Ritratto di carlo.valorani@uniroma1.it

Le comunicazioni dell'insegnamento si terranno in presenza in aula G51 Gianturco mentre 

il collegamento in remoto si utilizzerà la sola piattoforma meet (https://meet.google.com/vqz-aoyw-jxe)

 

I materiali didattici saranno pubblicati al momento opportuno sulla piattaforma moodle e-learning (https://elearning.uniroma1.it/)

 

L'insegnamento è organizzato in modalità blended presenza/da remoto.

Il corso prevede una continua interazione tra studenti e corpo docente che prevede eleborazioni da inviare alla mail ufficiale del corso aru.lpuap.2022@gmail.com (che rimarrà attiva solo durante lo svolgimento del semestre). Pertanto si consiglia di tenere l'indirizzo in evidenza.

 

L'insegnamento prevede l'uso estensivo del software open source "Qgis" (https://www.qgis.org/it/site/forusers/download.html#)

Attualmente è in distribuzione la versione 3.14 la versione stabile per i SO windows a 64bit è scaricabile al seguente link (https://qgis.org/downloads/QGIS-OSGeo4W-3.14.16-2-Setup-x86_64.exe)

Per i sistemi IOS sono elencate di seguito alla stessa pagina.

Si suggerisce di seguire il corso con installato Qgis sin dalla prima comunicazione. 

 

Il Docente sarà disponibile per chiarimenti e spiegazioni, su appuntamento, dalle 9.00 alle 10.00 di ogni mercoledì.

Il Docente sarà disponibile per chiarimenti e spiegazioni, su appuntamento, dalle 9.00 alle 10.00 di ogni mercoledì.

Qualifiche
Carlo Valorani, Architetto (OAR n° 10593 sez A) , Paesaggista (AIAPP n° 566).
Professore Associato, ssd ICAR/21 Urbanistica dal 2019.
Afferisce dal luglio 2007 al Dipartimento PDTA (Pianificazione, Design, Tecnologia dell architettura) ex Dip. DATA, ex Dip. DPTU.
Membro del Collegio del Dottorato di Ricerca in Pianificazione Design e Tecnologia dell Architettura (cod. 26752) ciclo XXXII- coordinatore Prof. Fabrizio Tucci, istituito presso Sapienza Università di Roma; curriculum Pianificazione Territoriale, urbana e del paesaggio - coordinatore Prof.ssa Emanuela Belfiore.
Membro del Collegio della Scuola di Specializzazione in Beni naturali e territoriali profilo specialistico architettura di parchi, giardini e dei sistemi naturalistico-ambientali (cod. 13415) dal 2011 Direttore Prof. Laura Ricci, istituita presso Facoltà di Architettura, Sapienza Università di Roma;
Percorso di Formazione
Laurea in Architettura con tesi in Assetto del Paesaggio presso l Università degli studi di Roma La Sapienza discussa il 24 giugno 1993. Relatore: Prof. Arch. Vittoria Calzolari: La struttura e i segni del territorio come elementi progettuali. Il caso di Terracina . Votazione di 110/110 e lode con diritto di pubblicazione.
Consegue nel 1993-94 il Perfezionamento in "Progettazione paesistica e ambientale".
Consegue nel 2002 il Dottorato di Ricerca in pianificazione territoriale e urbanistica XIII ciclo.

