I contenuti del catalogo per l'a.a. 2022-2023 sono in corso di aggiornamento

Laurearsi

Il candidato, con la guida di un docente, svolgera un lavoro autonomo consistente in 3 CFU e riguardante argomenti dell'ingegneria meccanica trattati durante il corso di studi.
La prova finale potrà anche avere come argomento l'esperienza svolta all'interno di un tirocinio. La sua preparazione, in questo caso, potrà essere svolta presso Aziende pubbliche o private, nonché presso Centri di ricerca o Laboratori universitari per un periodo di tempo compatibile con i crediti assegnati.


La prova finale prevede l'acquisizione di 3 CFU mediante la stesura di una tesi che ha lo scopo di dimostrare le sue capacità di analisi autonoma di un tema ingegneristico svolto sotto la supervisione di un docente del Consiglio d'Area in Ingegneria meccanica o designato dallo stesso. Il tema ingegneristico riguarderà un argomento tecnico nell'abito del

docente scelto dall'allievo. Questo sarà chiamato a contestualizzare il problema sviluppando a seconda dei casi dimensionamenti, elaborati grafici, calcoli di verifca, …
Per gli allievi che lo desiderano la prova finale potrà anche avere come argomento l'esperienza svolta all'interno di un tirocinio. La sua preparazione, in questo caso, potrà essere svolta presso aziende pubbliche o private,che si rendono disponibili, nonchè presso centri di ricerca o laboratori universitari per un periodo di tempo compatibile con i 3 crediti formativi previsti nel percorso formativo.
La prova, sotto forma di relazione scritta, viene discussa di fronte al relatore che propone alla commissione giudicatrice una valutazione. La commissione giudicatrice stabilisce il voto finale considerando le linee guida approvate dal CADIME nella seduta del 11 giugno 2012 e riportate in https://corsidilaurea.uniroma1.it/it/corso/2020/29910/laurearsi
e anche alla pagina dedicata sul sito del Consiglio d'Area, http://www.ingmecc.uniroma1.it sezione PROCEDURE / TESI DI LAUREA

Alle stesse pagine è possibile reperire la procedura di assegnazione dell'argomento della prova finale, nonchè i passaggi amministrativi per l'iscrizione all'esame di laurea.



Sul sito della Facoltà è pubblicato il CALENDARIO DIDATTICO

 

La prova finale prevede l'acquisizione di 3 CFU e consiste in un’attività svolta sotto la supervisione di un docente del Consiglio d'Area in Ingegneria meccanica o designato dallo stesso. La presentazione consiste in una relazione scritta, preparata secondo un modello e in una discussione orale di fronte al relatore.

 

Il punteggio finale è stabilito dalla commissione di laurea, che è sovrana nella valutazione.

Le linee guida di valutazione sono suggerite in base a quanto approvato dal CADIMe nella seduta del 11 giugno 2012 e sono riassunte di seguito:

  • media pesata sui crediti dei voti degli esami sostenuti nel corso di Laurea, normalizzata su 110;
  • aumento della precedente media per ogni lode, in esami curriculari, nel seguente modo: 0.19 o 0.13 punti rispettivamente per gli esame di 9 o 6 crediti, tale aumento equivale a conteggiare ogni 30 e lode uguale a 31; 
  • aumento per la carriera scolastica 3-8 punti secondo la seguente articolazione: 
    • 3, 4 o 5 punti rispettivamente per medie inferiori a 22/30, tra 22/30 e 26/30, superiori a 26/30.
    • 3, 4 punti se la Laurea è conseguita rispettivamente in 4 o 3 anni accademici;
  • valutazione della prova finale fino a 3 punti su proposta del relatore;
  • arrotondamento alla fine;
  • per la lode occorre raggiungere il punteggio totale di 113 punti e l’unanimità della Commissione.

 

Procedura di assegnazione tesi, domanda di laurea e discussione

 

Referente: Antonio Culla ( antonio.culla@uniroma1.it )

    1. Richiesta dell'argomento di tesi, approvata dal relatore almeno 30gg prima della data di scadenza prevista dalla Facoltà per l'iscrizione all'esame di Laurea.
    2. La domanda di laurea va fatta seguendo le istruzione per i laureandi di Sapienza tramite procedura Infostud (consultare il file allegato).
    3. Verificare la data definitiva e il luogo della seduta di laurea seguendo le news di questo sito.

     

    In caso di rinuncia consultare il file allegato per sapere come procedere

    Qualora un laureando abbia degli impedimenti comprovati e debba richiedere una preferenza riguardo al periodo della seduta di Laurea, rimanendo sempre entro le date fissate dal "calendario delle sessioni degli esami di Laurea " e con la stessa scadenza riportata dal calendario per la presentazione della domanda, deve fare formale richiesta al CdA documentando i motivi.

    La richiesta deve essere effettuata tramite un'email indirizzata ai seguenti 3 indirizzi: