Ritratto di angelo.lalli@uniroma1.it

    LEZIONI DEL II SEMESTRE 

    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 

    Le lezioni inizieranno il 14 febbraio 2022 e si terranno il lunedì ore 13 -15, in aula 301; giovedì ore 15 -17 in aula T2, venerdì 8 -11 in aula 101.

    Per seguire le lezioni di sarà inoltre necessario iscriversi previamente al corso presente su "Classroom" 
    e individuato dal seguenti codice: - https://classroom.google.com/c/MjUxMjAzMDEzMzk1?cjc=jfyer5r 
    Il programma e i testi sono indicati nell'allegato a fianco. 
    
    DIRITTO DELLO SVILUPPO SOSTENIBILE (già dei Diritto dei beni e dei servizi pubblici)
    Le lezioni inizieranno il 16 febbraio 2022 e si svolgeranno il mercoledì ore 16 – 18 in aula 8, 
    il giovedì ore 13-15 in aula 8, il venerdì ore 11-13 in aula 6. 
    Il programma e i testi sono indicati nell'allegato a fianco. 
    

    Per seguire le lezioni occorre iscriversi nella seguente classroom: https://classroom.google.com/c/MjUxMjAyMzU2NTE1?cjc=54mj3hl

     

    Ricevimento e tesi 

    Il Prof. Angelo Lalli riceve studentesse e studenti il lunedì alle ore 15 presso i locali della Sezione di Diritto pubblico, previo appuntamento da concordare via mail. 

    Solo per documentate esigenze di salute, il ricevimento potrà avvenire anche on line tramite la piattaforma "meet", sempre previo appuntamento da concordare via mail (angelo.lalli@uniroma1.it). 

     

                                                                                       ***

    Modalità di svolgimento degli esami diritto amministrativo II e diritto dei beni e dei servizi pubblici – 

    15 dicembre 2021, 14 gennaio 2022, 11 febbraio 2022

     

    Per sostemere l'esame, che è orale, è necessario previamente identificarsi presso la Segreteria studenti. 

    Al seguente link si trovano le informazioni necessarie  /www.uniroma1.it/it/pagina/segreteria-studenti-di-giurisprudenza./www.uniroma1.it/it/pagina/segreteria-studenti-di-giurisprudenza.

     

    In ottemperanza alle disposizioni di Ateneo, gli esami si svolgeranno in presenza. È, peraltro, sempre garantita la possibilità di svolgere l’esame a distanza per coloro che non potranno assicurarsi un posto in aula e per coloro che per motivi sanitari non potranno partecipare alle attività in presenza. Le eccezioni, che dovranno essere documentate, riguardano: studentesse e studenti fragili, in isolamento, in quarantena o esenti da vaccinazioni anti Covid, ed eventualmente sulla base di motivate e documentate esigenze valutate dalle strtture didattiche. Trovate in questa bacheca la lettera del Preside sull'inizio dei corsi. 

     

    L'esame da remoto, per coloro che ne hanno titolo, si svolge attraverso la piattaforma "meet" di Google (accessibile da tutti gli studenti tramite la mail istituzionale) nelle date indicate su Infostud, secondo le direttive date dal Rettore con D.R. del 1 aprile 2020 disponibile sul sito di Ateneo.

     

    Per poter organizzare le sessioni, queste sono le modalità di prenotazione agli esami da seguire tassativamente:

    • occorre prenotarsi su Infostud;
    • occorre anche iscriversi nell’apposita classroom che sarà utilizzata durante l’esame;
    • il link della classroom per l’esame è il seguente: https://classroom.google.com/c/MzM4Njk1ODQzOTMy?cjc=grtnzgx
    • chi si trova nelle situazioni di eccezione indicate e vuole svolgere l'esame da remoto deve comunicarlo e documentarlo via mail. 

    Gli studenti frequentanti dovranno seguire le specifiche modalità già rese note agli stessi.

    Si raccomanda vivamente di prenotarsi all’esame solo se si è sicuri di partecipare, in presenza o da remoto, effettivamente: la mancata partecipazione all’esame, una volta che ci si è prenotati, causa un rilevante disservizio per gli altri candidati e per i membri della commissione.

    L’esame in presenza inizia alle ore 9. Le fasce orarie per presentarsi in Facoltà e gli orari dell’esame on line saranno comunicati nella classroom sopra indicata.

