Ritratto di annalisa.postiglione@uniroma1.it

Comunicazione Diritto Industriale

 

Si comunica agli Studenti che la lezione di recupero si terrà giovedì 17 novembre dalle 10.30 alle ore 12.00.

 

 

 

Si comunica agli Studenti che la prova intermedia di frequenza si terrà lunedì 14 novembre 2022 dalle ore 14.00 alle ore 17.00.

La verifica avrà ad oggetto la parte del programma relativa alla disciplina della concorrenza sleale e dei segni distintivi.

 

Annalisa Postiglione 

 

Orario lezioni:

Le lezioni di Diritto Industriale si terranno nei seguenti giorni:

Lunedì dalle ore 14.00 alle ore 16.00

Martedì dalle ore 8.00 alle ore 10.00

in aula Fanfani al V piano.

 

Il ricevimento studenti si terrà lunedì alle ore 16.00

Per eventuali comunicazioni, potete contattarmi al seguente indirizzo di posta elettronica:

annalisa.postiglione@uniroma1.it

 

 

Programma di Diritto Industriale Anno Accademico 2022/2023

Obiettivi formativi

Il corso ha la finalità di fornire agli studenti la conoscenza dei diritti di base del Diritto Industriale. Saranno oggetto di studio le tematiche inerenti i principali istituti del Diritto Industriale: la concorrenza, la concorrenza sleale, la disciplina Antitrust, i segni distintivi e le invenzioni ed i modelli.

Conoscenza e capacità di comprensione. Conoscenza degli istituti e delle discipline che rientrano tra quelle trattate. Capacità di comprensione dei temi e dei problemi considerati.

Conoscenza e capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente acquisirà la capacità di comprensione del significato delle norme e di applicazione delle norme, la capacità di apprendimento in chiave critica e non solo ricettiva.

Autonomia di giudizio: Lo studente acquisirà la capacità di qualificazione dei fatti al fine della individuazione e selezione della disciplina ad essi applicabile.

Abilità comunicative: Lo studente acquisirà la capacità di illustrare in modo chiaro e corretto le proprie conoscenze, il metodo e i risultati dell’interpretazione.

Capacità di apprendimento: Lo studente acquisirà la capacità di valutare alla luce del sistema le argomentazioni a sostegno dei diversi approdi ermeneutici. Capacità di comprendere e collocare sistematicamente le evoluzioni dell’ordinamento riguardo agli argomenti oggetti del corso.

 

Prerequisiti

Nessuno

 

Programma

1.         La disciplina della concorrenza

2.         La concorrenza sleale

3.         La disciplina Antitrust

4.         I segni distintivi: il marchio, la ditta e gli altri segni distintivi

5.         Le invenzioni e i modelli

 

Modalità di svolgimento

Tradizionale

Lezioni frontali secondo un orario prefissato nel corso delle quali sarà trattato l'intero programma.

La frequenza non è obbligatoria.

 

Modalità di valutazione

Prova orale

L'esame consiste in una prova orale con domande a stimolo aperte concernenti gli argomenti indicati nel programma del corso.

Per superare l'esame occorre conseguire un voto non inferiore a 18/30. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti indicati nel programma del corso.

Per conseguire un punteggio pari a 30/30, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, essendo in grado di raccordarli in modo logico e coerente.

 

 

Testi adottati e bibliografia di riferimento

Per la preparazione dell’esame si suggerisce:

Vanzetti – V. Di Cataldo, Manuale di Diritto Industriale, Giuffrè editore, ultima edizione (2021).

 

 

Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare Bacheca
DIRITTO INDUSTRIALE 1018092 2022/2023

DIRITTO INDUSTRIALE

* * * *

Anno Accademico 2022/2023

Obiettivo

Il Corso si prefigge di formare gli studenti in relazione ai principali istituti del “Diritto Industriale”, istituti con i quali operiamo quotidianamente e che, pertanto, non possono essere ignorati nel contesto economico contemporaneo.

La formazione prevede lo svolgimento in aula di lezioni frontali nel corso delle quali si fornirà un adeguato supporto al processo di apprendimento degli argomenti in programma; nel corso delle lezioni saranno altresì presentati, con il supporto degli studenti stessi, “case studies” al fine di dare un riscontro oggettivo ai singoli argomenti trattati a livello teorico.

 

Obiettivi formativi

Il corso ha la finalità di fornire agli studenti la conoscenza dei diritti di base del Diritto Industriale. Saranno oggetto di studio le tematiche inerenti i principali istituti del Diritto Industriale: la concorrenza, la concorrenza sleale, la disciplina Antitrust, i segni distintivi e le invenzioni ed i modelli.

Conoscenza e capacità di comprensione. Conoscenza degli istituti e delle discipline che rientrano tra quelle trattate. Capacità di comprensione dei temi e dei problemi considerati.

Conoscenza e capacità di applicare conoscenza e comprensione: Lo studente acquisirà la capacità di comprensione del significato delle norme e di applicazione delle norme, la capacità di apprendimento in chiave critica e non solo ricettiva.

Autonomia di giudizio: Lo studente acquisirà la capacità di qualificazione dei fatti al fine della individuazione e selezione della disciplina ad essi applicabile.

Abilità comunicative: Lo studente acquisirà la capacità di illustrare in modo chiaro e corretto le proprie conoscenze, il metodo e i risultati dell’interpretazione.

Capacità di apprendimento: Lo studente acquisirà la capacità di valutare alla luce del sistema le argomentazioni a sostegno dei diversi approdi ermeneutici. Capacità di comprendere e collocare sistematicamente le evoluzioni dell’ordinamento riguardo agli argomenti oggetti del corso.

 

 

Prerequisiti

 

Nessuno

 

 

Programma

 

1.         La disciplina della concorrenza

2.         La concorrenza sleale

3.         La disciplina Antitrust

4.         I segni distintivi: il marchio, la ditta e gli altri segni distintivi

5.         Le invenzioni e i modelli

 

 

Modalità di svolgimento

 

Tradizionale

 

Lezioni frontali secondo un orario prefissato nel corso delle quali sarà trattato l'intero programma.

La frequenza non è obbligatoria.

 

 

 

Modalità di valutazione

 

Prova orale

 

L'esame consiste in una prova orale con domande a stimolo aperte concernenti gli argomenti indicati nel programma del corso.

Per superare l'esame occorre conseguire un voto non inferiore a 18/30. Lo studente deve dimostrare di aver acquisito una conoscenza sufficiente degli argomenti indicati nel programma del corso.

Per conseguire un punteggio pari a 30/30, lo studente deve invece dimostrare di aver acquisito una conoscenza eccellente di tutti gli argomenti trattati durante il corso, essendo in grado di raccordarli in modo logico e coerente.

 

 

Testi adottati e bibliografia di riferimento

Per la preparazione dell’esame si suggerisce:

Vanzetti – V. Di Cataldo, Manuale di Diritto Industriale, Giuffrè editore, ultima edizione (2021).

 

ENTREPRENEURSHIP TECHNOLOGIES AND SUSTAINABILITY 10607343 2022/2023
DIRITTO INDUSTRIALE 1018092 2021/2022
DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA NELL'ECONOMIA DIGITALE 10596218 2021/2022
DIRITTO INDUSTRIALE 1018092 2020/2021
DIRITTO DEI CONTRATTI D'IMPRESA NELL'ECONOMIA DIGITALE 10596218 2020/2021
DIRITTO PENALE COMMERCIALE 1018031 2019/2020