Attività Didattica
Attualmente tiene i seguenti insegnamenti:
Laboratorio integrato di Progettazione urbanistica e Governo del territorio (Modulo di Progettazione urbanistica e Assetto del paesaggio ); Corso di Laurea Magistrale Architettura Rigenerazione urbana LM04; settore: ICAR 21; Architettura - Sapienza Università di Roma.
Pianificazione del Territorio e del Paesaggio; Corso di Laurea in Scienze dell'Architettura L17; settore: ICAR 21 Architettura - Sapienza Università di Roma.
Attività di Ricerca
Il presupposto generale delle diverse attività scientifiche che caratterizzano la sua ricerca sono gli approfondimenti condotti attorno agli aspetti teorici del concetto di paesaggio, agli strumenti e metodi per la conoscenza e interpretazione dei territori in chiave paesistica, agli strumenti relativi alla valutazione quali-quantitativa delle caratteristiche dei paesaggi finalizzata al progetto di strategie alternative di trasformazione.
Da tali premesse prendono le mosse le diverse attività scientifiche che possono in sintesi essere ricondotte ai seguenti filoni d'interesse.
A- Rigenerazione di aree urbane marginali, consumo di suolo e dispersione insediativa
L'attenzione ai temi della riqualificazione delle aree urbane e degli spazi marginali caratterizza in particolare i primi periodi dell'attività di ricerca che viene sviluppata come investigator in gruppi di ricerca più ampi. Più recentemente ha partecipato come autore (membro del consiglio scientifico) alla redazione del Masterplan from Spaces to Places. Il Tevere e la Valle delle Accademie .
B- Valorizzazione e rigenerazione dei paesaggi identitari
Sin dagli anni della tesi di Laurea, il paesaggio è un tema fondamentale nelle attività di ricerca e di sperimentazione. La Tesi di Dottorato da un lato approfondisce gli aspetti teorici del concetto di paesaggio dall'altro presenta la sistematizzazione di un metodo di lettura diacronica della storia del territorio. Recentemente il tema dei paesaggi identitari è stato approfondito attorno alla tradizione della transumanza, con una ricerca sulla valenza paesistico-identitaria della rete dei percorsi legati a questa attività.
C- Infrastrutture per la mobilità come occasione di rigenerazione urbana
Il tema del rapporto tra sistema relazionale e territorio in un primo tempo viene prevalentemente sviluppato nell'ambito dell'attività sperimentale in occasione dell attività come esperto presso il Ministero dell Ambiente. Successivamente è stato esplorato un lavoro di ricerca di approfondimento teorico sulla caratterizzazione e valutazione del paesaggio finalizzato all'applicazione sperimentale in un caso di studio di rilevanza nazionale e internazionale.
D- Territori metropolitani e intercomunalità
Più recente è la frequentazione del tema di ricerca sui temi dell'organizzazione amministrativa delle aree metropolitane che si avvia in occasione della ricerca "Dimensione metropolitana e intercomunalità. Criteri (multipli) di perimetrazione della cooperazione e prospettive di sviluppo dei territori del Lazio in un confronto europeo" (resp. scientifico: Prof. Carmela Mariano). I principali contributi originali di tale attività possono essere individuati nella formulazione di ipotesi di riorganizzazione del mosaico amministrativo secondo criteri non congiunturali individuati a partire dalla conoscenza del sistema storico e naturale e dunque su base paesistica.
E- Pianificazione di settore e spazio pubblico
Le ricerche su «La pianificazione del settore della pubblicità esterna Piano Regolatore degli impianti pubblicitari (PRIP) e Piani di localizzazione dei mezzi e degli impianti pubblicitari (PiaLMIP) di Roma Capitale. Valutazione del metodo e delle problematiche di attuazione», di cui è responsabile scientifico e che si sono recentemente concluse, si caratterizzano come una esperienza dalla forte rilevanza sociale (III missione) in quanto sviluppandosi attorno al tema della pianificazione settoriale nel campo della pubblicità e delle affissioni, appaiono particolarmente rilevanti per quanto concerne gli aspetti di tecnica urbanistica, dell industrial design e soprattutto per gli effetti che tale pianificazione settoriale ha nella definizione dello spazio urbano e sulla qualità estetica del suo panorama visivo.
I temi sono attualmente oggetto di lezioni teoriche e di verifiche applicate attraverso progetti di ricerca e con ricadute sull'attività delle tesi di laurea.
