Ritratto di Michele.Cercato@uniroma1.it

Didattica I semestre A.A. 2023-2024


-    Corso di "Geofisica Applicata all'Ingegneria" - Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale.

Laurea Magistrale in Ingegneria per l'Ambiente e il Territorio LM-35. Cod.insegnamento 10599893.

ll materiale didattico è disponibile sulla  piattaforma e-learning Moodle (vedi link Moodle del corso n alto a destra in questa pagina). 

L’accesso alle risorse del sito è tramite password che verrà distribuita a lezione. 

Orario delle Lezioni (prima lezione lunedì 25/09/2023)

Lunedì 14-16 - Aula 36 (Ed.RM034)

Martedì 13-15 - Aula 36 (Ed.RM031)

Venerdì 8-12 - Aula 36 (Ed.RM034)

 

 



ESAMI / EXAMS

 

Esame di Geofisica Applicata all'Ingegneria (LM-35) del 23/10/23 ore 9.00

Gli esami si terranno presso l'Area di Geofisica del DICEA, al 3° piano dell'edificio RM034 (Ed. D, ex Palazzina di Costruzioni Idrauliche e Geodesia).

Exam of Engineering Geophysics (L-23) on 25 october 2023 h. 9.30 (CET)

Palazzo Aluffi (Rieti). 14.00 CET. Room 27

Esame di Geofisica Applicata (LM-74) del 6/11/23. Ore 9.00

Aula da determinarsi

 


 

 

 

Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare Bacheca
COMPUTING AND TELEMATIC SKILLS AAF2148 2023/2024
ALTRE - VIAGGI DI ISTRUZIONE, CONVEGNI, SEMINARI AAF1216 2023/2024
ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L'INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO AAF1147 2023/2024
GEOFISICA APPLICATA ALL'INGEGNERIA 10599893 2023/2024
ENGINEERING GEOPHYSICS 10589420 2023/2024
ALTRE - VIAGGI DI ISTRUZIONE, CONVEGNI, SEMINARI AAF1216 2022/2023
ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L'INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO AAF1147 2022/2023
COMPUTING AND TELEMATIC SKILLS AAF2148 2022/2023
GEOFISICA APPLICATA ALL'INGEGNERIA 10599893 2022/2023
ENGINEERING GEOPHYSICS 10589420 2022/2023
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2022/2023
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2022/2023
ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L'INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO AAF1147 2021/2022
GEOFISICA APPLICATA ALL'INGEGNERIA 10599893 2021/2022
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2021/2022
ENGINEERING GEOPHYSICS 10589420 2021/2022
ENGINEERING GEOPHYSICS 10589420 2021/2022
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2021/2022
ALTRE - VIAGGI DI ISTRUZIONE, CONVEGNI, SEMINARI AAF1216 2020/2021
ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L'INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO AAF1147 2020/2021
GEOFISICA PER LA DIFESA DEL SUOLO 1021965 2020/2021
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2020/2021
ENGINEERING GEOPHYSICS 10589420 2020/2021
ENGINEERING GEOPHYSICS 10589420 2020/2021
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2020/2021
ALTRE CONOSCENZE UTILI PER L'INSERIMENTO NEL MONDO DEL LAVORO AAF1147 2019/2020
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2019/2020
GEOFISICA PER LA DIFESA DEL SUOLO 1021965 2019/2020
SISMOLOGIA APPLICATA 10589719 2019/2020
GEOFISICA APPLICATA E ZONAZIONE DEL TERRITORIO 1034919 2019/2020
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2019/2020
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2018/2019
GEOFISICA PER L'INGEGNERIA 1031594 2018/2019
MICROZONAZIONE SISMICA 1047203 2018/2019
PER LA CONOSCENZA DI ALMENO UNA LINGUA STRANIERA AAF1185 2017/2018
ALTRE - VIAGGI DI ISTRUZIONE, CONVEGNI, SEMINARI AAF1216 2017/2018
MICROZONAZIONE SISMICA 1047203 2017/2018
GEOFISICA APPLICATA 1041864 2017/2018
GEOFISICA APPLICATA E ZONAZIONE DEL TERRITORIO 1034919 2016/2017
MICROZONAZIONE SISMICA 1047203 2016/2017

Lunedì 10-12 presso l'Area di Geofisica del DICEA, al 3° piano dell'Edificio D (ex Palazzina di Costruzioni Idrauliche e Geodesia) della Facoltà d'Ingegneria civile e Industriale, via Eudossiana 18, 00184 Roma.
Previo appuntamento si riceve su meet o zoom.

