Ritratto di Luigi.Boitani@uniroma1.it

Il corso di Ecologia Animale e Biologia della Conservazione (LM Ecobiologia, I anno, II semestre, 9 cfu) è organizzato in tre moduli tra loro strettamente integrati. In condizioni normali, senza le restrizioni ora imposte dalla emergenza sanitaria nazionale, il corso è articolato come segue:

- il primo modulo di 3 CFU si svolge in una serie di lezioni in aula su un programma di Ecologia Animale. Il modulo è svolto dal prof. Paolo Ciucci. Il corso inizia il 2 MARZO 2021

- il secondo modulo di 3 CFU si svolge in una serie di lezioni in aula su un programma di Biologia della Conservazione. Il modulo è svolto dal prof Luigi Boitani.

- il terzo modulo di 3 CFU include alcune lezioni frontali e una escursione di 4 giorni (3 notti) sul campo nella quale vengono svolte esercitazioni pratiche su diversi metodi e tecniche di studio e gestione delle popolazioni animali. Il modulo è svolto dal prof. Luigi Boitani.

 

La emergenza sanitaria nazionale ci impone di svolgere le lezioni attraverso strumenti di didattica a distanza. Per il primo modulo seguite le indicazioni che il prof Ciucci (vedi la sua bacheca) pubblicherà per tempo. Il terzo modulo è in genere svolto nel mese di maggio ma la sua organizzazione dipenderà dalla possibilità di effettuare escursioni sul campo: attività alternative saranno studiate e comunicate appena possibile, probabilmente con la preparazione di tessine svolte in piccoli gruppi.

 

Per il secondo modulo di biologia della conservazione ho messo a disposizione degli studenti tutte le lezioni registrate in voce su powerpoint. Le registrazioni sono disponibili sulla pagina del corso su e-learning. La password è Canis. Ho scelto questa soluzione perché permette agli studenti di scaricare le lezioni sul proprio computer e scegliere tempi e modi per ascoltarle e visionarle. Al fine di mantenere la dimensione dei file entro limiti gestibili per la trasmissione su server e computer, ho diviso le lezioni in una sequenza di piccoli files con numerazione progressiva: il tempo totale è corrispondente a circa 12 lezioni di due ore accademiche (=3 CFU). Inoltre, organizzerò una lezione settimanale su Zoom per una discussione collegiale degli argomenti più complessi affrontati nel corso.

 

Invito tutti gli studenti ad inviarmi per email (luigi.boitani@uniroma1.it) il vostro nome, matricola e telefono cellulare ENTRO LA PRIMA SETTIMANA DI MARZO 2021.

Vi invito anche a contattarmi per qualsiasi domanda, chiarimento, integrazione. Risponderò per email e, se utile, anche per skype o zoom. Mi auguro di avere, almeno nel corso del terzo modulo, la possibilità di qualche lezione in aula e sul campo dove potremo affrontare discussioni collegiali.

 

dopo le lezioni

Luigi BOITANI, nato a Roma il 02.04.46.

- Professore Onorario (Emerito), Università di Roma La Sapienza (da novembre 2016)
- Professore Ordinario (settore BIO/05), Dipartimento di Biologia e Biotecnologie, Università di Roma "La Sapienza" (fino a novembre 2016)
- Professor (Affiliated), Department of Fish and Wildlife Resources, University of Idaho, Moscow, Idaho, USA (2000-2009)
- Direttore del Master della Università di Roma La Sapienza in Conservazione della Biodiversità animale: aree protette e reti ecologiche (2002-2010)
- Past-President (2011-13), Society for Conservation Biology
- Presidente (1987-..) Istituto Ecologia Applicata, Roma
- Direttore del Dipartimento di Biologia Animale e dell Uomo dal 2000 al 2010.

Principali interessi scientifici
- Ecologia dei mammiferi sociali, in particolare dei carnivori: uso dello spazio, movimenti, dispersione, dinamica di popolazione, ecologia sociale, predazione, cicli vitali.
- Biologia della conservazione: sistematic conservation planning, pianificazione e gestione delle aree protette; patterns della biodiversità.
- Sistemi Informativi Territoriali (G.I.S.): areali di distribuzione, reti e corridoi ecologici, modelli di idoneità ambientale.