     

    ***

    Avviso su attestato di partecipazione al convegno internazionale su: "Intelligenza artificiale e funzioni pubbliche" "The public-sector use of automated decision-making systems " - 23 novembre 2021 ore 15,30 - 18- Facoltà di Giurisprudenza -

    L'attesato sarà rilasciato nei prossimi giorni ai parteciapanti; sarà poi onere dello studente chiedere alla Segreteria Didattica della Facoltà (didattica.giurisprudenza@uniroma1.it) il rilascio dei CFU. 

    Chi volesse avere i materiali di documentazione del convegno li può trovare iscrivendosi nella classroom di Diritto Amministrativo II.

     

    ***

    Tutoring

    Per quanto concerne gli studenti tutoring di Diritto amministrativo II (canale M-Z) il programma è quello indicato nel file inserito sopra. Anche gli studenti tutoring possono seguire le lezioni in corso, secondo le modalità sopra descritte e avvalersi dei materiali inseriti nella pagina moodle e-learning del Professore, nei limiti del programma per loro previsto. 

     

    Il programma delle lezioni specificamente dedicate agli studenti tutoring è indicato nel file allegato. Per assistenza specifica gli studenti tutoring possono rivolgersi oltre che al Professore, secondo le modalità indicate, anche al Dottor. Luca Bordin (luca.bordin@uniroma1.it), alle Dott.sse Elisa Apostolo (elisa.apostolo@uniroma1.it) e Arianna Moreschini (arianna.moreschini@gmail.com) e al Dott. Marco Ricci (mar.ricci@outlook.com) contattadoli via mail. 

    ***

    Scienze della sostenibilità (Ingegneria) Codice 10596228

     

    Lezioni I semestre 

    26 novembre 2021 ore 16- 19

    3 novembre 2021 ore 16-19 

    4 novembre 2021 ore 10 -13 

     

    Per seguire le lezioni è necessario iscriversi alla classroom dedicata dove trovare tutte le informazioni:  https://classroom.google.com/c/MTcyMzY4NTY5MjAy?cjc=2jsbj52

     

     

    Roma, 25.11.21          

     

     

    Prof. Angelo Lalli

    A causa dell'emergenza sanitaria in corso, il Prof. Angelo Lalli riceverà gli studenti tramite la piattaforma "meet", previo appuntamento da concordare via mail (angelo.lalli@uniroma1.it) il lunedì dalle ore 10 alle ore 12.

    Angelo Lalli

    È professore di Diritto amministrativo presso il Dipartimento di Scienze giuridiche della Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Roma La Sapienza dal 2013.
    È avvocato cassazionista dal febbraio 2015.
    Ha conseguito in data 30 marzo 2017 l abilitazione scientifica nazionale alla qualifica di professore ordinario (I fascia) settore SSD IUS/10 Diritto amministrativo, con il giudizio unanime dei membri della Commissione.

    FORMAZIONE
    Dopo aver conseguito la Laurea in Giurisprudenza, presso l Università La Sapienza di Roma, con votazione 110/110 e lode, discutendo una tesi in Diritto costituzionale su La forma di governo dell Unione Europea , relatore Chiarissimo Prof. Temistocle Martines è stato borsista del Seminario di studi e ricerche parlamentari Silvano Tosi , promosso dalla Camera dei Deputati e dal Senato della Repubblica, presso l Università degli studi di Firenze, anno accademico 1994.
    Ha conseguito nel 2001 il titolo di Dottore di ricerca in Discipline pubblicistiche sulla tutela dei diritti fondamentali, presso l Università di Teramo discutendo una tesi su Soggetto, soggetto di diritto e soggetto collettivo .