Curriculum completo in italiano
CURRICULUM SCIENTIFICO
- 05/11/2020 - Abilitazione Scientifica Nazionale - ASN - I fascia (SC 04/A4 Geofisica). Scadenza: 05/11/2030.
- 01/03/2019 - oggi: Professore Associato SSD GEO/11 presso il Dipartimento d Ingegneria Civile, Edile e Ambientale della Facoltà d Ingegneria Civile e Industriale dell Università di Roma Sapienza .
- 01-02-2018 - oggi: Responsabile Scientifico del Laboratorio di geofisica Applicata del Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e Ambbientale.
- 12/10/2015 - Conseguimento dell'Abilitazione Scientifica Nazionale per Professore di II Fascia, Settore Concorsuale SC 04/A4 Geofisica (SSD GEO11-Geofisica Applicata). Validità fino all'12/10/2021.
- 1/11/2010 28/02/2019: Ricercatore Universitario SSD GEO/11 presso il Dipartimento d Ingegneria Civile, Edile e Ambientale della Facoltà d Ingegneria Civile e Industriale dell Università di Roma Sapienza .
- 1/12/2009 31/10/2010: Università di Roma Sapienza Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Strade Area Geofisica.. Assegnista di ricerca SSD GEO/11. Tema della ricerca: Algoritmi innovativi per l inversione di dati geofisici . Resp. Prof. E. Cardarelli ( Sapienza Università di Roma).
- 01/11/2008 - 31/10/2009: Università di Roma Sapienza C.E.R.I. Assegnista di ricerca SSD GEO/11. Tema della ricerca: Confronto e analisi di tecniche geofisiche volte all individuazione e caratterizzazione di cavità sotterranee di origine antropica e naturale . Resp. Prof. E. Cardarelli ( Sapienza Università di Roma).
- 01/09/2006 - 31/08/2008. Università di Roma Sapienza Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Strade Area Geofisica. Assegnista di ricerca SSD GEO/11. Tema della ricerca: Problematiche di Microzonazione Sismica e relative metodologie . Resp. Prof. M. Bernabini ( Sapienza Università di Roma).
- 01/11/2002 - 31/10/2005. Università di Roma Sapienza Dipartimento di Idraulica, Trasporti e Strade Area Geofisica. Dottorando di ricerca in Ingegneria Ambientale. XVIII ciclo. SSD GEO/11. Tutor: Prof. M. Bernabini ( Sapienza Università di Roma).
- Biennio 2000 2002 Collaboratore all attività di ricerca dell Area di geofisica del Dipartimento di Idraulica Trasporti e Strade dell Università di Roma Sapienza .

ATTIVITÀ ISTITUZIONALE
2/11/2022 - oggi. Presidente del Consiglio d'Area in Ingegneria Ambientale
2/11/2018 - oggi. Membro della Commissione per La Programmazione Docenti (COPDO) del DICEA
2/11/2018 - oggi. Membro della Commissione Qualità del CDA in Ingegneria Ambientale

TITOLI DI STUDIO
- 8 Giugno 2006 - Dottorato di Ricerca in Ingegneria Ambientale presso l'Università di Roma "La Sapienza". Settore Scientifico-disciplinare: GEO11 Geofisica Applicata. Titolo della Tesi: Indagini geofisiche in siti d interesse ambientale con particolare riferimento alle onde Superficiali . Tutor prof. Marcello Bernabini.
- 25 Luglio 2000 Laurea in Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio presso l Università di Roma La Sapienza con votazione 110/110 e lode discutendo la tesi di laurea dal titolo Analisi integrata di misure Geofisiche. Studio e caratterizzazione di una paleofrana Celano (AQ) . Relatore prof. Marcello Bernabini.