Qualifiche
1970: Laurea in Scienze Biologiche (Zoologia), Università di Roma "La Sapienza".
1971-72: Anno Accademico presso Yale University, School of Forestry and Environmental Studies e Biology Dept. (USA).

Borse di studio e titoli accademici
1971: Borsa Fullbright e Borsa della Yale University Graduate School.
1976: Contratto annuale di ricerca presso il CNR, Istituto di Psicologia.
1997-2000 Scientific Fellow, Zoological Society of London
2000-2005 Membro del College of Graduate Studies, Dept of Natural Resources, Idaho University at Moscow, Idaho, USA

Riconoscimenti
1982: "World Wildlife Fund International Award" per la conservazione della natura.
1989: Premio Gambrinus per la letteratura per il libro "Le tracce raccontano" (G. Mondadori)
2004: Premio della Wildlife Society per il libro Mech/Boitani, Wolves (Oustanding Edited Book of the Year)
2012: Peter Scott Award for Conservation Merit, il più alto riconoscimento della IUCN/SSC

Posti di lavoro
1972-75 Assistente incaricato, Università di L'Aquila
1975-81 Contrattista (quadriennale) per la ricerca, Università di Roma "La Sapienza"
1981-87 Ricercatore confermato, Università di Roma "La Sapienza"
1987-2000 Professore Associato, Università di Roma "La Sapienza".
2001- Professore Ordinario, Università di Roma "La Sapienza".