    ATTIVITA PROFESSIONALE
    Dal febbraio 2001 è stato nominato funzionario di ruolo nella carriera direttiva dell Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato, a seguito di vittoria di concorso pubblico per titoli ed esami.
    Nel 2008, l Autorità gli ha conferito l incarico di responsabile dell Ufficio per i Rapporti con le Istituzioni Pubbliche. In questa veste, ha seguito tutte le comunicazioni pubbliche del Presidente dell Autorità (audizioni parlamentari, discorsi, interviste), coordinando, in raccordo con i competenti uffici dell Autorità, l analisi giuridica ed economica necessaria per la definizione delle policy e la redazione dei documenti ufficiali del Presidente. Si è anche occupato dei rapporti con le altre Autorità indipendenti di regolazione. In particolare, ha coordinato la predisposizione dei dossier in vista degli incontri e delle comunicazioni del Presidente dell Antitrust con l Autorità per l energia elettrica ed il gas, l Autorità per le garanzie nelle comunicazioni, la Banca d Italia e la Commissione nazionale per le società la borsa.
    Nel 2009, l Autorità lo ha nominato responsabile della Direzione conflitto di interessi, competente ad applicare la legge 20 luglio 2004, n.215, relativa al conflitto di interessi dei titolari di carica di governo.
    Nel dicembre 2011 è stato nominato Vice-capo della Segreteria tecnica del Sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, segretario del Consiglio dei Ministri, (Governo Monti). In questo ruolo, ha seguito l attività normativa del Governo in materia di liberalizzazioni e apertura dei mercati; trasparenza ed efficienza dell attività pubblica; razionalizzazione e ridimensionamento della spesa pubblica; ridefinizione dell assetto delle province; ridefinizione dell organizzazione della protezione civile. Nella predetta veste, ha partecipato alle riunioni del preconsiglio dei ministri; ha coordinato l elaborazione di studi e la predisposizione degli schemi di alcuni atti normativi del Governo, anche collaborando direttamente con il Capo e i Vice-capi del Dipartimento degli affari giuridici e legislativi della Presidenza del Consiglio; con il predetto Dipartimento ha poi cooperato per l elaborazione e l affinamento dei criteri che devono guidare l analisi di impatto della regolazione e la successiva valutazione di impatto della regolazione; ha collaborato con gli uffici legislativi dei ministeri; ha partecipato, per la Presidenza del Consiglio, in funzione di ausilio tecnico dei sottosegretari che di volta in volta avevano la rappresentanza del Governo, alle sedute delle Commissioni parlamentari che trattavano i provvedimenti governativi di particolare rilievo per la Presidenza del Consiglio; ha partecipato ad alcuni tavoli tra Governo e le Organizzazioni sindacali attivati per la soluzione delle crisi aziendali di maggiori dimensione; in rappresentanza del Sottosegretario alla Presidenza, ha ricevuto le delegazioni dei funzionari della Commissione europea, della Banca centrale europea e del Fondo Monetario internazionale che si sono recate in visita presso la Presidenza del Consiglio nello svolgimento dei loro compiti di monitoraggio delle politiche nazionali e ha coordinato la preparazione dei relativi documenti governativi; ha coordinato varie amministrazioni ministeriali al fine di concludere protocolli di intesa tra il Governo, gli enti locali e le imprese per lo sviluppo delle bioenergie e per il potenziamento del porto di Civitavecchia e di alcune infrastrutture ad esso serventi.
    È stato membro della Commissione di studio nominata dal Ministro per i beni e le attività culturali, (Governo Letta), per la riforma del Ministero per i beni, le attività culturali e il turismo e per lo studio del rapporto pubblico privato nel campo dei beni culturali (dal settembre all ottobre 2013).
    Attualmente svolge la professione forense nell ambito del diritto amministrativo e, in particolare, nei settori dell antitrust, del diritto dei mercati dell energia, delle comunicazioni elettroniche, dei trasporti, dei farmaci, dei mercati finanziari, dei servizi pubblici, della tutela amministrativa dei consumatori, dell ambiente, delle società pubbliche, della responsabilità amministrativa e contabile, del conflitto di interessi,
    Svolge consulenza istituzionale e di redazione tecnica degli atti normativi.

    INSEGNAMENTI UNIVERSITARI
    Ha svolto dal 2002 al 2010 numerosi insegnamenti presso varie Università in materia di Costituzione e mercato; concorrenza e pubblici poteri; regolazione delle attività economiche; sindacato giurisdizionale del giudice amministrativo; contratti pubblici; tutela amministrativa dei consumatori.

