Obiettivi

Il Corso si prefigge fornire le nozioni economiche necessarie a conoscere, analizzare e razionalizzare i bisogni che sono a monte di ogni progetto, sia pubblico sia privato, e che devono essere alla base del piano d'intervento discusso e condiviso con il committente, prima di progettare il processo produttivo teso a trasformare un bene in un bene ad utilità maggiore. Il progetto di un manufatto edilizio nasce da una serie di scelte di carattere tecnico, ambientale finanziario, economico, sociale e procedurale nel quale si combinano i fattori della produzione conseguendo l'equilibrio ottimale fra il minimo costo dell'intervento ed il massimo valore di mercato del bene finale. A tal fine si introdurranno gli studenti alla conoscenza: degli aspetti economici necessari per pianificare, progettare, valutare, realizzare, gestire ed eventualmente alienare un opera, della logica e della metodologia estimativa illustrando i criteri di stima necessari ad effettuare le scelte economiche sia di valore sia di convenienza, che permettono di sviluppare un progetto di intervento sostenibile nelle diverse fasi del suo ciclo di vita nelle modalità di programmazione e finanziamento delle opere, di progettazione, d'acquisizione delle aree, d'affidamento e aggiudicazione dei lavori, di gestione in fase di cantiere e d'esercizio delle attività che in esso si devono esplicare.

1) Conoscenza e capacità di comprensione
A conclusione dell’insegnamento lo studente dovrà avere acquisito conoscenze e capacità di comprensione, nonché abilità che consentano di supportare, sotto il profilo teorico-metodologico, la gestione degli aspetti economici di tipo estimativo e valutativo nelle diverse fasi del processo edilizio. Lo studente dovrà avere acquisito una conoscenza adeguata e specifica degli strumenti, delle procedure e dei meccanismi operativi che gli permettano di agire nel campo dei processi di trasformazione insediativa In particolare nelle attività di gestione connesse alle diverse fasi del ciclo di produzione insediativa, dovrà essere in grado di individuare nodi decisionali e procedure di valutazione per effettuare scelte razionali nelle fasi di: a) programmazione e progettazione dell’intervento; b) realizzazione dei lavori (affidamento, direzione e collaudo); c) esercizio delle opere, utilizzando i metodi di valutazione atti ad esprimere giudizi di valore e di convenienza per verificare la fattibilità tecnica, la compatibilità ambientale, la sostenibilità finanziaria, economica e procedurale, ex ante, in itinere ed ex post di un intervento .
La verifica delle conoscenze sarà operata attraverso prove ed esercitazioni in itinere e la prova (finale) di esame propriamente detta.

2) Capacità di applicare conoscenza e comprensione
A conclusione dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare padronanza negli approcci teorici e operativi che permettono di esprimere giudizi di valore e di convenienza e quelli analitico-progettuali utili per la finalizzazione delle conoscenze e della capacità di comprensione acquisite, per risolvere problemi anche complessi, legati alla gestione delle diverse fasi del processo edilizio.
In particolare, lo studente dovrà essere in grado di dare risposta ai quesiti estimativi e valutativi che si presentano nelle attività di gestione connesse all’intero processo di produzione insediativa utilizzando i metodi, le tecniche, gli strumenti, le procedure, i meccanismi operativi acquisiti.
Tali capacità saranno acquisite attraverso attività di didattica frontale e seminariale, da svolgere in aula o a casa, riferite a casi/esperienze concrete, volte a sviluppare la capacità di approccio individuale e di gruppo ai problemi applicativi e professionali.
La verifica delle conoscenze sarà operata, inoltre, attraverso la prova di esame propriamente detta e attraverso prove in itinere.

3) Autonomia di giudizio.
Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare la capacità di acquisire conoscenze ed esperienze, di esaminarle e di rielaborarle ai fini della formazione di un giudizio autonomo e originale.
In particolare, lo studente deve dimostrare abilità nella gestione autonoma e consapevole di temi inerenti l’estimo e la valutazione, con l’obiettivo di restituire soluzioni adeguate ai problemi che si possono presentare nella attività di gestione connesse alle diverse fasi del processo di produzione insediativa.
Il conseguimento di tali capacità di giudizio critiche e autonome sarà acquisito nel corso delle attività di didattica frontale e seminariale
La verifica delle conoscenze sarà operata, inoltre, attraverso la prova di esame propriamente detta e attraverso prove in itinere.

4) Abilità comunicative.
Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare, a fronte dell’acquisizione della capacità operativa rispetto alle conoscenze teorico metodologiche, tecniche e progettuali, proprie dell’insegnamento, di essere in grado di comunicarle, in modo adeguato ed efficace anche, all’interno dei documenti da predisporre nella attività di gestione connesse alle diverse fasi del processo di produzione insediativa, utilizzando strumenti di comunicazione avanzati e multimediali nell’ambito della rappresentazione e nelle diverse forme di linguaggio, verbale e scritto-grafico.
Il conseguimento di tali abilità sarà acquisito nel corso delle attività di didattica frontale e seminariale del Corso che assicurano il pieno possesso delle capacità espressive e illustrative specifiche del piano e del progetto.
La verifica delle conoscenze sarà operata, inoltre, attraverso la prova di esame propriamente detta e attraverso prove in itinere.

5) Capacità di apprendimento
Al termine dell’insegnamento lo studente dovrà dimostrare una significativa capacità di apprendimento autonomo, che consenta di aggiornare e accrescere con continuità le proprie conoscenze e competenze nell’ambito della formulazione di giudizi di valore e di convenienza relativamente alle tematiche legate ai processi di gestione del processo edilizio e di trasformazione insediativa.
L’acquisizione di tali capacità avverrà attraverso i contributi teorici specifici impartiti dal docente durante il corso, volti ad ampliare il quadro delle competenze volte all’utilizzo di metodologie, strumenti e applicazioni anche innovative nel campo dell’estimo e della valutazione e attraverso la partecipazione costante alle attività seminariali del Corso, campo dialettico di verifica delle conoscenze acquisite, svolte all’interno di casi concreti di sperimentazione.
La verifica delle capacità avverrà, soprattutto, attraverso la prova di esame, strutturata in modo da evidenziare l’autonomia nell’organizzare il proprio apprendimento.


Canali

NESSUNA CANALIZZAZIONE

GIAMPIERO BAMBAGIONI GIAMPIERO BAMBAGIONI   Scheda docente

Programma

PROGRAMMA DELL’INSEGNAMENTO

INTRODUZIONE
Finalità dello studio dell’economia e dell’estimo; la dottrina economica quale fase fondante nella formazione dell’architetto; storia della dottrina estimativa a livello nazionale; gli standard valutativi internazionali (IVS); sostenibilità in tutte le sue dimensioni (economica, ambientale e sociale).

PRINCIPI DI ECONOMIA
I principi fondamentali dell’economia, tra cui: Il concetto di costo opportunità; I sistemi economici; I metodi di allocazione delle risorse; La domanda e l’offerta; I fattori che spostano la curve di domanda e di offerta; L’interazione tra domanda ed offerta; Utilità e utilità marginale; La produzione e i costi nel breve periodo; La produzione ed i costi nel lungo periodo; Il processo decisionale delle imprese; Ricavo marginale e Costo marginale; La concorrenza perfetta; I mercati concorrenziali nel breve e nel lungo periodo; Il monopolio e la concorrenza imperfetta; Il mercato e la formazione del prezzo; Infrastrutture istituzionali di una economia di mercato; I miglioramenti paretiani; I beni pubblici. Introduzione alla macroeconomia; I cicli economici; Produzione e prodotto interno lordo (PIL); La spesa pubblica; I trasferimenti pubblici; occupazione e disoccupazione; Il sistema monetario; Inflazione e deflazione; La misura del livello dei prezzi e dell’inflazione; Le politiche di crescita economica; I trade-off in politica economica; Il Sistema bancario europeo, BCE e politica monetaria. Sviluppo sostenibile e UN Sustainable Develoment Goals (SDGs).

ECONOMIA E MERCATO EDILIZIO-IMMOBILIARE
Mercato delle costruzioni, mercato immobiliare e relative fonti informative; Caratteristiche del processo produttivo edilizio; Modalità di finanziamento dell’impresa edile. Prezzi e caratteristiche immobiliari.
Metodi di analisi e interpretazione della congiuntura dei mercati immobiliari.
Processo di segmentazione dei mercati immobiliari; Rilevazione dei dati immobiliari; Scale di misura; Nomenclatori delle caratteristiche qualitative.
Tecniche di valutazione comparata dei progetti preliminari: Analisi costi-benefici (ACB), Analisi Costi-Efficacia, Analisi Costi-Ricavi, Analisi multicriteriale (AMC).
Valutazione investimenti pubblici/privati: Project Finance e Partenariato Pubblico Privato (PPP).
La valutazione del piano economico finanziario: convenienza economica e sostenibilità finanziaria.
La valutazione dei beni ambientali; Il teorema di Coase;
Stima delle aree edifica

PRINCIPI E TEORIA ESTIMATIVA
Principi: del prezzo, della previsione, dello scopo, di comparazione, dell’ordinarietà.
Basi del valore
Valore di mercato e valori diversi dal valore di mercato: Valore di trasformazione, Costo di ricostruzione, Valore complementare, Valore di sostituzione, Valore di credito ipotecario, ecc.
Metodo del confronto di mercato (o Market approach MA); Metodo finanziario (o Income approach); Metodo del costo (o Cost approach).
Procedimenti di stima sintetici (o diretti) e procedimenti analitici (o per capitalizzazione del reddito). Le stime monoparametriche e pluriparametriche. I modelli statistici non parametrici per le analisi di mercato. Analisi di regressione. Regressione lineare multipla.
Metodi di valorizzazione immobiliare e Highest and best use (HBU).
Stima del costo di costruzione
La stima del costo di costruzione e del costo di produzione edilizia
I costi del recupero edilizio e urbano
Il computo metrico estimativo
Estimo catastale
Sistema catastale italiano. Catasto fabbricati e catasto terreni
La misurazione delle consistenze
La misurazione delle superfici immobiliari sulla base degli standard nazionali ed internazionali
Estimo legale
Stima dell’indennità di espropriazione per pubblica utilità; Diritto di superficie.
La valutazione dei diritti reali di godimento: uso, usufrutto, abitazione.
Le valutazioni ai fini fiscali.
Matematica finanziaria applicata all’estimo
In particolare: Valore attuale netto (VAN); Tasso interno di rendimento (TIR); Saggio unitario d’interesse, formule dell’interesse semplice e composto, quota di ammortamento, ecc.;
Valutazione e valorizzazione di edifici storico-architettonici

Testi adottati

LIBRI DI TESTO
Codice delle Valutazioni Immobiliari – Italian Property Valuation Standard, V Edizione (2018), Tecnoborsa Pp. 370 [ISBN/ISSN: 978-88-943158-0-6]
Carlo Forte - Baldo de' Rossi, Principi di economia ed estimo (1979, rist. 1993), Etas Libri
Fusco Girard L., Nijkamp P., Le valutazioni per lo sviluppo sostenibile della città e del territorio (2000) Franco Angeli [ISBN: 9788846401823]
Bambagioni, G., La misurazione delle superfici immobiliari (2008), Il Sole 24 Ore SpA [ISBN: 978-88-324-7099-4]
UNECE Policy Framework for Sustainable Real Estate Markets (2019). United Nations publication.

Prerequisiti

Nessuno in particolare.

Modalità di svolgimento

Il Corso di Estimo è iniziato lunedì 01 marzo 2021. Coerentemente con le indicazioni impartite dalla Presidenza della Facoltà in data 13 marzo u.s., il Corso proseguità con lezioni esclusivamente in streaming (via Zoom) sino a nuova comunicazione. (Ogni aggiornamento sarà comunicato tramite annunci e-learning). --- Estimo | Valutazione economica dei progetti (SSD) ICAR/22. Appraisal | Economic evaluation of projects.

Modalità di valutazione

Potranno essere effettuate una o più valutazioni in itinere su parti del programma.
L'esame finale potrà essere costituito da una prova scritta e/o verbale.
Lo studente potrà proporre la predisposizione di una tesina su specifici argomenti da concordare preventivamente con il Professore.

Data inizio prenotazione Data fine prenotazione Data appello
01/06/2021 13/06/2021 18/06/2021
15/06/2021 23/06/2021 30/06/2021
24/06/2021 11/07/2021 13/07/2021
22/08/2021 05/09/2021 08/09/2021
08/09/2021 19/09/2021 23/09/2021
01/11/2021 08/11/2021 10/11/2021
10/01/2022 23/01/2022 25/01/2022
Scheda insegnamento
  • Anno accademico: 2020/2021
  • Curriculum: Curriculum unico
  • Anno: Secondo anno
  • Semestre: Secondo semestre
  • SSD: ICAR/22
  • CFU: 6
Caratteristiche
  • Attività formative caratterizzanti
  • Ambito disciplinare: Discipline estimative per l'architettura e l'urbanistica
  • Ore Aula: 75
  • CFU: 6.00
  • SSD: ICAR/22