Ricerca universitaria principale
dal 1973 ad oggi ho coordinato, diretto e realizzato una serie di progetti di ricerca sull'ecologia e comportamento del lupo (Canis lupus) attraverso il coordinamento delle attività di ricerca di studenti, ricercatori e assistenti, e la partecipazione di colleghi internazionali: U.S. Fish and Wildlife Service, Università del Minnesota, Max-Planck Institut fur Verhaltenphysiologie, Università di Saarbrucken, Università di Oxford.
1977-79 e 1991: progetto di ricerca sulla Foca Monaca (Monachus monachus).
1979-81: ricerca sull'ecologia della Volpe e dello Stambecco (Capra ibex) nel Parco Nazionale del Gran Paradiso.
1979-82: elaborazione e stesura del "Master Plan" del Southern National Park, Sudan, per conto del Ministero Affari Esteri, Direzione Generale Cooperazione allo Sviluppo.
1984-91: ricerca sulla ecologia comportamentale e la genetica del cinghiale (Sus scrofa) in Toscana e nel Lazio.
1984: marzo: spedizione in Tasmania, Australia, per lo studio dei Marsupiali Dasiuridi.
ottobre: spedizione nell'isola Macquarie (Australia), su invito dell Antartic Expeditions Division del Governo Australiano.
1988-92: ricerca sull'ecologia della Nutria (Miocastor coypus) nel Tevere.
1989-93: stesura del Piano e Carta Faunistici della Regione Lazio
1989-94: ricerca sull'ecologia di popolazioni simpatriche di Martora (Martes martes) e Faina (Martes foina) in ambiente mediterraneo.
1994 - 2002: Collaboratore di un progetto sulla biologia riproduttiva dell'Elefante Marino (Mirounga leonina) a Valdes (Argentina) e nelle Isole Falklands.
1995-2000: ricerca e monitoraggio sul Lupo e le sue prede nel Parco Naturale dell'Orecchiella (Alta Garfagnana, Lucca).
1995-97: progetto per la realizzazione di una Banca Dati su tutti i mammiferi di medie-grandi dimensioni dell'Africa (circa 300 specie (Grant Unione Europea, DG VIII).
1995-97: ricerca per la identificazione dei corridoi di dispersione e dell'areale potenziale del Lupo in Italia, tramite modelli su base G.I.S.
1995-01: ricerca per lo sviluppo di una Banca Dati innovativa (Species Information System) per la Survival Species Commission (IUCN)
1996: Direttore (con T.K. Fuller e M. Lambertini) del Workshop "Research techniques in ethology and animal ecology: uses and misuses" (International School of Ethology a Erice, Sicilia, 1996).
1997-98: ricerca per lo studio e l elaborazione di un piano di gestione per le popolazioni di Lupo e Cinghiale nel Parco Nazionale del Cilento
1997-99: ricerca per le aree potenziali di presenza e diffusione dei grandi carnivori (Orso, Lupo, Lince) nelle Alpi (Francia, Italia, Svizzera, Austria, Germania e Slovenia)
1997-00: Autore di un Piano di Conservazione ("Action Plan") per il Lupo su scala Europea
1997-98: gruppo di studio per l'analisi e la revisione dei sistemi di sussidio economico all'agricoltura nei diversi Paesi europei nell'ambito di una strategia per la conservazione dei grandi carnivori.
1997-00: ricerca sull'ecologia e comportamento del pipistrello Myotis capaccini
1998-2002: coordinamento del progetto INTERREG (EU, Regione Piemonte) per la ricerca e gestione del Lupo in Piemonte.
1999 Direttore (con J. McNeely, I.Musu, C.Perrings) del Workshop "An Integrated Economic and Naturalistic Approach to Biodiversity" (International School of Ethology a Erice, Sicilia.
1999-06: ricerca sull'ecologia del Lupo nel Parco Nazionale del Pollino in Calabria e Basilicata.
1999-01: ricerca per la valutazione della idoneità ambientale per la Lontra (Lutra lutra) nella Provincia di Grosseto.
1999-01: elaborazione di linee guida a livello nazionale per il benessere degli animali nei circhi e per la elaborazione di linee guida sulla destinazione di animali sequestrati.
2000-02: ricerca per la identificazione della Rete Ecologica Nazionale per tutti i Vertebrati (Ministero Ambiente).
1999-00: ricerca sullo status delle popolazioni di grandi Carnivori in Arabia Saudita .
1999-02: responsabile per il settore faunistico nella preparazione della Carta della Natura.
2001-02: coordinamento della ricerca su numero e distribuzione del cinghiale e del lupo nel Parco Nazionale del Cilento
2001-06:ricerca (pluriennale) sulla ecologia della lontra nel Parco Nazionale del Cilento
2002-06: programma per la formazione di una banca dati sui mammiferi del Sud-est asiatico
2001-04:collaboratore al Gruppo di Studio del NCEAS (National Center for Ecological Analysis and Synthesis (Santa Barbara, California) per la realizzazione di una Global Gap Analysis con tutte le specie di vertebrati e le aree protette del mondo
2003-06: programma internazionale per Global Mammal Assessment (IUCN, University of Virginia, IEA, Università di Roma, CI/CABS, New South Wales National Parks, ecc.).
2002-10: Coordinamento del progetto Regione Piemonte per la ricerca e gestione del Lupo in Piemonte.
2002-06: Corresponsabile della ricerca sulla comunicazione degli Elefanti nel Parco Nazionale di Zakouma, Chad
2002-04: ricerca sull attività e movimenti dell Eland Gigante e per la stima della consistenza della popolazione di Leoni nella Repubblica CentroAfricana
2002-04: Coordinamento dei contributi zoologici per la stesura dello Stato della Biodiversità in Italia, Ministero Ambiente
2005-06:ricerca per la verifica di congruenza tra esigenze della biodiversità e sistema di aree protette della Regione Emilia Romagna.
2006: responsabile della stesura di Linee Guida per la gestione territoriale nella Regione Abruzzo in relazione alla conservazione dell Orso
2006-11: corresponsabile della ricerca pluriennale sui grandi carnivori nel Parco Nazionale d Abruzzo
2002-10:ricerca su presenza e ecologia di canidi selvatici nel Parco Naturale della Maremma
2006-08 Coordinatore per la stesura di linee guida per i Piani di Gestione dei Grandi Carnivori in Europa a scala di popolazione (Grant Commissione Europea).
2006-08 Responsabile di unità di ricerca nel progetto europeo Bioscore per un sistema di valutazione dell impatto di fattori di disturbo sulle specie animali europee (Grant EU Framework6)
2007-08:ricerca sul lupo nel Parco Nazionale del Gargano
2007-08: ricerca per un sistema di classificazione automatica del paesaggio.
2008-09:ricerca su lupo ed orso nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini.
2009-..: corresponsabile del Global Mammal Assessement, della Banca Dati IUCN su tutte le specie di mammiferi del mondo
2010-14 Corresponsabile componente di ricerca del progetto LIFE ARCTOS per la conservazione dell Orso bruno marsicano (EU LIFE programme)
2011-14 Responsabile componente di ricerca del progetto LIFE HYBRIWOLF sulla ibridazione cane-lupo in Italia centrale (EU LIFE programme)