CORSI DI SPECIALIZZAZIONE POST LAUREA
- Partecipazione ai cosi della "Scuola Estiva di Calcolo Avanzato" presso il CASPUR (Consorzio Interuniversitario per le Applicazioni di Supercalcolo per Università e Ricerca), Roma, 27 agosto 7 settembre 2012. (Selezione sulla base del Curriculum).
- Partecipazione al corso specialistico Calcolo tecnico e Scientifico in linguaggio C++ presso il CASPUR (Consorzio interuniversitario per le Applicazioni di Supercalcolo per Università e Ricerca), Roma, 4-8 aprile 2011.(Selezione sulla base del Curriculum).
- Partecipazione al corso "Advancing Shallow Refraction Seismology with the GRM and the RCS" tenuto dal prof. Derecke Palmer nell'ambito del 1st Distinguished Lecture Programme EAGE-SEG, Roma 14 novembre 2005.
- Partecipazione al corso specialistico Surface Wave in Geomechanics: Direct and Inverse Modeling for Soils and Rocks presso il Centre International des Sciences Mecaniques (CISM), Udine, 6-10 settembre 2004.

PRINCIPALI LINEE DI RICERCA
- Applicazione integrata di metodi geofisici per lo studio di problematiche ingegneristiche in siti d interesse ambientale, a dissesto strutturale ed a rischio sismico (con particolare riferimento alla Microzonazione Sismica ed alla valutazione della Risposta Sismica Locale)
Nel corso degli anni, l applicazione integrata di tecniche geofisiche a problemi di carattere ingegneristico è stata una costante dell attività di ricerca che ha coinvolto il sottoscritto. In tale contesto scientifico, al fine della caratterizzazione tramite tecniche geofisiche di parametri fisici d interesse in diversi campi dell Ingegneria, il sottoscritto ha partecipato ad attività di acquisizione ed interpretazione di dati geofisici integrati in relazione a problemi di franosità, franosità sismo-indotta, , al controllo dei meccanismi di interazione terreno fondazione nel campo dell edilizia residenziale, al controllo e verifica di dighe, all investigazione di aree esposte a rischio sink-hole ed al rischio di subsidenza per la presenza di cavità antropiche. Sempre nell ambito di studi integrati, in collaborazione con personale dell Università di Roma Sapienza , dell Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia e del Servizio sismico DPC, il sottoscritto ha partecipato a diversi studi relativi all applicazione di metodologie integrate riguardanti la caratterizzazione sismica del territorio ai fini della Microzonazione sismica e della valutazione della Risposta sismica Locale.
L attività svolta nell ambito dell assegno di Ricerca dal titolo Problematiche di Microzonazione Sismica e relative metodologie in convenzione con la regione Molise ha permesso al sottoscritto di confrontarsi con un numero elevato di dati (Microzonazione di circa 35 comuni della provincia di Campobasso Relazioni finali ed elaborati tecnici consultabili sul sito della Regione Molise all indirizzo: http://www.regione.molise.it/web/grm/sis.nsf.), eseguiti in contesti geologici differenti e, all interno del gruppo di Lavoro comprensivo di personale dell Università Sapienza , dell Università di Genova, Dell Università di Trieste e della Regione Molise, poter mettere in risalto (Rif. pubb. 11 e 12) alcuni aspetti critici dell approccio utilizzato dalla normativa sismica Italiana come ad esempio la scarsa correlazione tra il parametro VS30 di normativa ed il fattore di amplificazione ovvero l inadeguatezza in alcuni contesti del parametro VS30 per fornire un modello rappresentativo del sottosuolo ai fini del calcolo della Risposta sismica Locale.

