Obiettivi

Obiettivi formativi e risultati di apprendimento attesi (conoscenze, competenze e abilità)
Modulo I (6 CFU)
Obiettivi formativi: Conoscenza di base per lo studio, il riconoscimento e l’analisi delle comunità fossili e per l’utilizzo dei fossili in biostratigrafia e paleoecologia.
Risultati dell’apprendimento:
Conoscenze acquisite: gli studenti che abbiano superato l’esame avranno acquisito elementi di paleontologia generale riguardanti biostratigrafia, paleoecologia, processi tafonomici, micro e macroevoluzione.
Competenze acquisite: gli studenti che abbiano superato l’esame saranno in grado di applicare i concetti base della paleontologia per ricostruzioni stratigrafiche e paleoambientali nel record fossile.
Saranno inoltre in possesso di nozioni di tafonomia (biostratinomia, fossilizzazione, diagenesi dei fossili) e di biostratigrafia.
Modulo II (3 CFU)
Obiettivi formativi: gli studenti che abbiano superato l’esame avranno acquisito conoscenze di base utili all’identificazione di vari gruppi sistematici, della loro paleoecologia, evoluzione e distribuzione stratigrafica, soprattutto per il Meso-Cenozoico.
Risultati dell’apprendimento:
Conoscenze acquisite: Conoscenza di base dei principali gruppi fossili di invertebrati del Fenerozoico.
Competenze acquisite: Capacità di riconoscimento dei principali gruppi fossili di invertebrati del Fanerozoico e loro inquadramento cronologico e paleoecologico.




CFU Modalità di erogazione Ore in aula/laboratorio/terreno
Modulo I
6 Lezioni frontali (in Aula) 48
Seminari
Laboratorio
Esercitazioni
Attività formative sul terreno
Modulo II
1 Lezioni frontali (in Aula) 8
Seminari
Laboratorio
1 Esercitazioni 12
1 Attività formative sul terreno 20



Canali

1

LETIZIA DI BELLA LETIZIA DI BELLA   Scheda docente

Programma

Campi d’indagine della Paleontologia. Principio dell’attualismo. Classificazione, tassonomia e sistematica; La vita ed i suoi domini e regni. La specie in Paleontologia. Principi di classificazione, regole di nomenclatura. Speciazione: pattern (allopatria, parapatria, simpatria) e processi. Darwin geologo, paleontologo e biologo. Adattamento. Evoluzione: macroevoluzione e microevoluzione. Estinzioni di background ed estinzioni di massa; cause delle estinzioni di massa. Interazioni tra organismi; fenomeni densità-dipendenti: strategia r e strategia K. Ecologia e Paleoecologia. Ambienti biologici marini e continentali. Fattori ambientali.
Il tempo geologico. I fossili e la cronologia. Fossili guida, fossili di facies. Litostratigrafia, biostratigrafia, cronostratigrafia, correlazioni, autoctonia, alloctonia, rimaneggiamento. Tafonomia. Processi di fossilizzazione. Tracce fossili e l'importanza dell'icnologia per ricostruire la biologia dei tetrapodi. Organismi costruttori, scogliere coralline. Cenni di Paleobiogeografia.
Le prime testimonianze fossili. Il Precambriano. Il Fanerozoico. Principali eventi biologici. Introduzione ai microfossili: i foraminiferi, principi di classificazione e loro applicazioni in campo paleombientale e biostratigrafico.
Sistematica degli invertebrati. Principali gruppi fossili di invertebrati del Fanerozoico: Poriferi, Celenterati, Brachiopodi, Briozoi, Molluschi, Artropodi (Trilobitomorfi), Echinodermi e Graptoliti

Testi adottati

Materiale fornito dal docente reso disponibile sulla piattaforma moodle-e-learning Sapienza.
A. Allasinaz –Paleontologia generale e sistematica degli invertebrati. ECIG;
S. Raffi & E. Serpagli – Introduzione alla Paleontologia. UTET.
V. Vialli - Appunti di Paleontologia. Pitagora Ed.

Prerequisiti

Conoscenze di base della Biologia e delle Scienze della Terra

Modalità di svolgimento

9 CFU in aula/laboratorio/terreno così ripartiti: 7 CFU (56 ore) Lezioni frontali in aula, 2 CFU (24 ore) Esercitazioni (laboratorio/terreno)

Modalità di valutazione

La valutazione del profitto avverrà mediante un esame orale volto a verificare le conoscenze acquisite durante il corso. Durante la prova orale sarà utilizzato materiale fossile per verificare la capacità di riconoscimento di invertebrati fossili. E' prevista una prova di valutazione in itenere.

Data inizio prenotazione Data fine prenotazione Data appello
09/12/2020 17/12/2020 18/12/2020
20/09/2020 18/01/2021 20/01/2021
20/09/2020 18/01/2021 20/01/2021
20/09/2020 08/02/2021 10/02/2021
20/09/2020 08/02/2021 10/02/2021
20/08/2020 21/04/2021 23/04/2021
20/08/2020 21/04/2021 23/04/2021
20/08/2020 10/06/2021 14/06/2021
20/08/2020 10/06/2021 14/06/2021
20/08/2020 11/07/2021 13/07/2021
20/08/2020 11/07/2021 13/07/2021
20/08/2020 08/09/2021 13/09/2021
20/08/2020 08/09/2021 13/09/2021
20/08/2020 22/09/2021 24/09/2021
20/08/2020 22/09/2021 24/09/2021
20/08/2020 01/11/2021 03/11/2021
20/08/2020 01/11/2021 03/11/2021
01/12/2021 22/01/2022 25/01/2022