Altre ricerche e consulenze nazionali e internazionali
Dal 1980 ho saltuariamente operato come consulente scientifico nel ruolo di supporto scientifico e assistenza tecnica per la valutazione e la realizzazione di molti progetti internazionali e pluriennali per la conservazione e la gestione delle risorse naturali e di aree protette nei seguenti paesi: Uganda,Botswana, Etiopia, Somalia,Gabon,Cameroun,Guinea Equatoriale, Congo, Sao Tome, Zaire, Grenada, Guinea Bissau, Guyana, Filippine, Guinea (Conakry) e Senegal, Central America, Croazia, Bulgaria.
1978-79: Consulente per l'IUCN-World Conservation Union per la elaborazione e stesura di "Guidelines for Conservation in the Mediterranean", nell'ambito del Programma internazionale dell'UNEP per la conservazione del bacino del Mediterraneo.
1985: Stesura del Master Plan del Parco Nazionale Kouf in Libia, su incarico dell' IUCN e dell' ACSAD (Arab Center for the Study of Arid and Dry Lands, Damasco, Siria).
1986-03:Consulente per diverse Società di ingegneria (SPEA, Milano; SAT, Bonifica, Agriconsulting, ENEL, Roma) per la valutazione d'Impatto Ambientale (settore risorse naturali) per opere come: Autostrade Lodi-Piacenza, Aosta-Monte Bianco, Firenze-Bologna, Livorno-Civitavecchia; tratti ferroviari per Alta Velocità; Monitoraggio Ecologico Centrale Gioia Tauro; Alta Velocità Roma- Napoli; Stretto di Messina.
1990-91: Stesura di un "Manuale di Valutazione d Impatto Ambientale nei programmi di cooperazione" per la Direzione della Cooperazione allo Sviluppo del Ministero degli Affari Esteri, Roma.
1995: Consulente per la EU (Delegazione della Guinea Conakry) per la preparazione di un programma di ricerca sulle risorse naturali dei Parchi Nazionali di Mafou e Badiar.
1997-2004: Responsabile dei gruppi di studio per la preparazione dei Piani di Parchi Nazionali: Val Grande, Arcipelago Toscano, Gargano, Maiella, Gran Paradiso e dei Piani di gestione dei Parchi Regionali di Roma (Agriconsulting).
1997-99: Direttore tecnico dello Zoo di Roma (Bioparco SpA): responsabilità delle operazioni tecniche e scientifiche del nuovo zoo.
2001: Consulente dell Agenzia Regionale per l Ambiente della Regione Valle d Aosta per sviluppare le linee guida nazionali per il monitoraggio della biodiversità
2000-02: Coordinatore scientifico per la progettazione della Rete Ecologica delle Regioni Campania e Puglia
2002-07: Consulente e supervisore del Progetto della Banca Mondiale KEC (Karst Ecosystem Conservation) per il monitoraggio della biodiversità e la gestione delle aree protette della Croazia (Agriconsulting)
2004-07: Coordinatore del progetto per un Museo della Biodiversità per la Provincia di Siena.
2006: Consulente del Governo dell India per supervisione esterna del programma nazionale di censimento della tigre.
2007: Consulente esterno per la supervisione dei Piani di Gestione del Lupo nelle regioni di Castilla y Leon e di Galicia (Spagna).
2007-11: Responsabile del programma di collaborazione scientifica e tecnica con il governo della Libia per la stesura de Piano di Gestione del Parco Nazionale dell Akakus.
2009-14: Supervisione del progetto di analisi della biodiversità del sistema Natura 2000 della Regione Emilia Romagna e del piano di monitoraggio delle specie minacciate
2010-13 Consulente scientifico per il progetto Natura 2000 in Bulgaria (Dicon, Sofia, Bulgaria)