- Metodi SWT (Surface Wave Testing) e misure di Rumore sismico ambientale (acquisizione, processing ed inversione).
Questa linea di ricerca si sviluppa a partire dagli anni del Dottorato, il quale si è incentrato sugli aspetti metodologici ed applicativi relativi alle onde sismiche superficiali come contributo nelle indagini geofisiche in contesti dell Ingegneria ambientale. Nella Tesi di dottorato, il lavoro più corposo ha riguardato una codifica rigorosa degli aspetti teorici, pervenendo ad un approccio in grado di uniformare la vasta letteratura in merito alla teoria e pratica delle onde superficiali, nonché di mettere a punto codici di calcolo innovativi per quanto riguarda soprattutto il controllo della qualità dell inversione dei dati, con attenzione alla sensibilità dei diversi parametri ed alla capacità risolutiva del metodo. Dagli sviluppi del nucleo centrale dottorato, è stato possibile fornire dei contributi significativi alla letteratura scientifica di settore con contributi singoli o come primo autore del sottoscritto. Nella produzione scientifica relativa a questo tema di ricerca, particolare attenzione è riservata alla valutazione della sensitività dei parametri strutturali (velocità di propagazione delle onde P, delle onde di Taglio, densità e spessori degli strati) in rapporto alla velocità di fase delle onde superficiali, in particolare di Rayleigh. In tale contesto è stato sviluppato un algoritmo per il calcolo della sensitività a mezzo delle derivate parziali della velocità di fase rispetto ai parametri strutturali secondo una formulazione analitica, a partire dal teorema di derivazione delle funzioni implicite, la cui accuratezza numerica ed il cui costo computazionale è stato confrontato con formulazioni più tradizionali (calcolo variazionale), a partire dalla stessa formulazione della funzione di dispersione delle onde di Rayleigh. Nell ambito dell inversione deterministica delle onde di Rayleigh, la suddetta formulazione costituisce uno strumento per il calcolo accurato della matrice jacobiana, che è stato utilizzato nell implementazione di un algoritmo per l inversione con vincoli di disuguaglianza. Utilizzando tale algoritmo, è stato possibile evidenziare le principali cause della non-univocità del modello inverso nel caso dell interpretazione delle curve di dispersione dell onda di Rayleigh, con riferimento sia a modelli sintetici che a dati reali e ad indicarne i possibili rimedi, con riferimento particolare al processing (ai fini dell identificazione modale) ed all inserimento dell informazione a priori. Nell ambito dei metodi di inversione globale, che permettono una codifica teoricamente più rigorosa della stima dell incertezza del modello inverso (inversione euristica), il sottoscritto ha sviluppato in proprio algoritmi versatili di inversione in grado di trattare dati di dispersione complessi, sia attivi che passivi in contesti anche particolari, laddove per esempio si verifichino ampie variazioni della velocità delle onde di taglio all interno della colonna sismostratigrafica e l identificazione modale delle curve di dispersione non sia immediata. I più recenti sviluppi hanno riguardato l implementazione di algoritmi globali d inversione che potessero prescindere dall identificazione modale e che consentissero un inversione rigorosa modulabile a seconda della natura dei dati sperimentali tramite il ricorso a funzioni di errore miste (Misfit minima unitamente a norma minima ed omogeneità minima della funzione obiettivo) e a differenti metodi per la risoluzione del problema diretto (approccio convenzionale o alternativamente minimizzazione diretta della funzione secolare). Tale lavoro è attualmente in fase di sottomissione per la pubblicazione a stampa su rivista internazionale.

- Confronto tra metodi per la determinazione in sito della velocità di propagazione delle onde di taglio (in foro e dalla superficie).
Una linea di ricerca significativa nella produzione scientifica del sottoscritto ha riguardato il confronto, principalmente in termini di accuratezza e capacità di risoluzione, tra i diversi metodi in uso nella pratica ingegneristica per la determinazione della velocità di taglio degli strati superficiali, con particolare riferimento alla classificazione sismica dei suoli, che viene indicata come requisito cogente per la determinazione dello spettro di progetto dalla recente Normativa sismica (DM 14/1/2008). In particolare, l esperienza maturata all interno dei progetti S4 ed S6 tra INGV e DPC ha permesso di evidenziare limiti e pregi di svariati metodi quali tecniche sia attive che passive che impiegano le onde sismiche superficiali, prospezione sismica in foro tradizionale e metodi che impiegano registrazioni di rumore ambientale sia con tecniche di array che a singola stazione (metodi H/V). I risultati interpretati per via indipendente hanno mostrato alcune limitazioni connesse alla perdita di risoluzione con la profondità dei modelli inversi ottenuti tramite onde superficiali e le relative implicazioni di queste limitazioni in alcuni contesti tipici del territorio italiano.