    INSEGNAMENTI E INCARICHI DIREZIONALI E DI RICERCA PRESSO LA FACOLTÀ DI GIURISPRUDENZA DELLA SAPIENZA UNIVERSITÀ DI ROMA
    Nell'a.a. 2013-2014 è stato titolare del corso biennale di Diritto amministrativo, IV canale (U-Z), presso la Facoltà di Giurisprudenza dell Università di Roma La Sapienza.
    Dall'a.a. 2014-2015 è titolare dei corsi di Diritto amministrativo II (Diritto processuale amministrativo) e di Diritto dei beni e servizi pubblici, presso la medesima Facoltà di Giurisprudenza.
    Nell a.a. 2017-2018 è stato incaricato anche del corso di Diritto tributario presso la medesima Facoltà.
    Dal settembre 2013 è Direttore del Master di II Livello in Diritto dell ambiente organizzato dal Dipartimento di Scienze giuridiche della medesima Facoltà. Nell ambito dello stesso Master è responsabile dei moduli relativi all analisi dei problemi ambientali in prospettiva economica, in materia di sviluppo sostenibile, di compliance ambientale e di energie rinnovabili.
    Dal 1 ottobre 2018 è stato nominato Direttore del Corso di alta formazione in Diritto e nuove tecnologie per la valorizzazione dei beni culturali nell ambito del Centro di eccellenza Distretto tecnologico per le nuove tecnologie applicate ai beni e alle attività culturali DTC Lazio costituito dalla Sapienza in qualità di capofila, a seguito della vittoria da parte del medesimo Ateneo di apposito finanziamento messo a gara dalla Regione Lazio. Il Corso di Alta formazione è stato specificamente finanziato dalla Regione Lazio, scelto tra le altre numerose proposte formative.
    E' membro del Consiglio direttivo e docente della Scuola di specializzazione per le professioni legali della Sapienza
    E' delegato del Preside per il coordinamento degli insegnamenti della Facoltà nell'ambito del Corso di Ateneo in Scienze della Sostenibilità (a.a. 2019-2020)

    RICERCHE
    Ha partecipato nel 2007 alla ricerca promossa dal FORMEZ Innovazione amministrativa e crescita , con un contributo dal titolo: Regolazione pubblica dell economia: aspetti applicativi .
    Ha partecipato alla stesura dei Rapporti del 2009 e del 2010 dell Associazione ITALIA DECIDE Associazione di ricerca per la qualità delle politiche pubbliche. In particolare, nel Rapporto del 2009 dedicato a Infrastrutture e territorio , ha contribuito a uno studio relativo a Decisione pubblica e rete dei poteri sul territorio. I problemi delle grandi infrastrutture - alcune proposte ; nel Rapporto del 2010, dedicato a L Italia che c è , ha contribuito a uno studio sulle Reti istituzionali .
    Sta svolgendo attualmente presso l Anac, una ricerca in materia di conflitti di interesse approvata con protocollo di intesa sottoscritto dal Dipartimento di Scienze giuridiche e la stessa Autorità in data 28 settembre 2018.
    Con Delibera del Senato Accademico n. 50/19 del 12/02/2019 è stato dichiarato vincitore, in qualità di responsabile, di un finanziamento concesso dalla Sapienza, a seguito di selezione competitiva, per lo svolgimento di una ricerca dal titolo: Intelligenza artificiale, pensiero computazionale e diritto: prospettive e problemi nelle attività legislativa e giurisdizionale. Analisi peculiari nel diritto amministrativo e penale . (il finanziamento ammonta a euro 10.000, più un assegno di ricerca per euro 23.800).
    Ha partecipato a numerosi convegni in tema di liberalizzazioni, governo pubblico dell economia, disciplina delle reti e golden power, concessioni demaniali, società pubbliche, antitrust, ambiente, riforme amministrative, contrasto alla corruzione, disciplina dei contratti pubblici.
    PUBBLICAZIONI
    È autore di più di quaranta pubblicazioni in materia di analogia e potere interpretativo del giudice; contratti pubblici; sindacato giurisdizionale; tutela giurisdizionale degli interessi; attività consultiva nella pubblica amministrazione; giurisdizione amministrativa, concorrenza; analisi economica e giuridica della regolazione, beni pubblici, beni culturali, beni comuni, ambiente, conflitti di interessi e corruzione, processo amministrativo e società pubbliche. Ha scritto due monografie: Disciplina della concorrenza e diritto amministrativo, Editoriale scientifica, Napoli, 2008; I beni pubblici. Imperativi del mercato e diritti della collettività, Jovene Editore, Napoli, 2015.
    Ha curato i seguenti volumi: Le Società partecipate dopo la Riforma Madia, Commento organico al D.lgs. 19 agosto 2016, n. 175, Dike, Giuridica editrice, Roma, 2016; L esecuzione dei contratti pubblici, Guida alle regole del rapporto contrattuale alla luce del decreto correttivo n.56/2017, Dike, Giuridica editrice, Roma, 2017; I nuovi appalti pubblici di servizi e forniture, Dike, Giuridica editrice, Roma, 2017; Il partenariato pubblico-privato e le concessioni Guida alla normativa alla luce del decreto correttivo n. 56/2017, Dike, Giuridica editrice, Roma, 2017.
    Roma, 29,maggio 2020

