare Tor Bella Monaca, Calzolaretti M., Mandolesi D. (a cura di), Quodlibet, Macerata 2014, p.194-197/ 254-269.

2014 De Cesaris A., Il progetto del suolo/sottosuolo: ridefinire l attacco a terra di Tor Bella Monaca, in Rigenerare Tor Bella Monaca, Calzolaretti M., Mandolesi D. (a cura di), Quodlibet, Macerata 2014, p.144-151/ 254-269.

De Cesaris A., Strategies for the Regeneration of Suburban Sprawl. Case study in Rome, in Bovati M., Caja M., Floridi G., Landsberger M., Cities in Trasformation Research&Design. Ideas, Methods, Techniques, Tools, Case Studies, Il Poligrafo, Padova 2014, p. 887-894.

2012 De Cesaris A., The Relation between the Aurelian Walls and the Urban Fabric, in Gazzola L., Wen Chen, Comparative Study on the city Walls of Nanjing and Rome, Southest University Press, Nanjin 2012, p. 84-108.
2012 De Cesaris A., Mandolesi D., Modular, sustainable and customized: projects for contemporary home ,. in: Masa Noguchi. Zemch 2012 International Conference . Glasgow, ZEMCH Network, pp. 697-706 (Atti del
Convegno).

2011 De Cesaris A., Abandoned Industrial areas: Strategies adopted by european cities, in:
De Cesaris A., Del Monaco A. I., (edited by), The urban regeneration of Fatou city. A case study of industrial heritage in Beijin, La Sapienza Orientale Ricerche, Roma 2011, p. 100-107.

Articolo su rivista

2021 De Cesaris A., Abitare flessibile . Casa Ponti a Milano, in l industria delle costruzioni n. 480, p. 40-47.

2021 De Cesaris A., il valore del vuoto nella casa mediorientale, in l industria delle costruzioni n. 480, p. 115-117.

2021 De Cesaris A., recensione al volume R. Secchi, L. Bochicchio L architettura della strada Quodlibet 2020, in l industria delle costruzioni n. 479, p. 126-127.

2020 De Cesaris A., L alternativa a due ruote per gli spostamenti in città, in: l industria delle costruzioni n. 473, p. 36-39.

2020 De Cesaris A., La riscrittura del suolo/sottosuolo. Prospettive per la rigenerazione della città contemporanea, in Ananke n.90, pp. 129-133.

2019 De Cesaris A., Gio Ponti archi-designer al Mad di Parigi, in l industria delle costruzioni n. 467, 2019 p. 114-117.

2019 De Cesaris A., Abitazione e spazi condivisi. Modelli atipici dalla cultura islamica in Iran, in l industria delle costruzioni n. 466, 2019 p. 18-23.

2018 De Cesaris A., Teheran è l Iran, in Limes. Rivista italiana di geopolitica Attacco all Impero Persiano n. 7, 2018.

2018 De Cesaris A., La città contemporanea: le molte Tehran, in: l industria delle costruzioni n. 459, 2018 Tehran: architetture contemporanee p. 6-21.

2018 De Cesaris A., Intervista a Reza Daneshmir/Fluid Motion Architects, in: l industria delle costruzioni n. 459, 2018 Tehran: architetture contemporanee p. 22-25.

2018 De Cesaris A., Moschea di Vali-e-asr, in: l industria delle costruzioni n. 459, 2018 Tehran: architetture contemporanee p. 26-35.