- Metodi integrati per la Ricerca di cavità, con particolare riferimento all ambiente urbano
Questa tematica di ricerca è più recente, e si è sviluppata a partire dalla necessità di trovare delle soluzioni di indagine non invasiva o micro-invasiva, da applicare alla valutazione del rischio connesso alla presenza di cavità in contesti urbani, con particolare riferimento a quello della città di Roma.
Nell ambito dell esperienza svolta come assegnista di Ricerca presso il centro di Ricerca CERI Previsione, Prevenzione e Controllo dei Rischi Geologici dell Università di Roma Sapienza il sottoscritto ha potuto partecipare e condurre autonomamente delle campagne di misura in alcuni siti dell area Romana a rischio instabilità per effetto (reale o supposto) di cavità antropiche nel sottosuolo (essenzialmente antiche cave di pozzolana) Allo stato attuale, si è potuto evidenziare come alcune specifiche caratteristiche del sottosuolo dell area di Roma (presenza di depositi vulcanici eterogenei ed alluvioni eteropiche), unitamente ad alcune caratteristiche dimensionali e di profondità delle cavità, che risultano particolarmente severe in relazione alla capacità diagnostica di tecniche geofisiche singole, abbiano potuto trovare risposta adeguata, nel suddetto contesto geologico, dall applicazione integrata di metodologie di tomografia elettrica e sismica. Difatti, la correlazione dei risultati ottenuti dalle due indagini ha evidenziato una notevole riduzione dell indeterminazione nella localizzazione delle cavità all interno o adiacenti ad orizzonti e lineamenti strutturali del sottosuolo caratterizzati da elevata resistività e compattezza.