    Prof. Avv. Angelo Lalli

    Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare
    DIRITTO DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI 1041678 2021/2022 Giurisprudenza
    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 1009237 2021/2022 Giurisprudenza
    SCIENZE DELLA SOSTENIBILITA' IN INGEGNERIA 10596228 2021/2022 Ingegneria Ambientale e Industriale (sede di Latina) L-7
    SCIENZE DELLA SOSTENIBILITA' IN INGEGNERIA 10596228 2021/2022 Ingegneria Ambientale e Industriale (sede di Latina) L-9
    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 1009237 2020/2021 Giurisprudenza
    DIRITTO DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI 1041678 2020/2021 Giurisprudenza
    DIRITTO DI PUBBLICA SICUREZZA 10592888 2020/2021 Giurisprudenza
    SCIENZE DELLA SOSTENIBILITA' IN INGEGNERIA 10596228 2020/2021 Ingegneria Ambientale e Industriale (sede di Latina) L-7
    SCIENZE DELLA SOSTENIBILITA' IN INGEGNERIA 10596228 2020/2021 Ingegneria Ambientale e Industriale (sede di Latina) L-9
    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 1009237 2019/2020 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI 1041678 2019/2020 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI 1041678 2018/2019 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 1009237 2018/2019 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI 1041678 2017/2018 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 1009237 2017/2018 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO TRIBUTARIO 1009241 2017/2018 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO AMMINISTRATIVO II 1009237 2016/2017 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO DEI BENI E DEI SERVIZI PUBBLICI 1041678 2016/2017 GIURISPRUDENZA
    DIRITTO TRIBUTARIO 1009241 2016/2017 GIURISPRUDENZA
    Titolo Rivista Anno
    Intelligenza artificiale e diritto 2021
    MANUALE DI DIRITTO AMMINISTRATIVO 2021
    Diritto e nuove tecnologie. Modelli di tutela e di valorizzazione dei beni culturali 2020
    Protection and Enhancement Models for Cultural Heritage 2020
    Organi e procedure amministrative dell´emergenza Covid-19 2020
    Amministrazione pubblica e Quarta rivoluzione industriale 2019
    L’Anac e la disciplina dei conflitti d'interessi 2019
    La prassi dell'Anac in materia di conflitto di interessi 2019
    Il giudice. La giurisdizione. Giustizia amministrativa e giurisdizione amministrativa. L'origine del sistema duale 2018
    REINVENTARE LO STATO. RAPPORTO SULLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI IN ITALIA 2018
    Il giudice. La giurisdizione. La pluralità delle giurisdizioni e il problema della corretta individuazione del giudice 2018
    Il giudice. La giurisdizione. La giurisdizione esclusiva 2018
    Il giudice. La giurisdizione. I poteri del giudice ordinario. Ambito attuale della giurisdizione del giudice ordinario: la sua giurisdizione esclusiva e il pubblico impiego privatizzato 2018
    Il giudice. La giurisdizione. La giurisdizione di merito 2018
    Per un approccio giuridico ai ‘beni comuni’. Questioni di metodo, ambito del tema e spunti ricostruttivi BULLETTINO DELL'ISTITUTO DI DIRITTO ROMANO 'VITTORIO SCIALOJA' 2018
    I servizi ecosistemici e il capitale naturale:una prospettiva giuridico-istituzionale STUDI PARLAMENTARI E DI POLITICA COSTITUZIONALE 2017
    L'esecuzione dei contratti pubblici 2017
    I nuovi appalti pubblici di servizi e forniture 2017
    Confliti di interessi nel diritto privato e nel diritto pubblico. una rassegna RIVISTA TRIMESTRALE DI DIRITTO PUBBLICO 2016
    I rimedi ai conflitti di interessi come strumento di prevenzione della corruzione 2016