Ritratto di francesco.zappa@uniroma1.it

AVVISO Lezioni primo semestre 2021-22

Storia della civiltà islamica (Laurea Triennale, 1° anno, 1° semestre)

Lunedì, h 11-13, auala 101 (edificio Marco Polo, Circonvallazione Tiburtina, 4, piano 1°)

Martedì, h 15-17, aula 101 (edificio Marco Polo, Circonvallazione Tiburtina, 4, piano 1°)

    inizio: lunedì 27 settembre 2021

Per prenotare il posto alle lezioni in presenzahttps://prodigit.uniroma1.it/

Link per seguire le lezioni da remoto: https://meet.google.com/wzm-rudh-szq 

 

Islamistica (Laurea magistrale, 1° anno, 1° semestre)

Lunedì, h 9-11, laboratorio 3 (edificio Marco Polo, Circonvallazione Tiburtina, 4, piano 3°) 

Martedì, 9-11, laboratorio 3 (edificio Marco Polo, Circonvallazione Tiburtina, 4, piano 3°) 

    inizio: lunedì 27 settembre 2021

Per prenotare il posto alle lezioni in presenzahttps://prodigit.uniroma1.it/

Link per seguire le lezioni da remoto: https://meet.google.com/etb-modc-hqo

 

Avviso - Ricevimento

Per il momento il ricevimento studenti procede in modalità telematica. Per chiedere un appuntamento basterà inviare al docente un messaggio di posta elettronica all'indirizzo francesco.zappa@uniroma1.it Appena possibile sarà riattivato il ricevimento in presenza e ne saranno concordate con gli studenti le modalità. Per informarsi sulle condizioni preferenziali per richiedere la tesi, si invita a consultare la voce "Tesi di laurea" sulla colonna di sinistra della bacheca del docente sul sito del dipartimento: http://francescozappa.site.uniroma1.it/tesi-di-laurea

Per ulteriori aggiornamenti si rinvia agli avvisi continuamente aggiornati che vengono pubblicati sulla bacheca del docente sul sito del dipartimento di studi orientali: https://francescozappa.site.uniroma1.it/didattica-avvisi

Per le pagine e-learning dei corsi: http://francescozappa.site.uniroma1.it/e-learning

Per il momento il ricevimento studenti procede in modalità telematica, sulla piattaforma google meet o altre simili, previo appuntamento. Per chiedere un appuntamento basterà inviarmi un messaggio di posta elettronica all'indirizzo francesco.zappa@uniroma1.it
Appena possibile sarà riattivato il ricevimento in presenza e ne saranno concordate con gli studenti le modalità e l'orario.

Francesco Zappa si è formato presso il Dipartimento di Studi Orientali dell'Università "La Sapienza", dove ha sostenuto una tesi di laurea in "Storia della civiltà arabo-islamica" e una tesi di dottorato in "Civiltà islamica: storia e filologia", entrambe sotto la direzione della Professoressa Giovanna Calasso. Questa formazione è stata integrata da una Licenza presso il Pontificio Istituto di Studi Arabi e d'Islamistica (PISAI) di Roma, con una tesi preparata sotto la direzione del Prof. Michel Lagarde, un trimestre presso l Institute for the Study of Islamic Thought in Africa (ISITA) afferente alla Northwestern University di Evanston (Illinois) in qualità di visiting pre-doctoral fellow, una formazione intensiva semestrale presso il Centre d'Etude de la Langue Bambara dei Missionari d Africa (Padri Bianchi) nel villaggio di Faladié (cercle de Kati, Mali) e più tardi, come libero uditore, presso l'INALCO di Parigi e vari soggiorni in Tunisia e in Siria per lo studio della lingua araba.

Dal 2000 al 2003 è stato membre associé del GDR (Groupement de recherche) 2159 « Magie et écriture islamique dans les mondes africain et européen » coordinato da Constant Hamès presso il CNRS a Parigi. Nel 2005 ha partecipato con un proprio progetto al programma di ricerca dell Institut Français de Recherche en Afrique (sede di Ibadan Nigeria) « Réseaux transnationaux et nouveaux acteurs religieux en Afrique de l Ouest ». Nel 2005-2006 è stato docente a contratto di Lingue e culture dell Africa islamica presso l allora Facoltà di Studi Orientali dell Università La Sapienza , impartendo per la prima e finora unica volta nella storia di questo ateneo un insegnamento relativo al settore scientifico-disciplinare L-OR/09. Nel 2007 è stato chercheur invité per un quadrimestre a Villejuif (area metropolitana parigina) presso il laboratorio LLACAN (Langage, Langues et Cultures d Afrique Noire). Dal 2007 al 2011 è stato titolare di 2 successivi assegni di ricerca, per un totale di 4 anni, presso il Dipartimento di Studi Orientali della Sapienza. Negli stessi anni è stato membro della Missione Etnologica Italiana in Africa Subsahariana diretta dal prof. Roberto Beneduce, dell associazione accademica internazionale MANSA (Mande Studies Association) e del comitato editoriale delle riviste Etudes Arabes (PISAI) e Islam et Sociétés au Sud du Sahara. Dal 2011 al 2016 è stato maître de conférences presso il Département d études moyen-orientales di Aix-Marseille Université (già Université de Provence) a Aix-en-Provence, dipartimento di cui è stato anche vice-direttore dal 2012 al 2016 e in cui ha prestato servizio, negli stessi anni, come presidente del corso di laurea triennale (directeur des études) in "Langues, littératures et civilisations étrangères - spécialité: arabe". È membro associato dell'unité mixte de recherche IREMAM (Institut de Recherche et d'Études sur le Monde Arabe et Musulman), con sede a Aix-en-Provence (dopo averne fatto parte a pieno titolo dal 2011 al 2016), che associa ricercatori afferenti al Conseil National de la Recherche Scientifique (CNRS) e docenti di Aix-Marseille Université. Dal 2011 è anche membro associato del CEMAf (Centre d Études des Mondes Africaines), Unité Mixte de Recherche 8171 dal 2014 confluita nell IMAF (Institut des Mondes Africains).