PARTECIPAZIONE A PROGETTI DI RICERCA
- PRIN 2003. Valutazione delle strutture di fondazione e dell'interazione suolo-fondazione tramite tecniche geofisiche . Coordinatore Nazionale Prof. G. Ranieri (Università di Cagliari), in qualità di membro dell unità di ricerca dell Università di Roma Sapienza (Responsabile dell unità di ricerca: prof. E. Cardarelli Sapienza Università di Roma).
- Progetto di Ricerca INGV- SEISUK (Cambridge, Inghilterra) A dense broadband seismic array on an active landslide . Resp. dott. A. Rovelli (INGV) e dott. J. Haines (Cambridge, UK), in qualità di collaboratore dell unità di ricerca dell INGV Roma1 (Resp. dott. A. Rovelli, INGV).
- Progetto di Ricerca S4 (2004-2006) per il Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con L Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia dal titolo: Stima dello scuotimento in tempo reale e quasi-reale per terremoti significativi in territorio Nazionale . Coordinatori nazionali: Prof. D.Spallarossa (Università di Genova) e dott. L. Malagnini (INGV-Roma), in qualità di membro dell unità di ricerca dell Università di Roma Sapienza (Responsabile dell unità di ricerca: prof. E. Cardarelli Sapienza Università di Roma).
- Progetto di Ricerca S6 (2004-2006) per il Dipartimento della Protezione Civile in collaborazione con L Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia dal titolo: Data base dei dati accelerometrici italiani relativi al periodo 1972-2004 . Coordinatori nazionali: Dott. F. Sabetta (DPC) e dott.ssa L. Luzi (INGV-Milano), in qualità di membro dell unità di ricerca dell Università di Roma Sapienza (Responsabile dell unità di ricerca: prof. E. Cardarelli Sapienza Università di Roma).
- Convenzione tra la Regione Molise e l Università di Roma La Sapienza ai fini della Microzonazione sismica dei Comuni della provincia di Campobasso con produzione di circa 30 relazioni tecnico scientifiche. Responsabile scientifico della convenzione: prof. M. Bernabini Sapienza Università di Roma. Le relazioni finali della microzonazione sismica per i comuni interessati sono consultabili sul web all indirizzo: http://www.regione.molise.it/web/grm/sis.nsf.
- PRIN 2005. Frane sismo-indotte . Resp. Prof. G. Scarascia Mugnozza (Università di Roma Sapienza ), in qualità di membro dell unità di ricerca del CERI (Centro di ricerca per la previsione, prevenzione e controllo dei rischi geologici) dell Università di Roma Sapienza (Responsabile dell unità di ricerca: prof. G. Scarascia Mugnozza Sapienza Università di Roma).
- PRIN 2006. Integrazione di tecniche innovative di esplorazione geologica e geofisica a terra e a mare per lo studio dei processi di instabilità gravitativa costiera . Resp. Prof. Francesco Latino Chiocci (Università di Roma Sapienza ), in qualità di membro dell unità di ricerca dell Università di Roma Sapienza (Responsabile dell unità di ricerca: prof. F. Bozzano Sapienza Università di Roma).
- Progetto di Ricerca ATENEO 2007. Studio interdisciplinare ambientale per controllare e preservare il suolo e le strutture territoriali dal fenomeno dei sinkhole . Resp. Prof. Ettore Cardarelli (Università di Roma Sapienza ), in qualità di membro dell unità di Ricerca di Ateneo.
- PRIN 2007. Individuazione di acquiferi contaminati da idrocarburi tramite tecniche geofisiche . Resp. Prof. G. Ranieri (Università di Cagliari), in qualità di membro dell unità di ricerca dell Università di Roma Sapienza (Responsabile dell unità di ricerca: prof. E. Cardarelli Sapienza Università di Roma).
- Progetto di Ricerca ATENEO 2010. Procedure innovative per l acquisizione e l interpretazione di misure non invasive finalizzate al controllo d integrità di dighe in esercizio. . Resp. Prof. Ettore Cardarelli (Università di Roma Sapienza ), in qualità di membro dell unità di Ricerca di Ateneo.
- Finanziamento Grandi e Medie Attrezzature Scientifiche Anno 2012 , erogato dall Università di Roma Sapienza in qualità di coordinatore scientifico della proposta dal titolo Sorgente sismica vibrante multi-componente e a frequenza programmabile per indagini non distruttive a fini ingegneristici, geologici e ambientali .
- ATENEO 2010. Procedure innovative per l acquisizione e l interpretazione di misure non invasive finalizzate al controllo d integrità di dighe in esercizio , in qualità di componente del gruppo di ricerca. Responsabile scientifico: Prof. Ettore Cardarelli (Università di Roma Sapienza ).
- ATENEO 2011. Sorgente sismica vibrante multi-componente ed a frequenza pro-grammabile per indagini non distruttive a fini ingegneristici, geologici e ambientali nell'ambito dei finanziamenti per Grandi e Medie Attrezzature Scientifiche Anno 2011 , in qualità di Responsabile Scientifico.
- ATENEO 2011. "Pyrgi. Un porto e un santuario al centro del Mediterraneo" , nell'ambito dei finanziamenti per Grandi Scavi archeologici Anno 2011 , in qualità di Responsabile Scientifico.
- ATENEO 2012. "Tecniche multidisciplinari d'indagine per il controllo e il monitoraggio del dissesto strutturale" nell'ambito dei finanziamenti per Grandi e Medie Attrezzature Scientifiche Anno 2012 , in qualità di Responsabile Scientifico.
- ATENEO 2012. "Non-destructive tests in the diagnosis of pavements and structures", in qualità di componente del gruppo di ricerca. Responsabile scientifico: Prof.ssa Luciana Orlando (Università di Roma Sapienza ).
- ATENEO 2013. "Advances in the evaluation of existing buildings for seismic verification: linking microzonation and building construction through high resolution geophysical investigations", in qualità di Responsabile scientifico.
- ATENEO 2015. "Civita di Bagnoregio: envisioning a sustainable future" in qualità di componente del gruppo di Ricerca. Responsabile scientifico: prof. Giovanni Attili (Università di Roma Sapienza ).
- ATENEO 2018. "Advances in seismic microzonation: bridging the gap between theory and practice" in qualità di Responsabile scientifico.
- ATENEO 2019. "Misure sismiche di nuova generazione per la caratterizzazione dinamica dei terreni" nell'ambito dei finanziamenti per Grandi e Medie Attrezzature Scientifiche Anno 2019 , in qualità di Responsabile Scientifico.
-ATENEO 2020. "Failures occurred during the 2016-2017 Central Italy seismic sequence based on site investigation and numerical modelling: hints for hazard mitigation in high seismicity areas"Responsabile scientifico: prof. Giuseppe Lanzo (Università di Roma Sapienza ).
- ATENEO 2021. "Tecniche avanzate di sismica attiva e passiva per la caratterizzazione e il monitoraggio di frane in terra"in qualità di Responsabile scientifico.

