Questo insegnamento è presente nel seguente gruppo opzionale

Obiettivi

Conoscenza e capacità di comprensione: gli studenti saranno in grado di conoscere gli aspetti più significativi delle libertà e delle politiche economiche europee nonché delle principali regole che governano il Diritto internazionale dell’economia inteso come il sistema giuridico che governa le relazioni economiche intercorrenti tra gli Stati ed altre entità indipendenti.

Conoscenza e capacità di comprensione applicate: gli studenti saranno in grado di conoscere le principali regole che disciplinano: l’unione doganale europea e la libera circolazione dei fattori produttivi nel mercato interno europeo; il diritto della concorrenza nel mercato interno europeo: antitrust ed aiuti di Stato; la cooperazione internazionale allo sviluppo; la protezione degli investimenti; la disciplina degli scambi internazionali.

Autonomia di giudizio: gli studenti svilupperanno un’autonoma capacità di giudizio, sul funzionamento del mercato interno europeo e sulla disciplina dei principali rapporti economici internazionali.

Abilità comunicative: gli studenti svilupperanno l’attitudine al ragionamento giuridico-economico e la capacità di argomentazione sul funzionamento delle regole economiche europee ed internazionali.

Capacità di apprendere: alla fine del corso gli studenti avranno familiarizzato con i principali strumenti che regolamentano la cooperazione economica europea ed internazionale.

Canali

MAURIZIO ORLANDI MAURIZIO ORLANDI   Scheda docente

Programma

L’unione doganale europea e la libera circolazione dei fattori produttivi nel mercato interno europeo.
Il diritto della concorrenza nel mercato interno europeo. Antitrust ed aiuti di Stato
La cooperazione internazionale allo sviluppo.
La protezione degli investimenti
La disciplina degli scambi internazionali

Testi adottati

R. ADAM, A. TIZZANO, Manuale di diritto dell’Unione europea, Torino 2014, solo le seguenti parti
Parte IV, Capp. I e II: Il mercato interno (pp. 451-474);
Parte IV, Cap. 4, I: La libera circolazione delle persone e dei lavoratori pp. 485-494
Parte IV, cap. 4, II: Il diritto di stabilimento e la libera prestazione dei servizi pp. 495-521;
Parte IV, cap. 4. III: Capitali e pagamenti
Parte IV Capitolo VII Concorrenza e ravvicinamento delle legislazioni pp. 613-637; 649-653
Parte IV, capitolo VIII Politica economica e monetaria.

and

M. ORLANDI, Lezioni di diritto internazionale dell’economia, ESI, Napoli 2010, solo i seguenti capitoli
Cap. 2, L’evoluzione della regolamentazione dei rapporti economici tra gli Stati: dal mercantilismo al liberismo
Cap. 3, L’evoluzione della regolamentazione dei rapporti economici tra gli Stati: dal disordine economico al liberismo regolamentato
Cap. 7, La tutela degli investimenti all’estero
Cap. 8, Gli organismi internazionali preposti a risolvere i problemi connessi alle nazionalizzazioni
Cap. 14, Il Fondo Monetario Internazionale (FMI)
Cap. 17, L’OMC
Cap. 18, La disciplina del commercio internazionale delle merci e le barriere tariffarie
Cap. 19, L’OMC e gli ostacoli non tariffari alla circolazione delle merci
Cap. 22, La disciplina delle sovvenzioni concesse dagli Stati nella normativa dell’OMC
Cap. 23. Il dumping e gli strumenti antidumping
Cap. 27, La risoluzione delle controversie nel quadro dell’OMC

Prerequisiti

Superamento esami propedeutici

Modalità di svolgimento

Classiche lezioni frontali

Modalità di valutazione

prova orale

Data inizio prenotazione Data fine prenotazione Data appello
04/09/2020 13/01/2021 14/01/2021
04/09/2020 03/02/2021 04/02/2021
04/09/2020 19/04/2021 23/04/2021
04/09/2020 20/06/2021 24/06/2021
04/09/2020 11/07/2021 15/07/2021
04/09/2020 12/09/2021 16/09/2021
04/09/2020 08/11/2021 11/11/2021
Scheda insegnamento
  • Anno accademico: 2020/2021
  • Curriculum: Economia digitale e dell'innovazione
  • Anno: Primo anno
  • Semestre: Primo semestre
  • SSD: IUS/14
  • CFU: 6
Caratteristiche
  • Attività formative caratterizzanti
  • Ambito disciplinare: Giuridico
  • Ore Aula: 48
  • CFU: 6
  • SSD: IUS/14