Dal novembre 2016 è Professore Associato di Islamistica e Storia della civiltà islamica presso il Dipartimento di Studi Orientali di Sapienza, Corso di Laurea in Lingue e Civiltà Orientali. Nel dicembre 2016 è stato visiting scholar presso il Leiden University Centre for the Study of Islam and Society. Fa parte dell équipe del programma di ricerca franco-tedesco PROPHET The Presence of the Prophet: Muhammad in the mirror of his community in early modern and modern Islam , finanziato dall Agence Nationale de la Recherche e dalla Deutsche ForschungsGemeinschaft per il triennio 2017-2020 e coordinato da Rachida Chih e Stefan Reichmuth.

La sua attività di ricerca si iscrive nel solco dell'impostazione degli studi sull'Islam concepita da Alessandro Bausani e in seguito trasmessa e ripensata dalla sua scuola, con un particolare debito nei confronti di Vanna Calasso e Biancamaria Scarcia Amoretti, con riferimento soprattutto all'attenzione per le interazioni tra centri e periferie della civiltà islamica, alla nozione di lingue e letterature islamiche, al rapporto tra religiosità dotta e popolare e, più in generale, alla vena comparatistica (all'interno dell'ecumene islamica) e all'interesse per l'antropologia storica.
Muovendo da questo orientamento, il suo lavoro si è finora concentrato principalmente sull'Islam in Africa subsahariana occidentale e sul ruolo della lingua bambara (bamanankan) come "lingua islamica" attraverso un'analisi dei suoi usi orali e scritti. Ha svolto svariate e prolungate missioni di ricerca sul terreno in Mali tra il 2000 e il 2010. Il suo approccio combina la metodologia storico-filologica dell'islamistica classica con quelle dell'antropologia delle religioni, degli studi sull'oralità, dei literacy studies, della linguistica. Si è occupato anche di esegesi coranica classica e, più occasionalmente, di letteratura palestinese contemporanea.

Insegnamento Codice Anno Corso - Frequentare
ISLAMIC CULTURES IN SUB-SAHARAN AFRICA 10595504 2021/2022 Global Humanities - Studi umanistici globali
STORIA RELIGIOSA DELL'ISLAM 1047980 2021/2022 Culture e Religioni
ISLAMISTICA 1055398 2021/2022 Lingue e civiltà orientali
ISLAMISTICA 1055398 2021/2022 Lingue e Civiltà Orientali - Oriental Languages and Cultures
STORIA DELLA CIVILTA' ISLAMICA 1055412 2021/2022 Lingue e civiltà orientali
STORIA RELIGIOSA DELL'ISLAM 1047980 2020/2021 Culture e Religioni
ISLAMISTICA 1055398 2020/2021 Lingue e Civiltà Orientali - Oriental Languages and Cultures
ISLAMISTICA 1055398 2020/2021 Lingue e civiltà orientali
STORIA DELLA CIVILTA' ISLAMICA 1055412 2020/2021 Lingue e civiltà orientali
ISLAMISTICA 1055398 2019/2020 Lingue e civiltà orientali
ISLAMISTICA 1055398 2019/2020 Lingue e Civiltà Orientali
STORIA DELLA CIVILTA' ISLAMICA 1055412 2019/2020 Lingue e civiltà orientali
STORIA RELIGIOSA DELL'ISLAM 1047980 2019/2020 Culture e Religioni
ISLAMISTICA 1055398 2018/2019 Lingue e Civiltà Orientali
STORIA DELLA CIVILTA' ISLAMICA 1055412 2018/2019 Lingue e civiltà orientali
ISLAMISTICA 1055398 2018/2019 Lingue e civiltà orientali
STORIA RELIGIOSA DELL'ISLAM 1047980 2018/2019 Scienze storico-religiose
ISLAMISTICA 1055398 2017/2018 Lingue e Civiltà Orientali
STORIA DELLA CIVILTA' ISLAMICA 1055412 2017/2018 Lingue e civiltà orientali
STORIA DEI PAESI ISLAMICI 1052000 2017/2018 Lingue e civiltà orientali
ISLAMISTICA 1023989 2016/2017 Lingue e civiltà orientali
Titolo Rivista Anno
Comprendere il centro a partire dai margini: l'impostazione bausaniana degli studi sull'Islam come antidoto alla loro crescente compartimentazione 2021
Une langue islamique postmoderne ? L’émergence d’un « français d’islam » EURASIAN STUDIES 2020
Une appartenance controversée : trois moments dans le débat autour du statut du Bilâd al-Sûdân 2017
Incontri tra musulmani e cristiani in Africa 2016
Between standardization and pluralism. The islamic printing market and its social spaces ‎in Bamako, Mali‎ 2015
Professori emerito Claudio Gilliot Latina nuncupatio 2015
Dipartimento
ISTITUTO ITALIANO DI STUDI ORIENTALI - ISO
SSD

L-OR/10