Docenze universitarie e altri corsi
- 1987- 2005: Cattedra di Zoologia dei Vertebrati e incarico di Ecologia Animale presso l'Università di Roma.
- Dal 2004, ho insegnato Biologia della Conservazione, Diversità animale e biologia della conservazione, Ecologia Animale, Biologia e tutela della fauna.
- Membro del Collegio del Dottorato in Ecologia 2003-2010
- Docente di Ecologia e Zoologia dei Vertebrati per le Guardie Venatorie e Forestali della Regione Lazio, della Provincia di Roma, della Regione Toscana.
- Docente ai corsi dell'Università della Terza Età, UNLA, Roma.
- Docente di Gestione della Fauna Selvatica nei corsi post-laurea presso la Scuola di Gestione delle Risorse Naturali della Regione Toscana (Assessorato Agricoltura), Arezzo (1988).
- Responsabile del Corso Post-Laurea in gestione delle risorse naturali, Regione Toscana.
- Docente di Zoologia e Gestione Faunistica per il personale dei nuovi Parchi Nazionali.
- Direttore e docente nel Master della Università di Roma La Sapienza in Conservazione della Biodiversità animale: aree protette e reti ecologiche (2002 presente).
- Docente nel Master Protected Areas in Europe University of Dublin, Irlanda (2003)
- Docente nel Workshop on Theoretical Ecology and Global Change dell International Centre for Theoretical Physics, Trieste (2009)

Assistenza a studenti
Tesi sperimentali di laurea ed equivalenti presso altre Università straniere: 270
Tesi di Dottorato di Ricerca ed equivalenti presso altre Università straniere: 38
Referente esterno a tesi di dottorato (in Italia, Francia, Svizzera, USA, UK, Canada, Germania, Spagna, Austria)

Comitati, Consigli e Commissioni
Fondatore e Presidente dell'Istituto di Ecologia Applicata, Roma (1987 ad oggi).
Steering Committee della Species Survival Commission, IUCN-World Conservation Union (Gland, Svizzera) (1994-2012)
Commissione Scientifica del Parco Nazionale del Gran Paradiso (1975-85).
Consiglio di Amministrazione del Parco Nazionale della Sila (1982 - 1997)
Segretario Generale e Comitato Direttivo dell'Associazione "A. Ghigi" per la Biologia dei Vertebrati (1983-91).
Commissione Fauna della Unione Zoologica Italiana (1982-86, 1991-94, 2001-05).
Commissione Scientifica per l'applicazione della CITES (Convention for International Trade of Endangered Species) in Italia (1980-93 e 1995-99).
Gruppo Tecnico sulla Foca Monaca del Mediterraneo, Commissione Europea (1983-89).
Comitato Consulenza dell'International Wolf Center, Minnesota (1984 - presente).
Comitato Direttivo del Wolf Fund, Jackson, Wyoming (1987-1995).
Commissione Internazionale per la Conservazione della Foca Monaca, Ministero Ambiente, Parigi (1988-93).
Chair del Gruppo di Esperti sul lupo in Europa, Consiglio d'Europa, Strasburgo, 1989.
Commissione Conservazione del Ministero dell'Ambiente, Roma (1991-94).
Comité Scientifique Nationale Loup du Ministère de l'Environnement, Parigi (1994 - 2005).
Commissione del Governo Federale Svizzero, Berna, per i grandi carnivori (1996 - 2004).
Comitato tecnico faunistico-venatorio regionale. Regione Lazio (1996-2003).
Commissione Nazionale per la Biodiversità, Ministero Ambiente (1997 - 2000).
Steering Committe of Biodiversity Conservation Information System (BCIS), consorzio delle 12 più grandi organizzazioni mondiali per la conservazione (1997 - 2003).
Gruppo di Consulenza per il Ministro dell'Ambiente per l'elaborazione delle "Linee Guida di Assetto del Territorio e dell Ambiente" (1998 - 2001).
Comitato Scientifico di Legambiente del WWF Italia (1999 - presente).
Gruppo di Studio dell ANPA (Agenzia Nazionale per l Ambiente) sul Monitoraggio della Biodiversità in Italia (2000-04).
Chair del Large Carnivore Initiative for Europe, gruppo di esperti europei sui grandi carnivori SSC/IUCN (2001- presente)
Board Member della Society for Conservation Biology e Chair della Policy Committee (2002-2007), President-Elect (2007-2009), President (2009-11), Past-President (2011-13)
Comitato Scientifico del Parc National du Mercantour (Francia), 2006-..
PATOM (Piano Azione Tutela Orso Marsicano), Ministero Ambiente e Regione Abruzzo, Roma 2006-
Commissione Regionale Lazio per le linee guida sui Piani Faunistici e Venatori (2006-7)
Commissione di valutazione dei progetti scientifici sul lupo della ONCFS (Office National Chasse et Faune Sauvage), Paris.(2006-2008)
Conservation Committee of the International Federation of Mammalogists. (2007- )
Red List Partnership Agreement (IUCN e altre 15 grandi organizzazioni scientifiche) in rappresentanza del Dipartimento Biologia Animale della Università La Sapienza (2009-)
Commissione SSC/WCPA per il coordinamento delle attività scientifiche su specie minacciate e aree protette. (2009-..)
Chair of the Technical Working Group per l assegnazione dei finanziamenti del Save Our Species Programme di IUCN (US $ 15 million) (2011-..)
Consiglio Scientifico del Museo di Scienze di Trento (2011- )

Commissioni d'esame e editoria scientifica
Commissario d'esame in concorsi nazionali per ricercatore e professore associato all'Università di Firenze, L'Aquila, Milano Bicocca, Campobasso, Roma, Isernia e presso INFS/ISPRA
Reviewer di progetti di ricerca per: Commissione Europea (Bruxelles); Natural Sciences and Engineering Research Council of Canada (NSERC); Office National de la Chasse (Parigi); Research Council of Norvegia (Oslo); French Biodiversity Fund; Austrian Science Fund; US Geological Survey, US Fish and Wildlife Service; University of California, Davis;
Referee per oltre 70 periodici scientifici.
Editor di Endangered Species Research, Animal Conservation, Game and Wildlife, Italian journal of Mammalogy, Biologia e Conservazione della Fauna, e della serie in Conservation Biology della Cambridge University Press (2010-).

Associazioni scientifiche
Ecological Society of America
The Wildlife Society
Society for Conservation Biology (President 2009-2011)
American Society of Mammalogy
Associazione Teriologica Italiana
Istituto Ecologia Applicata, Roma (President)

Seminari scientifici, divulgativi e contatti con i media
Ho presieduto e/o presentato una comunicazione ad invito (keynote o plenary lecture) ad oltre 60 congressi internazionali.
Ho esercitato una intensa attività di contatto e incontro con colleghi, amministratori e il pubblico tra conferenze, seminari, tavole rotonde e workshop (> 200) sia in Italia che all'estero (USA, UK, USSR, Francia, Canada, Messico, Austria, Portogallo, Spagna, Svizzera, Norvegia, Israele, Germania, Spagna, Svezia) sui temi della biodiversità, l'ecologia e conservazione delle risorse naturali, e in particolare il lupo e i grandi carnivori.

Televisione, mostre e musei
Autore e conduttore di Pan-Storie Naturali (RAI-1) in tre serie di 13-18-12 puntate (1985-1988).
Dal 1998, membro del Comitato Scientifico del programma televisivo quotidiano Geo&Geo (RAI 3).
Responsabile scientifico di 5 mostre sul lupo
Membro del Comitato Scientifico per l allestimento del Museo e Centro Direzionale ed Educativo del Sistema delle Riserve Naturali delle Province di Siena e Grosseto, 1999.
Autore del progetto scientifico di un Museo della Biodiversità per la Provincia di Siena (2006)

Pubblicazioni divulgative e didattiche
10 libri divulgativi e una enciclopedia multimediale bilingue (su CD) sul lupo.
Articoli divulgativi e saggi su quasi tutti i più importanti quotidiani e riviste italiane. In particolare, sulla rivista Airone ho pubblicato regolarmente per oltre 20 anni.

Pubblicazioni scientifiche
Autore di oltre 360 articoli e capitoli di libri, 8 libri, oltre 80 report tecnici e oltre 300 presentazioni a congressi (lista a parte).

Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare
ECOLOGIA ANIMALE E BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE 1022808 2020/2021 Ecobiologia
ECOLOGIA ANIMALE E BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE 1022808 2019/2020 Ecobiologia
ECOLOGIA ANIMALE E BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE 1022808 2018/2019 Ecobiologia
ECOLOGIA ANIMALE E BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE 1022808 2017/2018 Ecobiologia
ECOLOGIA ANIMALE E BIOLOGIA DELLA CONSERVAZIONE 1022808 2016/2017 Ecobiologia
Dipartimento
SSD

BIO/05