AFFILIAZIONI E COLLABORAZIONI SCIENTIFICHE
- Responsabile Scientifico delle attività svolte tra il Dipartimento di Ingegneria Civile, Edile e ambientale dell'Università di Roma "Sapienza" ed il Centro per la Microzonazione Sismica e le sue Applicazioni (CNR) (www.centromicrozonazione.it).
- Dal 2015 è Associate Editor (Seismics and Surface Waves) della Rivista Internazionale Near Surface Geophysics (Eds EAGE, Impact Factor 2015: 1.232).
- Dal 2017 è Associate Editor (Geophysics) per la Rivista Internazionale Italian Journal of Engineering Geology and Environment (IJEGE) (Eds Sapienza Editrice).
- Dal 2005 è Membro dell EAGE European Association of Geoscientists and Engineers, dal 2003 del Gruppo Nazionale di Geofisica della Terra Solida e dal 2005 dell EAGE-SEG Sezione Italiana.
- Ha svolto e svolge attività di revisore per le seguenti riviste internazionali: Engineering Geology, Geophysics, Geophysical Prospecting, Geophysical Journal International, Computers and Geosciences, Journal of Applied Geophysics, Journal of Geophysical Research, Near Surface Geophysics, Bollettino di Geofisica Teorica e applicata, soil Dynamics and Earthquake Engineering, Bulletin of Earthquake Engineering

