Obiettivi

Obiettivi in fase di definizione.

Canali

NESSUNA CANALIZZAZIONE

LORENZO PIAZZO LORENZO PIAZZO   Scheda docente

Programma

Parte I. Segnali deterministici

1 Generalita’ sui segnali e sulle sequenze
Segnali tempo continui e tempo discreti (sequenze).
Operazioni sui segnali e sulle sequenze. Simmetrie. Segnali periodici.
Segnali e sequenze notevoli. Impulso di Dirac.
Supporto e durata. Energia e potenza. Correlazione.

2 Sistemi
Convoluzione continua e discreta.
Sistemi lineari e tempo invarianti (LTI) continui e discreti.
Risposta impulsiva.
Stabilita’ e causalita’.

3 Trasformata di Fourier per segnali
Serie di Fourier (FS).
Trasformata di Fourier (FT) per segnali continui.
Proprieta’ della FT. Trasformate notevoli.
Banda. Applicazioni ed esempi.

4 Trasformata di Fourier per sequenze
Trasformata per sequenze (DTFT), normalizzata e non.
Proprieta’ della FT e trasformate notevoli.
Serie Discreta di Fourier (DFS).

5 Sistemi in frequenza
Risposta in frequenza dei sistemi LTI, continui e discreti.
Filtri passa-basso e passa-banda.

6 Correlazione e spettro
Intercorrelazione ed autocorrelazione per segnali di energia e potenza.
Spettri di densita’ di potenza e di energia.

7 Relazioni fra segnali e sequenze
Teorema del campionamento. Relazioni fra segnali e sequenze.
Considerazioni pratiche.
Quantizzazione e codifica.


Parte II. Calcolo delle probabilita’

1 Spazi di probabilita’
Concetto di probabilita’. Spazi di probabilita’.
Probabilita’ condizionata. Indipendenza.

2 Variabili aleatorie
Variabili aleatorie.
Densita' e funzione di distribuzione.
Densita' uniforme e Gaussiana.

3 Variabili aleatorie multidimensionali
Variabili aleatorie multidimensionali.
Densita' e funzione di distribuzione.
Densita’ congiunta e marginale.
Densita’ condizionate. Indipendenza.

4 Valori attesi e risultati limite
Valore atteso di una variabile aleatoria: definizione e proprieta’.
Momenti del primo ordine: media, valore quadratico medio e varianza.
Momenti del secondo ordine: covarianza e correlazione.


Parte III. Segnali aleatori

1 Segnali e sequenze aleatori
Processi aleatori tempo continui e tempo discreti.
Densita’ di probabilita’ e medie di insieme.

2 Processi stazionari
Processi stazionari. Spettro di densita’ di potenza. Processi ergodici.
Processi bianchi. Processi Gaussiani. Rapporto segnale rumore (SNR).
SNR di quantizzazione: definizione e calcolo.


Testi adottati

Dispense sul sito del docente: http://infocom.uniroma1.it/~lorenz/SDS1/sds.html

Bibliografia di riferimento

M. Luise, G. Vitetta, Teoria dei Segnali, McGraw-Hill E. Conte, Lezioni di Teoria dei Segnali, Liguori G. Cariolaro, G. Pierobon, G. Calvagno, Segnali e sistemi, McGraw-Hill, 2005. G. Gelli, F. Verde, Segnali e sistemi, Napoli, 2014 A. V. Openheim, A. S. Wylkis, Signals and systems, Prentice Hall, 1997. A. Papoulis, The Fourier integral and its applications. McGraw-Hill, 1987 A. Papoulis, Probability, random variables and stochastic processes. McGraw-Hill, 1984.

Prerequisiti

Analisi matematica I e II

Modalità di svolgimento

si veda la bacheca

Modalità di valutazione

http://infocom.uniroma1.it/~lorenz/SDS1/sds.html

Scheda insegnamento
  • Anno accademico: 2021/2022
  • Curriculum: Ingegneria Clinica (percorso formativo valido anche ai fini del conseguimento del doppio titolo italo-venezuelano)
  • Anno: Terzo anno
  • Semestre: Primo semestre
  • Insegnamento:
    1035677 - SEGNALI DETERMINISTICI E STOCASTICI ED ELABORAZIONE DATI E SEGNALI BIOMEDICI I
  • SSD: ING-INF/03
  • CFU: 6
Caratteristiche
  • Attività formative affini ed integrative
  • Ambito disciplinare: Attività formative affini o integrative
  • Ore Aula: 60
  • CFU: 6
  • SSD: ING-INF/03