2

RICCARDO PIER CELESTINO MANNI RICCARDO PIER CELESTINO MANNI   Scheda docente

Programma


Campi d’indagine della Paleontologia. Principio dell’attualismo. Classificazione, tassonomia e sistematica. La vita ed i suoi domini e regni. La specie in Paleontologia. Principi di classificazione, regole di nomenclatura. Speciazione: pattern (allopatria, parapatria, simpatria) e processi. Darwin geologo, paleontologo e biologo. Adattamento. Evoluzione: macroevoluzione e microevoluzione. Estinzioni di background ed estinzioni di massa; cause delle estinzioni di massa. Interazioni tra organismi; fenomeni densità-dipendenti: strategia R e strategia K. Ecologia e Paleoecologia. Ambienti biologici marini e continentali. Fattori ambientali.
Il tempo geologico. I fossili e la cronologia. Fossili guida, fossili di facies. Litostratigrafia, biostratigrafia, cronostratigrafia, correlazioni, autoctonia, alloctonia, rimaneggiamento. Tafonomia. Processi di fossilizzazione, Tracce fossili e l'importanza dell'icnologia per ricostruire la biologia dei tetrapodi. Organismi costruttori, scogliere coralline. Cenni di Paleobiogeografia.
Le prime testimonianze fossili. Il Precambriano. Il Fanerozoico. Principali eventi biologici. Introduzione ai microfossili: i foraminiferi, principi di classificazione e loro applicazioni in campo paleombientale e biostratigrafico.
Sistematica degli invertebrati. Principali gruppi fossili di invertebrati del Fanerozoico: Poriferi, Celenterati, Brachiopodi, Briozoi, Molluschi, Artropodi (Trilobitomorfi), Echinodermi e Graptoliti.

Testi adottati

A. Allasinaz – Paleontologia generale e sistematica degli invertebrati. ECIG.

S. Raffi & E. Serpagli – Introduzione alla Paleontologia. UTET.

V. Vialli - Appunti di Paleontologia. Pitagora.

Prerequisiti

Conoscenze basiche di geologia e biologia

Modalità di svolgimento

Lezioni in aula

Modalità di valutazione

L'esame orale verterà sulla paleontologia generale e sulla sistematica degli invertebrati fossili, con riconoscimento di fossili. È prevista una prova di valutazione in itinere.

Data inizio prenotazione Data fine prenotazione Data appello
15/04/2021 21/04/2021 23/04/2021
01/06/2021 15/06/2021 17/06/2021
01/07/2021 14/07/2021 16/07/2021
25/08/2021 08/09/2021 10/09/2021
10/09/2021 22/09/2021 24/09/2021
25/10/2021 06/11/2021 08/11/2021

MARCO ROMANO MARCO ROMANO   Scheda docente

Programma

Campi d’indagine della Paleontologia. Principio dell’attualismo. Classificazione, tassonomia e sistematica; La vita ed i suoi domini e regni. La specie in Paleontologia. Principi di classificazione, regole di nomenclatura. Speciazione: pattern (allopatria, parapatria, simpatria) e processi. Darwin geologo, paleontologo e biologo. Adattamento. Evoluzione: macroevoluzione e microevoluzione. Estinzioni di background ed estinzioni di massa; cause delle estinzioni di massa. Interazioni tra organismi; fenomeni densità-dipendenti: strategia r e strategia K. Ecologia e Paleoecologia. Ambienti biologici marini e continentali. Fattori ambientali.

Il tempo geologico. I fossili e la cronologia. Fossili guida, fossili di facies. Litostratigrafia, biostratigrafia, cronostratigrafia, correlazioni, autoctonia, alloctonia, rimaneggiamento. Tafonomia. Processi di fossilizzazione, Tracce fossili e l'importanza dell'icnologia per ricostruire la biologia dei tetrapodi.. Organismi costruttori, scogliere coralline. Cenni di Paleobiogeografia.
Le prime testimonianze fossili. Il Precambriano. Il Fanerozoico. Principali eventi biologici. Introduzione ai microfossili: i foraminiferi, principi di classificazione e loro applicazioni in campo paleombientale e biostratigrafico.
Sistematica degli invertebrati. Principali gruppi fossili di invertebrati del Fanerozoico: Poriferi, Celenterati, Brachiopodi, Briozoi, Molluschi, Artropodi (Trilobitomorfi), Echinodermi e Graptoliti

Testi adottati

Materiale fornito dal docente reso disponibile sulla piattaforma moodle-e-learning Sapienza.
A. Allasinaz –Paleontologia generale e sistematica degli invertebrati. ECIG;
S. Raffi & E. Serpagli – Introduzione alla Paleontologia. UTET.
V. Vialli – Appunti di Paleontologia

Prerequisiti

Conoscenze di base della Biologia e delle Scienze della Terra

Modalità di svolgimento

CFU Modalità di erogazione Ore in aula/laboratorio/terreno così ripartiti: 7 CFU (56 ore) Lezioni frontali in aula, 2 CFU (24 ore) Esercitazioni (laboratorio/terreno)

Modalità di valutazione

La valutazione del profitto avverrà mediante un esame orale volto a verificare le conoscenze acquisite durante il corso. Durante la prova orale sarà utilizzato materiale fossile per verificare la capacità di riconoscimento di invertebrati fossili. E' prevista una prova di valutazione in itenere.

Scheda insegnamento
  • Anno accademico: 2020/2021
  • Curriculum: Curriculum unico
  • Anno: Secondo anno
  • Semestre: Secondo semestre
  • SSD: GEO/01
  • CFU: 9
Caratteristiche
  • Attività formative caratterizzanti
  • Ambito disciplinare: Doiscipline di scienze della Terra
  • Ore esercitazioni: 24
  • Ore Aula: 56
  • CFU: 9.00
  • SSD: GEO/01