2016 De Cesaris A., Facoltà di economia Diego Portales a Santiago, in l industria delle costruzioni n. 449, pp. 62-69.

2016 De Cesaris A., Centro per l innovazione a Santiago, in l industria delle costruzioni n. 449, pp. 32-67.

2016 De Cesaris A., Parco culturale a Valaparaiso, in l industria delle costruzioni n. 449, pp. 88-95.

2016 De Cesaris A., Periferia, la città del nostro tempo, in Italianieuropei n.4 2016, pp.121-126

2016 De Cesaris A., L architettura iraniana alla 15 biennale di Venezia, in l industria delle costruzioni n. 452

2016 De Cesaris A., Il Tabiat bridge a Teheran, in l industria delle costruzioni n. 448

2015 De Cesaris A., Roma: Paisajes de la estratificación, in Arteoficio n.11, pp. 21-25.

2015 De Cesaris A., Parigi. Costruire la città sulla città, Paris. Building the city on the city, in l industria delle costruzioni n. 443, pp.14-23.

2015 De Cesaris A., Riconversione dell edificio per la logistica Macdonald, Macdonald building reconversion in l industria delle costruzioni n. 443, pp. 44-61.

2015 De Cesaris A., Padiglione di Arti Islamiche al Museo del Louvre, Department of Islamic Arts, Louvre Museum, in l industria delle costruzioni n. 443, pp. 90-95.

2015 De Cesaris A., Complesso residenziale Home , Home housing in l industria delle costruzioni n. 443, pp.104-109.

2014 De Cesaris A., Metropolitane, stazioni sotterranee e sistemazioni urbanistiche, in Trasporti e Cultura n.40, pp. 51-59.

2013 De Cesaris A., Mandolesi D., Modular, sustainable and customized: projects for contemporary home, in Open House International ISSN:0168-2601 vol. 38 n. 3, p. 39-47.
2011 De Cesaris A., The Transportation Network and Urban Landscape Infrastructures, in Manzar The scientific Journal of landscape, n. 16, ISSN:2008-7446 pp. 33-28. Testo inglese e farsi.

Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA PER LA RIGENERAZIONE URBANA 10588652 2021/2022 Architettura - Rigenerazione urbana - Architecture - Urban Regeneration
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA PER LA RIGENERAZIONE URBANA 10588652 2020/2021 Architettura - Rigenerazione urbana - Architecture - Urban Regeneration
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA III 1044143 2019/2020 Architettura
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA III 1044143 2018/2019 Architettura
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA III 1044143 2017/2018 Architettura
LABORATORIO DI PROGETTAZIONE ARCHITETTONICA III 1044143 2016/2017 Architettura
Titolo Rivista Anno
L'architettura della strada L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2021
ABITARE "FLESSIBILE". Casa Ponti a Milano L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2021
Il valore del vuoto nella casa mediorientale L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2021
Case iraniane. Il valore del vuoto 2020
Tehran: verso una metropoli porosa 2020
Intervista a Alireza Taghaboni 2020
La riscrittura del suolo/sottosuolo.Prospettive per la rigenerazione della città contemporanea ANANKE 2020
Iran: an infrastructured territory. Caravanserais, Qanats, Undergrounds: from tradition to contemporary Iran un territorio infrastrutturato. Caravanserragli, Qanats, Metropolitane: dalla tradizione alla contemporaneità 2020
L'alternativa a due ruote per gli spostamenti in città L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2020
Gio Ponti archi-designer al MAD di Parigi L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2019
Abitazione e spazi condivisi. Modelli atipici dalla cultura islamica in Iran L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2019
La città contemporanea: le molte Tehran L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2018
Intervista a Reza Daneshmir/Fluid Motion Architects L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2018
Moschea di Vali-e-Asr. Una spazialità contemporanea per un luogo di preghiera al passo con i tempi L'INDUSTRIA DELLE COSTRUZIONI 2018
Iran. La qualità dello spazio domestico nelle sperimentazioni contemporanee. Iran. The quality of domestic space in contemporary 2018
Teheran è l'Iran LIMES 2018
Attraverso l'Iran. Città architetture paesaggi 2017
Tehran Metro Stations. Public Space Gardens and Water 2017
Verso una nuova generazione di spazi pubblici 2017
Periferia, la città del nostro tempo ITALIANIEUROPEI 2016
Dipartimento
PIANIFICAZIONE, DESIGN, TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA
SSD

ICAR/14