Skip to content

Biotecnologie - Sbocchi lavorativi

Profilo: Biotecnologo
Funzioni: Il laureato in Biotecnologie opera in laboratori di ricerca pubblici e privati nelle aziende dei settori bio-medico, bio-farmaceutico, bio-ingegneristico, bio-computazionali, chimico, diagnostico, ambientale che usano sistemi biologici o loro componenti, anche manipolati geneticamente come parte della filiera produttiva di beni e servizi.
Il Biotecnologo è un professionista che applica procedimenti di innovazione tecnologica derivati dalla biologia, dalla biochimica e dalle tecniche del DNA ricombinante relativamente agli ambiti biomedico e biofarmaceutico, della produzione industriale, della tutela e gestione dell’ambiente. Il laureato in Biotecnologie possiede una formazione interdisciplinare basata su diversi filoni formativi (biologico, chimico, metodologico) che gli permette di lavorare sia individualmente sia in gruppi dove è prevista l’interazione con figure dotate di competenze e formazione differenti.

Competenze: Il laureato in Biotecnologie possiede le seguenti conoscenze e competenze per lo svolgimento delle funzioni sopra descritte:
- conoscenze e competenze su metodologie sperimentali e strumentazioni specifiche per l'analisi e la manipolazione di biomolecole, geni, proteine e cellule;
- conoscenze e competenze teoriche di base nel campo della chimica analitica, strumentale, farmaceutica e delle formulazioni
- conoscenze teoriche di base nel campo della genetica, biologia molecolare, microbiologia, immunologia, biochimica e delle metodologie e strumentazioni impiegate;
- competenze teorico-pratiche nel campo dell’analisi di biomolecole, della farmacologia, patologia generale e nella diagnostica di laboratorio; -
- competenze bioinformatiche.
- capacità di auto-aggiornamento e di aggiornamento continuo
- capacità di espressione in forma orale e scritta per comunicare risultati, informazioni e idee;

Sbocchi professionali: - Università ed enti di ricerca pubblici e privati
- Strutture sanitarie, Aziende Ospedaliere, Istituti Zooprofilattici Sperimentali;
- Industrie biotecnologiche, chimico-farmaceutiche, agro-alimentari, agro-chimiche
- Laboratori di analisi e controllo qualità pubblici e privati
- Centri di ricerca e aziende per lo sviluppo di prodotti e servizi biotecnologici