Skip to content

Biotecnologie - Obiettivi formativi - Conoscenze richieste per l'accesso

Possono essere ammessi al Corso di Laurea in Biotecnologie i candidati che siano in possesso del diploma scuola media superiore ovvero di altro titolo di studio conseguito all'estero, riconosciuto idoneo secondo le normative vigenti (art. 6, comma 2, D.M. 270/04), che siano in possesso di una adeguata preparazione e siano qualificati in posizione utile all'esame di ammissione. Il corso di laurea in Biotecnologia ha accesso limitato secondo le disposizioni previste dall’articolo 2, comma 1, lettere a) e b), della legge n. 264/99. Annualmente gli organi competenti deliberano il numero di posti disponibili per l'iscrizione al primo anno per l'anno accademico successivo. La graduatoria di ammissione al primo anno di corso si basa sull'esito di un test obbligatorio che i candidati devono sostenere prima dell'immatricolazione. Attraverso il test di ammissione si verifica l'adeguatezza delle conoscenze elementari acquisite nelle scuole medie superiori (in particolare di Fisica, Matematica, Chimica e Biologia). Le modalità di verifica di queste conoscenze sono definite nel Regolamento Didattico, insieme agli obblighi aggiuntivi che dovranno essere soddisfatti, in caso di non superamento della verifica. Le modalità di assolvimento, entro il primo anno di corso, di eventuali obblighi formativi aggiuntivi (OFA) verranno definite nel regolamento didattico del corso stesso. Ai fini dell'accesso vengono, altresì, valutati eventuali titoli accademici e professionali in possesso dei candidati. Il riconoscimento degli studi compiuti presso i Corsi di Laurea di altre Università italiane, nonché i crediti in queste conseguiti, possono essere riconosciuti previo esame del curriculum trasmesso dalla Università di origine e dei programmi dei Corsi in quella Università accreditati.