L'attività di ricerca, come pure l'attività didattica e di sperimentazione risulta iscritta nel campo della progettazione urbanistica e del governo del territorio, sviluppata attraverso strategie e strumenti innovativi di pianificazione e di progettazione della città e del territorio, con rigorosi obiettivi di interesse pubblico e generale per l'incremento dei livelli di qualità dei contesti ambientali naturali e antropici, attraverso interventi diversamente concorrenti alle strategie di rigenerazione urbana che puntano alla ri-definizione dell assetto fisico, a garantire la tutela dei luoghi e a promuovere la trasformazione e lo sviluppo socio economico.
Esiti della sua attività di ricerca sono pubblicati, tra l'altro, in:
Galassi A., Cattaruzza M.E., Clerici L., Innocenzi T., Valorani C., (2020), "The River Contract of the Tiber from Castel Giubileo to the foce: an innovative practice for a relationship between Tiber and Roma" in Italian Journal of Planning Practice, Vol 10, No 1, pp.49-79.
Galassi A., Clerici L., Romano M.C., Cattaruzza M.E., Valorani C., Innocenzi T., Malara V., Mastrangelo V., Murianni S., Trinca F., Russo G., Capillo A., (2019), "Tevere bene comune ovvero come ritrovare un rapporto fra il fiume e la città " in Diversecity, pp. 439-448.
Mariano R., Valorani C., (2018), Territori metropolitani e pianificazione intercomunale, Milano, FrancoAngeli.
Valorani C., (2018), "Per un progetto paesistico nell area metropolitana di Roma" in BARRIERE/BARRIERS VII GIORNATA DI STUDIO OLTRE LA GLOBALIZZAZIONE , pp. 523-531.
Valorani C., (2018), "Lo spazio pubblico dei luoghi centrali, motore della rigenerazione urbana" in Urbanistica Dossier On line. Costruire lo spazio pubblico. Tra storia cultura e natura. , n. 015, dicembre, pp. 155-159.
Valorani C., (2018), "La rete europea dei percorsi di transumanza. Il caso dell area laziale" in URBANISTICA INFORMAZIONI, XI Giornata di studi INU, n. 278 special Issue, pp. 112-116.
Valorani C., (2017), "Progetto di paesaggio: l'insostenibile disturbo delle reti infrastrutturali (materiali e immateriali)" in URBANISTICA DOSSIER, pp. 387-392.
Valorani C., (2017), "Interventi settoriali o progetto paesistico?" in URBANISTICA INFORMAZIONI, 272 s.i., pp. 664-669.
Valorani C., Marcozzi E., (2016), "Landscape Districts along the «Via Francigena in the South»: the Monti Lepini area" in Gambardella C., (a cura di), World Heritage and Degradation Smart Design, Planning and Technologies, Napoli, La scuola di Pitagora editrice.
Valorani C., (2016), "L'idea del "distretto di paesaggio" per la cura del paesaggio "bene comune"" in AGRIBUSINESS PAESAGGIO & AMBIENTE,Vol. XVIII - n. 3, Marzo 2015(2016), pp. 236-240.
Valorani C., (2016), "Infrastrutture e paesaggio" in Fabbro S., Pedrocco P., (a cura di), Ordinamenti spaziali e infrastrutture: teorie, casi, strumenti, Roma, Aracne Editore.
Valorani C., (2016), "Contributi per una prassi di applicazione del paesaggio-paradigma" in MONOGRAPH.IT- 02, pp. 104-107.
Valorani C., (2015), "Infrastrutture dismesse e network (territoriali)" in Urbanistica informazioni, n. 263 S.I., settembre-ottobre.
Valorani C., (2014), Misurare il paesaggio. Indicatori per la valutazione di piani e progetti, Roma, Aracne Editore.
Valorani C., (2014), "Lecture 5. Paesaggio e nuovi paradigmi per il territorio" in Baiani S., Cristallo V., Santangelo S., (a cura di), Lectures #1 design, pianificazione, tecnologia dell architettura, Roma, Rdesignpress.
Valorani C., (2014), "Il paesaggio-paradigma per alcuni punti qualificanti di una Agenda Urbana" in Urbanistica informazioni, n 257, dicembre.
Valorani C., (2013), "Il paesaggio nell'innovazione dei paradigmi per il territorio: nuova bretella autostradale sud di Roma - Tor de' Cenci - San Cesareo" in MONOGRAPH.IT -01 Research5
Valorani C., (2013), "By-pass autostradale al GRA di Roma: ricerca di un metodo per il progetto e la valutazione dell inserimento paesaggistico di grandi infrastrutture" in Paris A., (a cura di), Expo 2010 Shanghai 2015 Milano, Roma, Rdesignpress.
Valorani C., (2012), Studiare il paesaggio. Letture integrate del territorio per il progetto., Roma, Aracne Editore.
Valorani C., (2010), verso la trasformazione !!!, Roma, Aracne Editore.
Valorani C., (2006), Paesaggio come ipertesto, Roma, Aracne Editore.

Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare
PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO 1036463 2021/2022 Scienze dell'architettura
LABORATORIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE URBANISTICA E GOVERNO DEL TERRITORIO 10588638 2021/2022 Architettura - Rigenerazione urbana - Architecture - Urban Regeneration
PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO 1036463 2020/2021 Scienze dell'architettura
LABORATORIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE URBANISTICA E GOVERNO DEL TERRITORIO 10588638 2020/2021 Architettura - Rigenerazione urbana - Architecture - Urban Regeneration
POLITICHE COMUNITARIE E AGENDA URBANA PER LA RIGENERAZIONE 10588648 2019/2020 Architettura - Rigenerazione urbana
LABORATORIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE URBANISTICA E GOVERNO DEL TERRITORIO 10588638 2019/2020 Architettura - Rigenerazione urbana
PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO 1036463 2018/2019 Scienze dell'architettura
LABORATORIO INTEGRATO DI PROGETTAZIONE URBANISTICA E GOVERNO DEL TERRITORIO 10588638 2018/2019 Architettura - Rigenerazione urbana
PIANIFICAZIONE DEL TERRITORIO E DEL PAESAGGIO 1036463 2017/2018 Scienze dell'architettura
LABORATORIO DI PIANIFICAZIONE DEL PAESAGGIO 1038369 2017/2018 Architettura del paesaggio
LABORATORIO DI PIANIFICAZIONE DEL PAESAGGIO 1038369 2016/2017 Architettura del paesaggio
Titolo Rivista Anno
The European transhumance network. The ancestral infrastructuring of the territory for settlement rebalance in post-pandemic society. UPLAND 2021
La Rete Europea di Transumanza. Un paesaggio identitario rimosso. 2021
Accesibilidad y territorio histórico en Italia: estrategias resilientes para la revitalización, entre ferrocarriles secundarios y redes paisajísticas ACE: ARCHITECTURE, CITY AND ENVIRONMENT OPEN ACCESS 2021
The River Contract of the Tiber from Castel Giubileo to the Foce: An Innovative Practice for a Relationship between Tiber and Rome ITALIAN JOURNAL OF PLANNING PRACTICE 2020
L’accessibilità per il rilancio dei centri minori nei territori storici italiani ANANKE 2020
Infraestructuras, movilidad y territorio histórico entre shrinkage y regeneración 2020
Criteri e metodi per la pianificazione intercomunale nell'area metropolitana romana 2020
La rete europea di transumanza. L'ancestrale infrastrutturazione del territorio nel riequilibrio insediativo nella società post-pandemica. URBANISTICA INFORMAZIONI 2020
Tevere bene comune ovvero come ritrovare un rapporto fra il fiume e la città 2019
Per un progetto paesistico dell'area metropolitana di Roma 2018
Masterplan from Spaces to Places. Il Tevere e la Valle delle Accademie 2018
Territori metropolitani e pianificazione intercomunale 2018
La rete europea dei percorsi di transumanza. Il caso dell’area laziale URBANISTICA INFORMAZIONI 2018
Lo spazio pubblico dei luoghi centrali, motore della rigenerazione urbana URBANISTICA DOSSIER 2018
Interventi settoriali o progetto paesistico? URBANISTICA INFORMAZIONI 2017
Progetto di paesaggio: l'insostenibile disturbo delle reti infrastrutturali (materiali e immateriali) URBANISTICA DOSSIER 2017
“Three Worlds” - Concorso di Progettazione - Reinventa Cavalcavia 2017
Contributi per una prassi di applicazione del paesaggio-paradigma MONOGRAPH.IT 2016
Infrastrutture e paesaggio 2016
L'idea del "distretto di paesaggio" per la cura del paesaggio "bene comune" AGRIBUSINESS PAESAGGIO & AMBIENTE 2016
Dipartimento
PIANIFICAZIONE, DESIGN, TECNOLOGIA DELL'ARCHITETTURA
SSD

ICAR/21