Laurearsi

La prova finale costituisce il naturale completamento delle conoscenze acquisite durante tutto il percorso di studi e sarà seguita da un Relatore scelto tra i docenti del CdS, e da un eventuale Relatore aggiunto e Correlatore (esterno).
Alla prova finale vengono attributi 10 CFU; questa attività formativa è pensata come fortemente “connessa” o con i laboratori di Sintesi finale (Curricula a Scelta), del 3° anno e con gli esami a scelta e con le altre attività formative.
La prova finale dovrà essere discussa dal candidato nelle apposite sessioni previste dal calendario dell'anno accademico, presentando un lavoro originale ed individuale di tipo Progettuale.

La prova finale consiste nell'originale elaborazione di un artefatto, materiale o immateriale, anche attraverso il supporto di realtà aziendali e correlatori esterni al mondo accademico e completa il quadro delle votazioni, dando diritto ad un punteggio aggiuntivo rispetto alla media aritmetica degli esami, da un minimo di 0 ad un massimo di 8 punti ed in particolare:
1. Competenza e capacità di controllo del progetto: 0-6
2. Capacità di sintesi e di comunicazione: 0-2

N.B. I criteri sono stabiliti con riferimento ai Descrittori di Dublino – in particolare a quelli evidenziati – e sono formulati in termini di competenza:
- Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding);
- Conoscenza e capacità di comprensione applicate (applying knowledge and understanding);
- Autonomia di giudizio (making judgements);
- Abilità comunicative (communication skills);
- Capacità di apprendere (learning skills).

Le tematiche oggetto di tesi di laurea saranno discusse dagli studenti con i docenti relatori che li supporteranno per l’elaborazione della proposta.
Il percorso di tesi potrà essere strutturato come un laboratorio tematico, da svolgersi secondo uno specifico tema annuale proposto da uno o più docenti del CdL in collaborazione e in continuità con le attività sviluppare nei CFU “Altre conoscenze utili per inserimento nel mondo del lavoro” e con i CFU degli esami a scelta.

La discussione della prova finale di tipo Progettuale, consiste:
1. nella presentazione pubblica del lavoro finale, di durata di massimo 7 minuti da effettuarsi mediante una presentazione con slide, video o altro strumento di comunicazione ritenuto più appropriato;
2. nell'elaborazione di un modello (fisico o virtuale) dell'artefatto realizzato, facoltativo;
3. nella redazione di n°2 copie di un portfolio cartaceo (A4 verticale su format disponibile sul sito del CdS e dell’area didattica http://w3.architettura.uniroma1.it/area3/node/5642), che raccolga i principali esami svolti nel triennio;
4. nella redazione di n°2 copie di un book di tesi (A4 verticale su format disponibile sul sito del CdS e dell’area didattica http://w3.architettura.uniroma1.it/area3/node/5642), che illustri compiutamente la prova finale.


Il calendario delle sessioni di laurea viene riportato sul Calendario didattico di Facoltà (vedi sito Facoltà di Architettura).

Le principali scadenze per la prenotazione della domanda di laurea vengono riportate sul Calendario didattico di Facoltà (vedi sito Facoltà di Architettura).