ATTIVITÀ DIDATTICA
- Dall A.A. 2003-2004 ad oggi ha partecipato e partecipa con continuità alla Didattica dell area di Geofisica del Dipartimento di Idraulica, trasporti e Strade (DITS) dell Università Sapienza di Roma, svolgendo le attività di esercitazione e laboratorio, nonché l erogazione di seminari all interno dei corsi di Geofisica relativi al Corso di Laurea in Ingegneria per l Ambiente e il Territorio della sede di Roma:
I. Geofisica Applicata (vecchio ordinamento - Titolare prof. Marcello Bernabini).
II. Geofisica per la Difesa del Suolo (Laurea Specialistica Nuovo Ordinamento 9 Crediti Titolare prof. Ettore Cardarelli)
III. Geofisica applicata (Nuovo ordinamento Laurea di primo livello 6 Crediti. Titolari prof. Ettore Cardarelli e prof.ssa Luciana Orlando).
- Ha inoltre svolto la funzione di correlatore per di n.3 (tre) Tesi di Laurea in Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio (vecchio ordinamento), n.5 (cinque) Tesi di Laurea primo livello in Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio, di n.3 (tre) Tesi di Laurea Specialistica in Ingegneria per l Ambiente ed il Territorio e n.3 (tre) Tesi di Laurea in Scienze Geologiche di cui il prof. Ettore Cardarelli ( Sapienza Università di Roma) è stato relatore.
- Dall A.A. 2004-2005 ha partecipato e partecipa alle attività didattiche della Sede di Rieti della Facoltà d Ingegneria dell Università Sapienza , svolgendo esercitazioni sia teoriche che pratiche e tenendo seminari relativamente al Corso di Geofisica per gli Acquiferi (Laurea di primo livello 6 Crediti ) del Corso d Ingegneria per l Ambiente e il Territorio (Titolare prof. Ettore Cardarelli)
- Nell Ambito delle attività Svolte per il Centro di Ricerca CERI Previsione prevenzione e controllo dei rischi geologici dell Università di Roma Sapienza ha tenuto le seguenti attività didattiche:
I. Master Universitario interfacoltà di II livello Valutazione, controllo e riduzione del rischio sismico-ambientale A.A. 2007/2008 organizzato dalla Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali e dal Centro di Ricerca CERI dell Università Sapienza di Roma. Docenza del modulo La geofisica applicata alle indagini di Microzonazione Sismica: metodi sismici, onde di Rayleigh, SASW , per un totale di 4 (quattro) ore di lezione.
II. Master Universitario interfacoltà di II livello Valutazione, controllo e riduzione del rischio sismico-ambientale A.A. 2005/2006 organizzato dalla Facoltà di Ingegneria, Facoltà di Scienze Matematiche Fisiche e Naturali e dal Centro di Ricerca CERI dell Università Sapienza di Roma. Docenza del modulo La geofisica applicata alle indagini di Microzonazione Sismica: metodi sismici, onde di Rayleigh, SASW , per un totale di 4 (quattro) ore di lezione.
III. Corso di formazione ed aggiornamento professionale rivolto a geologi, ingegneri ed architetti sia della pubblica amministrazione sia liberi professionisti organizzato dal CERI dell Università Sapienza di Roma nell ambito dell Alta Scuola per le Applicazioni della Geologia dal titolo Risposta sismica locale secondo la nuova normativa A.A. 2008-2009 (14-19 Settembre 2009). Docenza del modulo La geofisica applicata alle indagini di RSL: metodi sismici, onde di Rayleigh, SASW ed elaborazione dati geofisici per un totale di 4 (quattro) ore di lezione.
- Nell A.A. 2008/2009 ha svolto attività di docenza nell ambito del Master di II Livello In Ingegneria dell Emergenza organizzato dalla facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Sapienza (Direttore Prof. Salvatore Monaco), tenendo un modulo del corso per un totale di 6 (sei) ore dal titolo Rischio Sismico .
- Il 25 Marzo 2009, nell ambito del corso monodirezionale organizzato dall ASAP (Agenzia per lo Sviluppo delle Amministrazioni Pubbliche) e diretto ai tecnici degli uffici geologici della regione Lazio, ha tenuto un seminario di 2 (due) ore dal titolo Metodi d Indagine per la Caratterizzazione Sismica dei Terreni .
- Nell A.A. 2009/2010 ha svolto attività di docenza nell ambito del Master di II Livello In Ingegneria dell Emergenza organizzato dalla facoltà di Ingegneria dell Università di Roma Sapienza (Direttore Prof. Salvatore Monaco), tenendo un modulo del corso per un totale di 6 (sei) ore dal titolo Rischio Sismico .
- Nell Aprile 2011 ha svolto attività di docenza nell ambito del Master di II Livello In Ingegneria antisismica organizzato dalla facoltà di Ingegneria dell Università dell Aquila CERFIS, tenendo un modulo del corso per un totale di 8 (otto) ore dal titolo Indagini sismiche attive e passive .
- Nell A.A. 2011-2012 è titolare del corso Misure Geofisiche e Microzonazione (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno), sede di Roma.
- Nell A.A. 2011-2012 è titolare del corso Misure Geofisiche e Microzonazione (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno), della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2012-2013 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (6 CFU - 60 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nel Settembre 2013 ha svolto attività di docenza nell ambito del Master di II Livello In Ingegneria antisismica organizzato dalla facoltà di Ingegneria dell Università dell Aquila, tenendo un modulo del corso per un totale di 8 (otto) ore dal titolo Indagini sismiche attive e passive .
- Nell A.A. 2013-2014 è titolare del corso Geofisica Applicata e zonazione del Territorio (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2013-2014 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (6 CFU - 60 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2014-2015 è titolare del corso Geofisica Applicata e zonazione del Territorio (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2014-2015 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (6 CFU - 60 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2015-2016 è titolare del corso Geofisica Applicata e zonazione del Territorio (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2015-2016 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (6 CFU - 60 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2016-2017 è titolare del corso Geofisica Applicata e zonazione del Territorio (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2016-2017 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (9 CFU - 90 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2017-2018 è titolare del corso Geofisica Applicata e zonazione del Territorio (6CFU) del Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria della Sicurezza (II anno) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2017-2018 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (9 CFU - 90 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.
- Nell A.A. 2018-2019 è titolare del corso "Microzonazione Sismica" (9 CFU - 90 ore) all'interno della Laurea Magistrale in Ingegneria delle Costruzioni Edili e dei Sistemi Ambientali (sede di Rieti) della Facoltà di Ingegneria Civile e Industriale dell'Università "Sapienza" di Roma.